Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Italiacom: leggi le opinioni e le lamentele dei suoi utenti

un articolo che leggo su Altroconsumo nei commenti troverai le opinioni ed i consigli di chi ha sottoscritto l’offerta di Italiacom

Aggiornamento del 18 ottobre 2013 > Troppi disservizi – Italiacom diffidata

Abbiamo confrontato le tariffe di Italiacom, molto pubblicizzate, con quelle dei nomi più noti della telefonia fissa. La stima della spesa mensile parla chiaro: la convenienza c’è, anche se i costi di attivazione sono piuttosto elevati.

Tra le offerte confrontate, abbiamo inserito all’interno della nostra indagine anche quelle di Italiacom. Si tratta di un piccolo operatore di telefonia fissa che propone tariffe molto competitive sia per la sola Adsl che per i contratti integrati Adsl e telefono. L’operatore è piuttosto pubblicizzato, così abbiamo deciso di confrontare le sue offerte con quelle dei principali operatori nazionali.

Scegliendo Italiacom il risparmio è particolarmente evidente. La tariffa più conveniente, la “All in 300”, prevede un canone mensile di di 29,90 euro, telefonate verso fisso gratis, 300 minuti verso mobile, scaduti i quali la tariffa è di 5 centesimi al minuto senza scatto alla risposta.

Il costo di attivazione è molto alto: 149 euro. Ripartendo la spesa sostenuta per l’attivazione in 24 mesi, la stima della spesa mensile arriva a 34,87 euro. Considerando un profilo di utilizzo standard, che utilizziamo per effettuare le nostre indagini, con questa tariffa si spende meno di 35 euro al mese contro gli oltre 40 euro delle tariffe con gli altri operatori.

Anche la fornitura del servizio Internet ha prezzi competitivi: la tariffa Adsl Family (7 Mega) fornita da Italiacom ha un canone mensile pari a 15 euro. Si tratta di un prezzo molto competitivo, ma i costi di attivazione, anche in questo caso, sono elevati.

Se dal punto di vista della convenienza non ci sono dubbi sulla competitività di Italiacom, poco sappiamo sulla qualità del servizio. Le telefonate vengono effettuate tramite VoIP e il contratto è a tempo indeterminato.

Sul sito dell’operatore non è stato possibile trovare le condizioni contrattuali, ma è presente la carta dei servizi, dalla quale risulta che non sono previsti costi di recesso.

 

11 aprile 2014: A Mi Manda Rai 3 si è parlato di Italiacom

Nel corso della trasmissione è stato detto che Agcom metterà a disposizione degli utenti i codici di migrazione, senza che sia necessario passare da Italiacom.

1.836 commenti su “Italiacom: leggi le opinioni e le lamentele dei suoi utenti

  1. walter64
    26 settembre 2018

    … bah è finito tutto a tarallucci e vino …ho perso il numero, ho dovuto pagare per una nuova linea e mi sono arrabbiato con la nuova compagnia telefonica perchè non riusciva a darmi le stesse prestazioni che avevo con Italiacom ( spendendo molto di più)!

  2. Fabio
    26 settembre 2018

    Ciao, io non le ho pagate, nonostante le loro comunicazioni intimidatorie. Grazie alla loro ostruzione ho perso il mio vecchio nr. di telefono x il passaggio ad altro gestore. Non ho saputo più niente.

  3. Marco S.
    26 settembre 2018

    @ Massimo e Fabio: come è andata a finire con le spese di disattivazione? Ho letto il vostro messaggio del 2014?

  4. mave86
    4 gennaio 2018

    Al consumatore spetta, in caso di disservizio telefonico, sia ilo storno in bolletta per i giorni che non ha potuto usufruire del servizio, sia degli indennizzi di circa 5 euro al giorno fino al ripristino della linea telefonica. Inoltre tramite l’associazione https://disserviziotelefonico.it/ è possibile avviare la procedura di urgenza al ripristino della linea telefonica nel breve tempo possibile, il tutto gestito gratuitamente per ogni consumatore.

  5. paoblog
    28 novembre 2014

    sfondi un portone aperto con me….

  6. Andrea G.
    28 novembre 2014

    Secondo me il problema di questa società è che tutti sostengono di avere tutti i diritti, ma nessuno sembra avere nessun dovere !

  7. paoblog
    28 novembre 2014

    a dimostrazione che perseverare è l’unica strada da percorrere; se ti fermi al primo NO, sei fritto in questa società dove i “diritti” ce li hanno sempre gli altri …

  8. Andrea G.
    28 novembre 2014

    per Denis e Nicola: per contestare un addebito sulla carta di credito chiedete alla vostra banca, probabilmente hanno predisposto un modulo su cui dovete dichiarare il motivo della contestazione. Inviate il modulo come da loro indicazioni.

    Nel mio caso il modulo permetteva solo di scegliere tra un certo numero di opzioni, nessuna delle quali particolarmente calzante, ma intanto è importare fare la contestazione, ulteriori dettagli si potranno fornire in seguito.

    Al modulo da me compilato hanno risposto con una lettera con la quale dicevano che essendo trascorsi più di due mesi non mi potevano rimborsare.

    Ho risposto a tale lettera con una mia in cui spiegavo l’accaduto e invocavo l’Articolo 58 della Direttiva Europea sui servizi di pagamento 64/2007/CE, recepita dall’ordinamento giuridico italiano con decorrenza 1° marzo 2010, che potete trovare ad. es. qui: http://www.bancaetica.it/psd-payment-services-directive-direttiva-europea-sui-servizi-pagamento .

    Mi hanno comunicato che avrebbero fatto le loro verifiche.

    Quando ormai pensavo che la cosa non avrebbe avuto ulteriori sviluppi, ho ricevuto la lettera di cui sopra…

  9. Denis
    27 novembre 2014

    sono contento per te ma come si fa a farne richiesta? anche a me li hanno presi
    grazie

  10. paoblog
    27 novembre 2014

    Ottimo!

  11. walter... rin
    26 novembre 2014

    E vai!!!!

  12. Nicola
    26 novembre 2014

    grazie Andrea G., ma come hai fatto

  13. Andrea G.
    26 novembre 2014

    Toh! Mi hanno restituito i mitici 100 euro fregati da Italiacom ormai un anno fa.

    In luglio ne avevo contestato l’addebito sulla base di:

    1) L’AGCOM ha stabilito che l’addebito era “erroneo” (sic!)

    2) Italiacom essendo fallita non poteva più ottemperare all’ordine di AGCOM di restituire il maltolto

    3) Non era possibile contestare l’addebito entro i 2 mesi stabiliti dal regolamento della carta di credito perché AGCOM non si era ancora pronunciata, e la direttiva europea sui pagamenti mi dà 13 mesi di tempo per contestare un addebito

    Ora ho ricevuto una lettera datata 18 novembre che dice:

    “[…] alla data odierna, la Controparte di Circuito alla quale ci siamo rivolti per ottenere la copia del giustificativo di spesa […] non ci ha fatto pervenire alcuna documentazione. Abbiamo pertanto provveduto ad accreditare, in via cautelativa, sul conto della Sua carta, la somma sopra indicata.”

    Cari compagni di sventura, se vi sbrigate fate in tempo a seguire questa strada anche voi! 🙂

    Avevo anche chiesto a Telecom un indennizzo per i tempi di riattivazione della linea, ma nei meandri delle procedure di migrazione mi sono perso senza riuscire a dimostrare puntualmente una loro responsabilità nei ritardi che pure penso ci sia (le procedure dovrebbero consentire di effettuare una migrazione entro 30 giorni anche senza la collaborazione dell’operatore “donating”), sicché a fronte del rifiuto di Telecom di indennizzarmi non ho insistito troppo, ma, hai visto mai, qualcuno che abbia più tempo libero del mio potrebbe riuscire anche in questa impresa…

  14. walter rin..
    2 settembre 2014

    Bravo il nostro Paoblog !
    Grazie che scrivi su ‘sto posto …….. fa un pò di tristezza…..

  15. paoblog
    2 settembre 2014

    Altroconsumo questo mese pubblica un’inchiesta sul livello di soddisfazione degli utenti della telefonia.

    Pubblico i risultati relativi a Cellulare + Internet:

    Il risultato finale tiene conto di diversi parametri: Servizio clienti / fatturazione / copertura / qualità comunicazione e velocità connessione.

    Noverca e Coop Voce: 77
    Postemobile: 73
    Tiscali: 72
    Tim – Vodafone – Wind: 71
    3: 68
    Fastweb: 65

    io non faccio testo quando si parla di telefonia, visto il traffico ridotto all’essenziale e non ho lo smartphone, ma sicuramente posso dire la mia su correttezza e trasparenza e sono estremamente soddisfatto di essere migrato da Vodafone (scorretta in ogni occasione) a Coop Voce …

  16. paoblog
    22 agosto 2014

    il post è già in preparazione, per cui in giornata potrai dire la tua nei commenti…

  17. paoblog
    22 agosto 2014

    non ne so nulla e farò qualche ricerca in merito, dopo di che se ci saranno contenuti a sufficienza, agganciandomi a quanto hai detto, aprirò un post in merito dove potrai nel caso aggiungere i tuoi commenti…

  18. chiara
    22 agosto 2014

    Paoblog, questo spazio è dedicato solo alle vicissitudini telefoniche o possiamo usarlo anche per altro? Ad esempio per i costi carburante?
    Ieri ho ricevuto un depliant che pubblicizzava la Bank of fuel, sito internet http://www.bankoffuel.it, sembra interessante, non ho ancora fatto ricerche nei forum, tu ne sai qualcosa?
    Fammi sapere se e come devo postare altrove

  19. paoblog
    6 agosto 2014

    ho pubblicato io … se rispondono con qualche info concreta ti faccio sapere.

  20. walter...rin
    6 agosto 2014

    Wow la Chiara e il SOMMO Paolo ….. grazie mille delle news!
    Ciao a tutti i paoblogghisti

  21. chiara
    6 agosto 2014

    non sono più su Facebook quindi ti delego a raccontare le mie disavventure con Noverca. A tutt’oggi ancora nessuno mi ha chiamato per il rimborso (scalati 20 euro invece dei 4 euro del costo dell’offerta Steel Pack) quindi mi guardo bene dal ricaricare quella sim!!

  22. paoblog
    6 agosto 2014

    tranquilla Chiara, nessun fuori tema, dato che Italiacom è andata a ganbe all’aria, questo spazio è dedicato alle vs. nuove vicissitudini telefoniche, in modo da evitare nuove fregature. 🙂

    Circa la vicenda raccontata su Noverca, raccontala sulla bacheca FB di Altroconsumo, loro tengono conto di queste segnalazioni. Sennò se vuoi la racconto io, facendo riferimento “ad una lettrice del Blog”…

    Per quanto riguarda Coopvoce, pur non essendo un loro azionista, mi fa piacere del passaggio 🙂 … vero che le mie necessità sono lontane anni luce da quelle della massa, tuttavia io mi trovo benissimo. Ora poi che ho collegato i punti della spesa alla Coop all’autoricarica automatica della Sim (250 punti = 5 €) vado avanti in relax…

  23. chiara
    6 agosto 2014

    Per Walter Rin e altri utenti di Noverca (chiedo venia Paoblog per il fuori tema, ma può essere utile):

    Il Self Care non comunica l’aggiornamento in tempo reale dei bonus residui della Steel Pack!!

    Inoltre, su un’altra sim Noverca mi era scaduta la Steel Pack plus durata 4 mesi, ma mi è pervenuto sms che mi informava che era stata rinnovata quindi ho usato il telefono come se l’offerta fosse attiva, poi mi sono accorta che il credito diminuiva, ho fatto segnalazione e chiesto il rimborso del credito indebitamente sottratto ma dopo un mese ancora niente…

    Quindi attenzione anche con loro!!

    Intanto, a causa della bella pensata di TIM di mettere a pagamento i servizi Losai e Chiamaora, ho fatto portabilità della mia sim TIM a Coopvoce (gestore suggerito dal sommo Pao)

  24. paoblog
    2 agosto 2014

    avevo dato istruzioni sul da farsi tempo fa, ma meglio dirlo due volte 🙂

    bene così, che se non ci si aiuta fra consumatori, campa cavallo...

  25. Nicola
    2 agosto 2014

    Eccoci, finalmente la situazione si sta delineando, italiacom è stata dichiarata fallita dal 6 giugno: la prossima udienza per la verifica dello stato del passivo è fissata il 7 novembre 2014. Per chi volesse chiedere un risarcimento e cercare di recuperare il proprio credito, c’è una procedura da seguire che si trova nel link sottostante:
    http://www.helpconsumatori.it/new-media/tlc/italiacom-e-fallita-altroconsumo-ecco-cosa-fare/83184

  26. walter rin..
    30 luglio 2014

    Purtroppo il finale di questa triste vicenda è uguale un pò per tutti noi !
    Cornuti & Mazziati …….

  27. paoblog
    29 luglio 2014

    mi sembra che hai chiuso il cerchio del Cornuto & Mazziato… 😦

  28. bruno C.
    29 luglio 2014

    Buongiorno
    dopo 3 mesi esatti dalla mia adesione all’offerta “tutto” di Telecom, dopo numerose telefonate al 187, sono stato informato che nonostante il codice di migrazione, l’offerta di avere il canone a 29€ per un anno non è andata a buon fine in quanto, dovendo Telecom darmi una nuova numerazione la mia adesione viene parificata ad un nuovo contratto e quindi avrei il canone di 29 € per soli sei mesi e non per 12 come sottoscritto il 29 aprile e non posso più usufruire dell’offerta in atto nel periodo suesposto perché secondo Telecom il contratto partirebbe dalla data aggiornata a questo periodo.
    Che ve ne sembra?

  29. walter...rin
    22 luglio 2014

    Buongiorno a tutti!
    Io non mi sono perso …
    Grazie per le informazioni sulla caldaia,onestamente non ci pensavo!

  30. paoblog
    22 luglio 2014
  31. bruno C.
    21 luglio 2014

    Toc toc, c’è nessuno?
    Ci siamo persi?
    Nell’attesa che mi venga ripristinata la linea da parte di Telecom, aspetto dal 12 maggio, avrei un problema da esporre:
    ma la manutenzione (non la prova fumi) delle caldaie sotto i 35Kw è obbligatoria o è facoltativa come per esempio il tagliando dell’automobile (fuori dal periodo di garanzia)?
    Perché gli installatori propendono, nonostante l’ultimo DPR del 2013 n° 74, a farti fare la manutenzione ogni anno.
    Saluti a tutti!!

  32. Francesco
    12 luglio 2014

    La telecom qualche giorno fà mi ha telefonato dicendomi che era possibie riavere il mio numero telefonico come da mia richiesta. Per me troppo tardi perchè già cliente fastweb.

  33. Andrea G.
    11 luglio 2014

    Ciao, come Francesco più sopra anch’io avevo chiesto il rientro da Italiacom a Telecom il 18 aprile: udite udite, ho riavuto linea e numero il 9 luglio.
    Perciò, se qualcuno ha avuto tanta pazienza quanta la mia e sta ancora aspettando, sappia che c’è ancora speranza!
    E non mi do’ ancora per vinto neanche sul fronte dei 100 euro e di qualche indennizzo per tutto il tempo in cui son rimasto senza linea…

  34. paoblog
    10 luglio 2014

    dato che lor signori le hanno tentate tutte per mettervelo in quel posto è oltremodo giustificato che voi cerchiate di ottenere quanto dovuto usando tutte le armi (legali) a disposizione…

  35. chiara
    10 luglio 2014

    Walter, non dico che abbiano ragione quelli di Italiacom nel prelevare i 400 euro, tutt’altro: anzi, sono stati davvero bastardi a fare questa mossa dopo quasi due mesi dalla chiusura del servizio, quando gli utenti avrebbero ricaricato le carte di credito probabilmente tenute azzerate fino ad allora per cautela.
    Dico solo che, dal punto di vista della banca, non credo che la procedura chargeback sia utilizzabile in questo caso, perchè non si può affermare che non si è usufruito del servizio.
    Concordo comunque che valga la pena tentare.

  36. paoblog
    10 luglio 2014

    | Tra l’altro il Corecom del F. Venezia Giulianon è provvisto di collegamento webcam |

    questa è eccezionale e la dice lunga … povera italietta ….

  37. bruno C.
    9 luglio 2014

    Ciao a tutti
    Vi volevo solo dire, me ne ero scordato, il referente del Corecon è un avvocato nominato per il caso; una specie di avvocato d’ufficio…
    che ve ne sembra? Tra l’altro il Corecom del F. Venezia Giulia ( scrivo così perché in genere viene sempre omessa la Venezia Giulia a favore del Friuli ) non è provvisto di collegamento webcam…per cui non si sono presentati …. da Palermo….a Trieste…
    Ciao!

  38. walter rin..
    7 luglio 2014

    Il problema è ricevere le giuste informazioni al momento opportuno.
    Sembra una banalità ma in questo piccolo paese è difficile trovare le risposte ……
    Ci si deve arrangiare!

  39. paoblog
    7 luglio 2014

    hai fatto bene, secondo me si andrà a risparmiare… io di sicuro, visto quanto pagano i miei con Trenta e quanto paghiamo noi con Enel

    e sul Gas a parte la felicità di aver abbandonato ENI, obiettivamente ho ritrovato la gioia di ricevere la bolletta puntualmente e, non ultimo, un conguaglio gas “umano” di soli 32 e ….

  40. walter rin..
    7 luglio 2014

    P.S. Su tuo consiglio ( oramai datato ma sempre buono ) ho aderito alla seconda campagna di ” ABBASSA LA BOLLETTA ” di Altroconsumo.
    Grazie.
    Bye.
    N.B. La citazione in inglese è voluta tanto per farti inc …

  41. walter rin..
    7 luglio 2014

    Torpiloquio ? in questo caso sarebbe il minimo caro Paoblog!
    Ma tu “nacqui” ….. e io “nacqui” …… perciò.
    Spero solo che la giustizia faccia il suo corso ……. per bene sino in fondo .

  42. paoblog
    7 luglio 2014

    e dirò di più, il mio commento era un pò più forte e iettatorio ;-), salvo poi trattenermi e cancellare una frase… alla fine dei giochi, che questo per il Castagna è stato un gioco sulla pelle (e sui soldi) altrui, Signori si nasce ed io lo nacqui 😀 e quindi evito di cadere nel facile (ma giustificato) turpiloquio…

  43. walter rin..
    7 luglio 2014

    ………………. forse dovrebbe fare ……….. è proprio la frase corretta Paoblog !!!
    P.S. Caro Bruno C. un pò ce lo aspettavamo 😦
    Ciao a tutti.

  44. paoblog
    7 luglio 2014

    come previsto … certo che anche il Corecom forse dovrebbe fare mente locale ed evitare di fissare altre conciliazioni che ovviamente non daranno nessun esito …

  45. bruno C.
    7 luglio 2014

    Buongiorno
    Sono tornato dalla conciliazione, presso il Corecom del Friuli Venezia Giulia, non si è presentato nessuno!!!

    Ora non resta che fare una denuncia per truffa ma siccome a me il Castagna ha portato via poco e siccome la fila dei creditori, presumo, sarà mooolto lunga credo che mi limiterò a fare una preghierina affinché quello che mi ha tolto gli vada tutto in medicine.

    Ciao a tutti

  46. walter rin..
    4 luglio 2014

    Buon pomeriggio a tutti !
    Che abbia restituito o meno gli apparati che abbia usufruito o meno del servizio stà di fatto che loro non ci sono più, io ho pagato e il servizio non c’è , quindi la procedura ” chargeback ” secondo me conviene farla.
    Se non la accettano pazienza ……… ne abbiamo avuta tanta ……

  47. chiara
    4 luglio 2014

    Lele, però di fatto confermi che, quando loro ti hanno prelevato i soldi, tu non avevi ancora restituito il modem.
    Devo comunque rettificare quanto avevo scritto sopra (per quanto possa servire in un caso del genere): nel contratto era scritto che “Nel caso in cui il Cliente receda dal contratto oppure ITALIACOM risolve il medesimo per inadempimento del Cliente, senza che quest’ultimo restituisca le apparecchiature concesse in comodato d’uso da ITALIACOM, nel termine di 30 giorni dalla comunicazione del recesso o della risoluzione, il Cliente riconosce fin da ora il diritto di credito a favore di Italiacom – a titolo di risarcimento forfettariamente calcolato – la somma di € 300”.
    Cioè puoi appellarti al fatto che i 300 euro erano previsti solo nel caso in cui “il Cliente receda dal contratto oppure ITALIACOM risolve il medesimo per inadempimento del Cliente”: entrambe queste situazioni non si sono realizzate.
    Ma questo potrebbe valere in un eventuale contenzioso con Italiacom , non credo ai fini del chargeback, perchè, ripeto, tu del servizio avevi usufruito.

  48. Lele
    4 luglio 2014

    Il modem lo avevo restituito proprio il 22! È la raccomandata di disdetta il 20 ma con la grandissima velocità delle poste italiane il 5 giugno e giunta a destinazione! La banca dovrebbe rimborsarmi! Ma col cavolo! E come se ti rubano la carta e te non puoi reclamare non ha senso! Dovrebbero stornare il pagamento ma nulla…

  49. chiara
    4 luglio 2014

    Walter e Lele, non vorrei fare l’uccello del malaugurio ma neanche alimentare le speranza, ma temo che non si possa utilizzare la procedura indicata da Walter, in quanto si è usufruito del sevizio: il fatto che ora l’utenza non sia più attiva secondo me è ininfluente, in quanto quando era attiva il modem è stato ovviamente utilizzato, e nelle condizioni contrattuali era scritto chiaramente che erano dovuti 300 euro in caso di mancata restituzione.

    Il dubbio ce l’ho sulla parte eccedente i 300 euro: se sono riferiti alla mancata disdetta, allora non sono dovuti, in quanto la linea è stata tolta per colpa della società e non per scelta del cliente

  50. bruno C.
    3 luglio 2014

    Ciao a tutti
    sono andato a leggermi quello che ci ha proposto x-henry.. beh posso solo dire che qualcosa si sta muovendo veramente, il caro Castagna sta per essere castagnato, anche la sua compagna

  51. paoblog
    3 luglio 2014

    caro Nicola, ti poni una domanda “speriamo che gli venga data la giusta punizione”, ma in realtà poco dopo ti dai anche la risposta: “La giustizia in questo paese è solo un optional.”

    ed aggiungo che è così in toto, non solo nei confronti dei consumatori… come forse avrai letto nei vari post “aziendali” dove racconto il problema dei pagamenti e le prese per il Culo (ci vuole) che ci danno con tutti che parlano di Direttiva dei pagamenti salvo poi lasciarla inapplicata.

    Il vero dramma è l’ignoranza (nel senso di “non conoscenza”) dei problemi veri che stringono il Paese in una morsa… il che oggigiorno è oltremodo strano, visto che per un politico e/o un “tecnico” di Governo basterebbe fare un giro sul web, nei Blog e/ Forum più propositivi (non dove si urla e si insulta e via andare) per rendersi conto dei problemi reali, quotidiani.

    Anni fa, proprio in merito ai pagamenti, avevo scritto a Bruxelles facendo notare che le loro Direttive, anche se recepite (prima o poi) sono totalmente inutili ed inapplicate.

    Ci credi che mi hanno telefonato dall’ufficio legale della UE per avere chiarimenti? E che i due avvocati (uno italiano ed uno inglese) sono caduti dalle nuvole dicendo che non avrebbero mai immaginato che la situazione fosse quella?

    In queti giorni, appena avrò tempo, dovrò battagliare per conto dei miei, con Eni, facendo una denuncia all’Autorità dell’Energia, per l’ennesima violazione delle norme contrattuali e di legge che impongono la fattura di conguaglio entro 6 settimane dalla chiusura del contratto. Infatti sono passati 6 mesi .. 😦

    ma andassero affanculo, guarda quanto tempo dobbiamo perdere, per prendere i soldi, per darli, per far rispettare i contratti, ogni cosa in Italia è una battaglia …. e spesso è una battaglia persa…

  52. paoblog
    3 luglio 2014

    in realtà, al di là delle battute, pur gongolando per i 3 milioni, che sono una bella spinta, le soddisfazioni e gli stimoli arrivano da altre parti, anche se poi non ne scrivo pubblicamente, che non è cosa… 😉

  53. walter rin..
    2 luglio 2014

    Bah ……. non riesco neanche a commentare tale è il disgusto !
    Sono profondamente amareggiato per tutti quei ragazzi che pensavano di aver trovato un posto di lavoro ……….
    A noi ha alleggerito il portafoglio ( e già questo basterebbe per …. ) ma a loro ha tolto una parte di speranze nel futuro .
    Forse la parola corretta è ” che schifo ” ?

  54. Nicola
    2 luglio 2014

    Ciao e grazie per le info che fornite,

    se penso a come è finita questa storia.., ma speriamo che questo tizio e/o chi per lui la paghino veramente cara, e gli venga data la giusta punizione.

    Comunque per Bruno che ha ricevuto la lettera di conciliazione, non si presenterà nessuno, per esperienza personale la seduta del 2 aprile nel mio caso è andata deserta ed ero già stato avvisato dal responsabile Corecom che non si sarebbe presentato nessuno il giorno stabilito.

    Ho contattato anche L’Agcom che però se “ne lavata le mani” senza sapermi consigliare sul da farsi. Inoltre che fine han fatto le richieste dell’agcom (delibera n. 112/14/cons) che obbligava italiacom a restituire le somme indebitamente sottratte ai suoi utenti?.

    La giustizia in questo paese in materia di tutela dei diritti dei consumatori è solo un optional.

  55. walter rin..
    2 luglio 2014

    NO! Che tu scriva solo se ti va per via di 3.000.000 di lettori è oltremodo fazioso …….

  56. paoblog
    2 luglio 2014

    in realtà sono il suo segretario, Oloap 😀

    Paoblog dopo aver toccato i 3.000.000 di lettori scrive solo se gli va 😀 😀

  57. walter rin..
    2 luglio 2014

    Wow il Paoblog in persona …

  58. paoblog
    2 luglio 2014

    “esodati” però non è male 😉

  59. walter rin..
    2 luglio 2014

    ……….. pazzesco ,lo zoccolo duro degli esodati ( era meglio adoperare altra parola ma il buon caro Paoblog mi avrebbe censurato ) si ricompatta.
    Ciao a tutti !!!!

  60. bruno C.
    2 luglio 2014

    il giorno 7 Vi farò sapere
    Ciao

  61. chiara
    2 luglio 2014

    Walter!! rieccomi!! ero bloccata col pc dell’ufficio, e a casa come noto non avevo più la linea… e non avevo intenzione di riattivarla con altra società, visto lo scarso uso che faccio del pc. Ora sono di nuovo attiva anche con tablet (scheda Noverca) e posso nuovamente illuminarvi con i miei messaggi…Adesso leggo tutti i vostri commenti che mi ero persa

  62. paoblog
    1 luglio 2014

    la denuncia ritengo segua il suo corso … per la conciliazione vien da pensare che perderai tempo… facci sapere

  63. bruno C.
    1 luglio 2014

    Buongiorno!
    sono ritornato a casa dopo una decina di giorni e ho trovato una raccomandata da parte del Corecom per il tentativo di conciliazione fissato il 7 luglio prossimo. Se ormai sono falliti ci sarà qualcuno dall’altra parte? Comunque anche se sono falliti la denuncia per truffa dovrebbe fare lo stesso il suo corso o no?
    Ciao

  64. walter rin..
    25 giugno 2014

    Ciao Lele!
    Che la banca e l’azienda fornitrici della carta di credito ti dicano che non c’è più niente da fare è pacifico.
    Anche a me con il fallimento di WindJet mi è stato riferito che oramai avevo pagato e quindi ……
    In realtà la procedura ” CHARGEBACK” ti consente di riavere i soldi, pagati con carta di credito,nel caso in cui tu non hai usufruito del bene o servizio per colpe altrui.
    Saranno poi loro ad inserirsi nel fallimento.
    Basta che tu possa dimostrare, con pezza giustificativa, l’ammanco di denaro senza contropartita.
    A tal proposito si era mosso anche il sommo Paoblog con tanto di link.
    Tienici informati.
    Grazie.

  65. lele
    25 giugno 2014

    Contatto la banca e l’emittente della carta e mi sono anche recato in filiale tutti mi hanno detto che oramai l’addebito era eseguito e se non per vie legali é impossibile riavere i soldi… una sola cosa (scusate il termine) che paese di merda…

  66. denis
    23 giugno 2014

    ok grazie

  67. paoblog
    23 giugno 2014

    il favore tecnicamente lo facevi, ma si rischia di pagarlo caro se la controparte si impunta…

  68. denis
    23 giugno 2014

    volevo fare un favore a tutti i clienti di italiacom ma se è cosi cancella pure il mio blog
    grazie

  69. paoblog
    23 giugno 2014

    a scanso di equivoci ti informo che pubblicare una corrispondenza privata senza l’accordo della controparte è una violazione della privacy e quindi, nel caso, ti assumi la responsabilità per la pubblazione.

  70. Angela
    22 giugno 2014

    Comunque è fallita Italiacom Srl quella che prima era spa, rimane sempre italiacom.net s.r.l. sta a vedere i contratti con chi sono stati fatti…

  71. paoblog
    21 giugno 2014

    Italiacom è fallita: che fare?

    Leggi questo articolo di Altrconsumo che spiega “passo dopo passo” la procedura da seguire: http://www.altroconsumo.it/hi-tech/telefono-internet-e-tv-digitale/news/italiacom-400-euro-prelevate

    Un breve riassunto dello stesso:

    Il giudice Gabriella Giammona ha fissato la prossima udienza il 7 novembre 2014 per la verifica dello stato del passivo.

    Se sei un ex cliente o sei comunque tra coloro che hanno chiesto a Italiacom il risarcimento delle 400 euro prelevate indebitamente o un altro tipo di risarcimento, il nostro consiglio è quello di contattare direttamente il curatore fallimentare e chiedere a lui delucidazioni sulle modalità per fare un’insinuazione al passivo e sperare di riavere i soldi.

    Oltre a rivolgerti subito al curatore fallimentare, in particolar modo se sei tra coloro a cui sono stati prelevati indebitamente 400 euro, ricordati che hai anche dalla tua parte la direttiva sui servizi di pagamento (recepita in Italia col dlgs 11/2010), che ti dà la possibilità di contestare i pagamenti non dovuti entro 13 mesi dalla data dell’addebito (articolo 9 comma 1).

    Telefona quindi al Servizio clienti dell’emittente la tua carta di credito, ma fai seguire la telefonata anche da una richiesta scritta (carta canta).

  72. walter rin..
    19 giugno 2014

    Ciao Paoblog !
    Il ” chargeback ” l’ho utilizzato per il fallimento di Windjet e questo caso sembra la fotocopia ……….
    All’ inizio fu piuttosto difficoltoso mettere in moto la procedura però
    riuscimmo a recuperare gran parte del denaro .
    Paobblogghisti fatelo velocemente .

  73. paoblog
    19 giugno 2014

    Come ho fatto a non pensarci? mi verrebbe da dire, dato che questa procedura l’ho usata quando Vodafone mi aveva fatto lo stesso scherzetto, con l’addebito nonostante la disdetta dell’abbonamento e, soprattutto, nonostante la revoca dell’addebito sulla carta, da loro ignorato.

    Anche se ad onor del vero ho spiegato il da farsi in un articolo del 28 maggio: https://paoblog.net/2014/05/28/utenze-italiacom-5/

    Per cui, grazie Walter Rin per il suggerimento 🙂

    Sicuramente c’è banca e banca, nel mio caso (ho la carta di Altroconsumo) la Banca Sella si è attivata subito e la cosa si è risolta positivamente, ma c’è voluto un pò di mesi; in questo caso forse le cose si complicano con il fallimento in corso, ma tentare non costa nulla.

    Questo è il modello da lettera da utilizzare per chiedere all’Emittente della carta di credito il riaccredito delle somme addebitate erroneamente (specifico per italiacom):

    http://www.altroconsumo.it/soldi/carte-di-credito/modelli-lettere/contestazione-addebito-su-carta-di-credito

  74. walter rin..
    18 giugno 2014

    Buona sera a tutti !
    Se avete pagato con carta di credito c’è una procedura che si chiama ” chargeback” , la quale serve a tutelare il correntista nel caso in cui lo stesso paghi ma non usufruisca del bene o servizio per colpa non sua,
    ATTENZIONE!!!
    I vari call-center delle carte di credito quando sentono quella parolina magica negano con forza questa possibilità !!!
    ( è successo a me ) ma voi, forti dell’esperienza estenuante Italiacom, puntate i piedi e fatevi spiegare con dovizia di particolari come fare.
    Mi raccomando .

  75. Ivan
    18 giugno 2014

    Io allora ho fatto bene, quando mi hanno fatto pagare il tecnico e 2 mesi,ho disdetto la carta di credito, e si sono attaccati al tram, poi mi sono tenuto il modem senza nemmeno dargli i 100€ di adeguamento. Sono stato truffato si ma ci ho rimesso il meno possibile circa 250€. La cosa mi ha puzzato di marcio quasi subito. E l’unico modo per chiudere i rubinetti era annullare la carta.

  76. fabio
    18 giugno 2014

    oppure puoi prendere un tubo “innocenti”, andare a Palermo …. e sperare di incontrare “il cantante”, se sei fortunato … fai buon uso del tubo innocenti anche per parte mia…
    sdrammatizzo ovviamente, ma come cacchio hai fatto a farti fregare a maggio …
    statti bene e speriamo che li spendano i clisteri.
    fabio

  77. paoblog
    18 giugno 2014

    partendo dal presupposto che, lo hanno dimostrato i fatti, siamo a tutela (reale) uguale a zero e che una volta avviate le procedure per il fallimento ti puoo mettere il cuore in pace (parlo per esperienza diretta, l’ultimo fallimento di un cliente mi è costato 25.000 €)va da sè che puoi giusto piangere ..

    volendo, forse, più per levarsi lo sfizio che per reale possibilità, si possono denunciare, per truffa o appropriazione indebita… in questo caso se trovi un Maresciallo dei CC all’altezza (come è successo a me) ti potrà consigliare al meglio.

    mi spiace per te e per tutti voi

  78. lele
    18 giugno 2014

    Gentili compagni..oggi guardando sull’estratto conto.. mi sono trovato 491€ di addebito dai nostri cari amici.. in data 22 maggio… ora piangendo vi chiedo cosa posso fare…

  79. walter rin..
    18 giugno 2014

    Credo ci voglia molto poco a far funzionare le cose …….
    Poi la Svizzera ti è vicina!
    😉

  80. paoblog
    18 giugno 2014

    la figlia di una persona che conosco è andata a lavorare da un commercialista in Svizzera, prende più soldi che in Italia, e si trova benissimo, sotto ogni punto di vista… fiscalmente poi, ha detto che è un altro pianeta …

    per il Costa Rica so che se ne parla bene, tuttavia per uno come me, meglio la Svizzera 😉

  81. walter rin..
    18 giugno 2014

    Svizzera?
    ………. ma lo sai che un tizio che ho conosciuto qualche tempo fa è andato proprio in Costa Rica, non ne so più nulla .
    Forse si è trovato bene chissà ……

  82. paoblog
    18 giugno 2014

    Svizzera

  83. gm412
    18 giugno 2014

    ciao walter purtroppo viviamo in italia il paese dei balocchi (non per noi ma di chi ci governa)
    io sto veramente pensando di andare via magari in costa rica…….

  84. walter rin..
    18 giugno 2014

    ………. bello il grafico a torta,rende proprio l’idea!
    A proposito tu Paoblog dov’è che emigri ?

  85. paoblog
    18 giugno 2014

    quasi quasi?

    Caro Walter Rin, ti rimando a questo sondaggio Blog: https://paoblog.net/2012/10/31/sondaggio/

  86. walter rin..
    18 giugno 2014

    ………….. Caro Gm buongiorno………..
    Però carino ‘sto paese……
    Quasi quasi vien voglia di andarsene…..

  87. paoblog
    18 giugno 2014

    Italiacom è morta e sepolta (vedi il post odierno) spero però di non perderti come lettore …

    vero che i nostri diritti non sono tutelati ed io non posso fare la differenza, ma vero anche che molti mi dicono di trovare informazioni utili che possono servire a schivare le fregature o, talvolta, a limitare i danni.

    buona continuazione

  88. gm412
    18 giugno 2014

    ciao a tutti è parecchio tempo che non partecipo più alle discussioni di italiacom……… che dire è stata una grande delusione per quanto mi riguarda è una vicenda che voglio chiudere dopo essere rimasto senza linea ho provveduto a fare richiesta al mio vecchio gestore di telefonia sarà piu caro ma almeno sono sicuro di non avere brutte sorprese ora vengo a sapere che italiacom è fallita così non possiamo nemmeno chiedere il rimborso dei soldi……….
    bè spero che i nostri soldi li spendano in supposte e altre medicine almeno sappiamo che sono serviti a qualcosa

  89. Pingback: Ed Italiacom è andata a gambe all’aria, ma… | Paoblog

  90. paoblog
    18 giugno 2014

    la risposta è contenuta nella domanda… 😉 nel momento in cui il legislatore emana leggi e norme, crea degli organismi di controllo che, allo stato dei fatti, non tutelano il consumatore…

    talvolta mi chiedo se si tratta di organismi utili a creare poltrone da distribuire agli amici degli amici, a creare favori da rendere, posti di lavoro e voti di scambio oppure se qualcuno al Governo ci crede veramente… o magari serve ad erogare sanzioni milionarie che però non vanno nelle tasche dei consumatori, ma in quelle dello Stato che alla fine dei giochi ha tutto l’interesse che le cose non funzionino per lucrarci sopra. Non sono un complottista, ma certe volte diventa veramente difficile vedere un disegno logico (e legale) dietro a tutte le falle dei “sistema italia”.

    va da sè, è la solita aria fritta, che fa il paio con i recenti annunci ddell’abolizione del PRA e poi leggi che: “Rinvio a data da destinarsi: è questo il mesto epilogo della riforma automobilistica che doveva, nelle intenzioni e nei proclami dei nostri politici, essere attuata nel breve. Quindi, nulla di fatto per la carta unica del veicolo in cui dovrebbero essere inseriti sia i dati tecnici che identificano il mezzo sia quelli sulla proprietà, grazie all’accorpamento delle due banche dati Automobile club d’Italia-Pubblico registro automobilistico e Motorizzazione civile. “

  91. walter
    18 giugno 2014

    Buongiorno a tutti !
    Ma mi spiegate che funzione hanno il CORECOM e l’ AGCOM?

  92. paoblog
    18 giugno 2014

    grazie oggi un post conclusivo sulla vicenda….

  93. Francesco l'indispettito
    17 giugno 2014

    per vostra info
    http://www.fallimentipalermo.com/
    92/2014

  94. Francesco l'indispettito
    17 giugno 2014

    Non so in quanti paesi avrebbero permesso una porcata del genere…sono ancora riusciti a prelevare 400 euro a un bel numero di persone….senza paura di niente e nessuno…e ora grandi offerte da holaphone!!!

  95. bruno C.
    17 giugno 2014

    non ci sono più il sito è finito!!
    ciao a tutti.

  96. Denis
    12 giugno 2014

    Ciao a tutti,
    Quali sono le ultime notizie su italiacom? Ci restituiranno i nostri € 100? A me hanno preso anche altri due mesi di abbonamento senza che dessero la linea, come si può fare per richiedere indietro anche questi soldi? su oggi com sono rimasti fermi a marzo…

  97. paoblog
    12 giugno 2014

    Purtroppo è il libero mercato nella sua interezza che risente degli stessi problemi; se non l’hai letto, ti segnalo questo post scritto un paio di mesi fa: https://paoblog.net/2014/03/06/utenze-31/#comments

  98. Massy
    12 giugno 2014

    Ciao a tutti gli esodati di Italiacom, finalemente dopo 2 mesi e mezzo ho riavuto una linea voce + adsl grazie a mamma telecom e udite udite …ho mantenuto il mio numero di telefono.

    Tuttavia la vicenda, ossia fuoriuscita e rientro in Telecom con pausa di riflessione Italiacom mi è costata circa 260 euro ….ah col cavolo che restituisco il loro modem 😉

    La vicenda mi ha insegnato che in Italia vige solo un apparente libertà nella telefonia, tra cartelli e ladri in realtà i cittadini sono spremuti quotidianamente di risorse e pazienza a fronte di servizi tuttaltro che efficienti …..

  99. paoblog
    28 Maggio 2014

    li dico ad uno e vale per tutti: è stato pubblicato un nuovo post sulla vicenda specifica dei 400 € > https://paoblog.net/2014/05/28/utenze-italiacom-5/

  100. x-henry
    27 Maggio 2014

    Altre mirabolanti magie dell’imprenditore-cantante-prestidigiatore:

    Italiacom è cambiata di nuovo da Italiacom.net srl a Italiacom srl, con la vecchia partita IVA della spa ed una nuova sede legale, in Via Bonanno 122.
    Gli abbonamenti HiperLAN ceduti ad Holaphone, il cui sito, http://www.holaphone.eu, ha indirizzo IP: 185.48.96.3,

    e cercando questo indirizzo su un qualsiasi sito di ip whois si trova:
    inetnum: 185.48.96.0 – 185.48.99.255
    netname: IT-ITALIACOM-IT-20140219
    descr: ITALIACOM S.P.A.
    country: IT
    org: ORG-IS146-RIPE
    admin-c: IT1005-RIPE
    tech-c: IT1005-RIPE
    status: ALLOCATED PA
    mnt-by: RIPE-NCC-HM-MNT
    mnt-lower: MNT-ITALIACOM
    mnt-lower: BTI-MNT
    mnt-routes: BTI-MNT
    mnt-routes: MNT-ITALIACOM
    mnt-domains: BTI-MNT
    mnt-domains: MNT-ITALIACOM
    source: RIPE # Filtered
    organisation: ORG-IS146-RIPE
    org-name: ITALIACOM S.P.A.
    org-type: LIR
    address: ITALIACOM S.P.A
    address: SALVATORE CASTAGNA
    address: Via Ugo La Malfa 64
    address: 90146
    address: Palermo
    address: ITALY
    phone: +390916193639
    fax-no: +390916197131
    abuse-c: AR15809-RIPE
    mnt-ref: RIPE-NCC-HM-MNT
    mnt-ref: MNT-ITALIACOM
    mnt-ref: BTI-MNT
    mnt-by: RIPE-NCC-HM-MNT
    abuse-mailbox: support@italiacom.it
    descr: ITALIACOM S.P.A
    source: RIPE # Filtered

    Cioè intestato a Italiacom SPA che di fatto non esiste piu.

    Tutto questo perchè siamo in Italia….

  101. paoblog
    26 Maggio 2014

    L’altro giorno ho pubblicato sia sul Gruppo FB del Blog, sia sulla Pagina Paoblog.net quanto sta succedendo, con questi 390-400 € … va da sè che ho condiviso il tutto con Altroconsumo del quale sono socio e mi hanno chiesto di informarvi che per segnalare la cosa si può anche contattare direttamente la consulenza giuridica dedicata ai soci, tel. 02 6961550 dal lunedì al venerdì h.9/13 – 14/18, oppure per chi è socio attraverso il sito http://www.altroconsumo.it/contattaci.

    Va da sè che bisogna essere soci, ma è anche vero che è incorso una promozione che forse può interessare per provare Altroconsumo per 2 mesi a soli 2 €: https://offertaprova.altroconsumo.it/seq/sequentiel/it/base_2014/index.html?project=Sequentiel&codeprom=DSO1#1

    Detto ciò lo sappiamo bene, alcuni di voi lo hanno toccato con mano: anche el associazioni fanno fatica, visto che l’Autorità in primis è incapace di imporsi, tuttavia così come il consumatore informato FA la differenza (e riesce a tutelarsi un pò), è altresì vero che l’unione fa la forza come hanno dimostrato quelli del Gruppo “Opel difetti”.

  102. Ivan
    26 Maggio 2014

    Io ho dato disdetta tempo a dietro, e l’unica fattura che mi e arrivata e di 400 euro, 300€ di modem e 100€ per disattivazione che già la linea andava e veniva, io ho tenuto il modem, che se sperano di vedere i 400€, possono muori re di fame, mi hanno rubato 2mesi di inattività della linea più i soldi del tecnico Telecom, possono schiatta re tutti.

  103. Francesco l'indispettito
    25 Maggio 2014

    questo canatnte sta diventando il mio superoe…

    mette su una azienda, non vengono pagati i fornitori, debiti con telecom per 1,5 milioni, vengono incassate cifre per servizi in alcuni casi mai forniti, vengono incassate cifre per tablet mai consegnati, vengono estorte somme di denaro raccontando palle colossali continuano ad essere prelevati i canoni anche con servizio interrotto; nel giro di un anno cambia l’indirizzo della sede 3 volte per giustificare ogni irrintracciabilità…

    Ora l’ennessima beffa; una azienda fallisce, dei suoi debiti chissenefrega, viene creata una nuova azienda che si porta dietro il residuo abbonati ancora attivi al servizio…e a coloro che avevano cercato di uscirne viene fatto il tentativo per prelevare circa 400 euri; e da quanto leggo sono molti a cui il prelievo è andato a buon fine, perchè i gestori delle carte credito dicono prima paga e poi denuncia…

    E non c’è modo di fermare questa porcheria….chissà quando esce il nuovo cd del nostro cantante…effettivamente una produzione e distribuzione di livello ha dei costi mica da ridere..

    Un saluto a tutti

  104. bruno C.
    25 Maggio 2014

    E’ la conferma che apparteniamo a un paese di ……… (non lo dico perché Io avrei problemi con la giustizia) ma è così. L’Agcom serve solamente a dare dei posti a qualche politico trombato che di Noi se ne strafrega ( probabilmente poi, andrà a pranzo o cena con chi ci sta fregando) basterebbe poco per fermare sti str…zi basterebbe obbligare chi si mette in questi affari a versare una caparra abbastanza sostanziosa da inibirli a fare ‘ste porcate ciao a tutti!

  105. walter rin..
    25 Maggio 2014

    Ciao Denis!
    Io non ho dato nessuna disdetta anche perchè sono stati loro a chiudere i rubinetti , è una situazione paradossale al limite dell’INCREDIBBBILE !!!!!
    P.S. Credo che storie simili esistano solo da noi ……..

  106. denis
    25 Maggio 2014

    ciao a tutti vorrei sapere:
    dobbiamo dare la disdetta con raccomandata a italiacom?
    oppure visto che sono in fallimento e che non erogano più il servizio
    finisce tutto cosi a taralli e vino?
    voi cosa avete fatto?

  107. walter rin..
    25 Maggio 2014

    Francesco buongiorno !
    Strana ‘sta roba ……………
    Vien quasi da pensar male.
    O forse si sono messi d’accordo?
    No impossibile!!!

  108. Francesco
    24 Maggio 2014

    Altra bella novità anche se poco attinente, prima dell’esperienza Italiacom avevo Alice 20 mega a 25€/mese, ora alice 7 mega costa 38€/mese. Il rischio è che tutti gli operatori ora giochino a rialzo.

  109. walter rin ...
    24 Maggio 2014

    Wow ,Italiacom si è spostata di sede!!!
    Italiacom srl , via Bonanno 122 Palermo

  110. walter rin ...
    24 Maggio 2014

    …………. e io che pensavo di vivere in un paese normale ………..

  111. Nicola
    24 Maggio 2014

    ciao a tutti,
    ma questi personaggi possono far tutto e passarla liscia in ogni circostanza, mi chiedo chi tutela noi consumatori, viviamo in un paese in cui i furbi e lestofanti la fanno da padrone e si possono permettere qualsiasi cosa, tanto non verranno mai puniti a dovere.

  112. x-henry
    24 Maggio 2014

    Confermo quanto detto da francesco, sono uno sfortunato cliente HiperLAN della provincia di Palermo dei suddetti signori: mi è arrivato l’sms che mi annuncia che il mio abbonamento è stato ceduto all’operatore Holaphone.

    Facendo una ricerca su holaphone.it scopro che è un dominio registrato su Aruba a nome Salvatore Castagna.

    Altro giro, altra corsa?

  113. walter rin..
    23 Maggio 2014

    Buona sera a tutti !
    Ma finchè le regole valgono SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per noi…. gli altri fanno quello che vogliono.

  114. Francesco l'indispettito
    23 Maggio 2014

    aggiungo solo…
    ‘Free company director check. Salvatore Castagna holds currently this position: Director (COMPANY DIRECTOR) in company HOLAPHONE LIMITED. He/she has been a Director (COMPANY DIRECTOR) of HOLAPHONE LIMITED for 1 month.’
    Country: ENGLAND
    Posttown: LONDON
    Postcode: W1B 3HH

    standing ovation….
    nella vita ci ho capito veramente poco…;)

  115. Francesco l'indispettito
    23 Maggio 2014

    ragazzi..qui stiamo rasentando l’incredibbbbileee…come diceva una offerta di un operatore telefonico di cui non ricordo bene il nome…
    sembra stiano cercando di spazzolare le carte di credito/prepagate presenti nel database…per curiosità voglio sentire la amex per vedere se ci hanno provato anche con me…
    E sembra anche che ai reduci hyperlan abbiano inviato un sms comunicando la cessione dell’abbonamento a holaphone….chi??…..non ho più parole…

  116. giuseppe
    23 Maggio 2014

    la cosa scandalosa è che l’agcom non gli abbia ancora revocato la licenza e non si sia interessato del caso nessun magistrato povera italia per fortuna io la carta di credito l’avevo bloccata

  117. Denis
    23 Maggio 2014

    A me hanno prelevato 39€ dalla mia poste pay ora chiudo tutto e vedo se si può fare una denuncia facciamola tutti anche se vi hanno sottratto solo pochi euro

  118. Pingback: Il consumatore, in concreto, è veramente tutelato? Direi di no… | Paoblog

  119. paoblog
    23 Maggio 2014

    Caro Rin, purtroppo il problema ha molte facce e tutte rispportano al fallimento del “sistema italia” con un settore che sulla carta tutela al meglio i consumatori/cittadini, ma poi è incapace di applicare queste tutele, a meno che si muova in prima persona il cittadino.

    Come sai, sono riuscito spesso a far valere i miei diritti, con notevole perdita di tempo e denaro, oltre che a dosi di antiacido, tuttavia questa vicenda di Italiacom, così come con Bip Mobile, pur lasciandomi con l’amaro in bocca (anche se non sono utente) conferma il fatto che il vero problema è la lentezza con la quale l’Autorità agisce.

    Tra le prime segnalazioni delle scorrettezze commerciali, con segnalazione da parte di Altrocosnumo (ad esempio) all’esplosione del probelma, sono passati mesi. Se scoppia un incendio e chiami i pompieri, possono intervenire dopo qualche settimana? Appunto…

    Servono risposte immediate e poteri reali, che vadano oltre a quelli sanzionatori che in ogni caso lasciano il tempo che trovano. Ogni tanto Eni paga multa di 700.000 € e via andare, continua a fare quello che fa. Allora la multa può essere un primo segnale, ma poi servono altri strumenti, senza che il tar del Lazio annulli il tutto e che un ricorso congeli la vicenda a totale danno dei consumatori che poi si trovano cornuti e mazziati perchè, come dicevo, loro ti soffiano centinaia di € e sono cazzi tuoi (quando ci vuole), ma se tu gli devi qualche decina di € ecco arrivare le telefonate del recupero crediti…

  120. paoblog
    23 Maggio 2014

    Si prega di non inserire i commenti due volte. Grazie.

    P.S. Ho eliminato l’indirizo mail inserito nel commento; non è saggio pubblicarlo; al di là della privacy, si facilita il lavoro degli spammer.

  121. giuseppe
    22 Maggio 2014

    stasera italiacom ha provato a prelevare 391,77 euro dalla mia carta di credito allucinante

  122. nicola
    22 Maggio 2014

    Grazie per la info Francesco, io attendo comunicazione sa parte della Telecom in merito alla possibilità di utilizzare il vecchio numero da quasi tre settimane, ma ancora nessun riscontro.

  123. andicar
    22 Maggio 2014

    Ciao a tutti
    io il mese scorso quando ho visto che non avevo più attiva la line (nonstante mi avevano preso i soldi di Aprile in anticipo come al solito) subito no cambiato porovider e cancellato la mia carta ricaricabile facendomi aprire un’altra dalla mia banca.

    Oggi mi arriva un sms della mia banca che era stato rifiutato una richiesta di prelievo per la somma di 381 euro! si, 381 euro sapete da chi? siiiiii, i nostri conosciuti “mafiosi” delincuenti di italiacom.it.

    Vi dico questo così potete anche voi prendere le misure di sicurezza in modo di non essere più truffati da questi “signori”. Non pensate che le associazioni di tutela ci faranno rimborsare i famosi 100 euro perche sarebbe illudersi inutilmente. Saluti a tutti
    Carlos

  124. walter rin..
    22 Maggio 2014

    Beh, le ho lette le vicende Eni e visto la trasmissione……..
    L’ AUTORITA’ fai bene a chiamarla in causa !
    Dovrebbe essere proprio l’ autorità a fare qualche cosa!
    Cosa vuoi che faccia il Walter rin di turno a una come Eni o qualsiasi azienda.
    Non si scompongono neanche , tanto un pò di pubblicità in più e ci si dimentica di tutto…….
    Non ci fila nessuno caro Paoblog questa è la triste e amara verità !

  125. paoblog
    22 Maggio 2014

    sulla carta siamo ben più che tutelati 😉

    Tu vai a leggere le vicende con Eni e dimmi se un’azienda di queste dimensioni può agire come agisce ovvero, come dico sempre, l’autorità dovrebbe imporre sanzioni milionarie che raddoppiano mano a mano che infrangono i nostri diritti contrattuali, dopo di che dovrebbe espellerli dal mercato e fancucciolo.

    Come dicevano giorni fa a Mi manda rai 3, proprio in meriro ad Eni: voi ci mettete 2 anni per mandare le fatture e poi il cliente deve pagare in 7 giorni, pena distacco del contatore e azioni di recupero crediti?

  126. walter rin..
    22 Maggio 2014

    Buon pomeriggio!
    Cos’è ‘sta faccenda della tutela del cliente ?
    Esiste?
    O è una cosa che qui non funziona ……….
    Aziende così non dovrebbero neanche farle entrare nel mercato!!!
    Già quelle attive a livello nazionale fanno ( quasi ) pena………

  127. paoblog
    22 Maggio 2014

    E’ finita con un bel giramento di coglioni, tanto per essere chiari anche se poco eleganti.

    E tanti saluti alla tutela del cliente che al solito resta sulla carta…

  128. Francesco
    22 Maggio 2014

    E’ ufficiale, ho perso il numero telefonico. Neanche la Telecom è in grado di tirare fuori il numero utilizzato da Italiacom. Gli addetti al callcenter Telecom ieri pomeriggio hanno ricevuto una comunicazione informativa sull’impossibilità degli ex utenti Italiacom di rientrare in Telecom.
    E’ finita nel migliore dei modi.

  129. walter rin..
    9 Maggio 2014

    ……….. che vuoi farci Loris!
    Purtroppo ci abbiam provato e sappiamo com’ è andata a finire!
    Se eravamo in un’altro posto nel mondo forse e dico forse non ci capitava……….
    Ciao e grazie delle news!

  130. Loris
    9 Maggio 2014

    Ora è ufficiale ho perso il mio numero.
    Ho chiesto di aprire una nuova linea a Tiscali.

    Aspettiamo e vediamo.

    Un saluto a tutti gli sventurati italiacomici… 🙂

  131. bruno C.
    8 Maggio 2014

    buonasera a tutti,
    anch’io sono ripassato a Telecom, (offerta “tutto”) non so se avrò la possibilità di mantenere il numero, ma perlomeno risparmio la quota di attivazione. avevo provato con Beactive ma dopo che mi hanno spedito il contratto da firmare leggendolo un po’ più attentamente l’offerta da loro proposta non era tutto sommato molto conveniente in effetti ti davano il modem in comodato a canone e la fattura mensile ha un prezzo anche se te la spediscono via E-mail; il Foro competente è a Frosinone ecc. ecc. Sbagliare è umano perseverare …..

  132. walter rin..
    7 Maggio 2014

    COMUNICATO STAMPA 01 :
    Ex utenti inc…. ” Italiacom “.
    Notizie fresche!
    Italiacom ha impugnato la delibera dell ‘ AGCOM per quanto riguarda i famosi bei 100 euri.
    ulteriori info fra un bel pò ( conoscendo le lungaggini burocratiche…)
    stop

  133. paoblog
    7 Maggio 2014

    tranquillo Walter, non mi arrabbio, perchè so bene che purtroppo diventa difficile riuscire a far quadrare il cerchio ed evitare quindi di avvalersi dei servizi di chi spesso non ha una gestione limpida.

    Da parte mia, proprio stamane venendo al lavoro mi sono reso conto guardando un distributore Eni che è da parecchio ormai che il mio boicottaggio verso Eni sta in piedi così come quello verso Vodafone.

    Nelle scorse settimane poi abbiamo scoperto poi che un noto vivaio della zona, dove la Signora K si riforniva di solito quando doveva fare lavori di giardinaggio, è in odore (se non puzza) di ‘ndrangheta e collusioni di varia natura, per cui ecco la decisione immediata di acquistare presso un altro vivaio.

    Che siano Eni, Vodafone i cinesi o altro, non è mai facile, ma noi ci proviamo sempre a fare la scelta giusta. Poi, non sempre è fattibile, però perlomeno ci proviamo. 🙂

  134. walter rin..
    6 Maggio 2014

    Ciao Lele!
    Con la mia lettera A/R mi hanno risposto che non se ne parla……..
    Ti terrò informato!
    Complimenti per Telecom, secondo me è la più seria,purtroppo è un pò cara per me ma mi sarei abbonato volentieri con loro!

  135. walter rin..
    6 Maggio 2014

    A ma allora si ricompone la vecchia combriccola , se è arrivato anche Paoblog!
    Manca solo xcaosx …………
    L’ unica compagnia che mi faceva pagare poco ( relativamente poco ) era Vodafone………….. ma non ti arrabbiare !!!
    Non avevo scelta!
    A dire il vero c’era anche Beactive ma nel momento in cui son rimasto in “mutande” l’offerta Beactive era più alta di Vodafone….. per cui….
    Ora è ritornata competitiva,perchè ho capito che le varie offerte telefoniche sono ( un pò per tutte le compagnie ) cicliche,devi beccare il momento giusto
    Pazienza
    Ciao!!!

  136. Lele
    6 Maggio 2014

    Io ci sono :),
    Sono ripassato a Telecom e mi hanno dato il modem in omaggio anche se fuori promozione.
    Notizie per i 100€? All Call center agcom dicevano entro maggio ma Italiacom nemmeno conferma o.o

  137. paoblog
    6 Maggio 2014

    vale per tutti … se volete scrivere in quale compagnia telefonica siete emigrati, sentitevi liberi di farlo…

    tanto ormai questo post è morto insieme a Italiacom, per cui non si rischia più di andare fuori tema 😉

  138. walter rin..
    6 Maggio 2014

    ………. a proposito di vecchi utenti “Italiacom” che fine avrà fatto Chiara ?
    Boh…
    P.S. Ciao Fabio !

  139. walter rin..
    6 Maggio 2014

    ………… bello!
    Proprio bello ‘sto paese…….
    Ognuno può fare ciò che vuole………. esclusi noi ovviamente.;-)

  140. fabio
    6 Maggio 2014

    heilà ci sono anch’io …
    tanto per dire…
    dopo aver lasciato italiacom per altra compagnia ed aver perso il mio nr. di tel. … ho avuto un guasto con la nuova e, in fase di riparazione, ho scoperto che se decidessi di passare a telecom potrei riottenere il mio vecchio numero, mentre con tutte le altre compagnie nisba.
    ho evitato commenti …
    saluti e in bocca al lupo a tutti
    fabio

  141. walter rin..
    6 Maggio 2014

    Hoilà!
    Francesco che piacere!
    Sì ho visto che hanno tagliato l’ area clienti……
    Credo sia già tanto che ci sia ancora il sito.
    Ciao.

  142. Francesco l'indispettito
    5 Maggio 2014

    non ditemi che ci credete veramente…
    cmq mi fa piacere risentirvi

    p.s
    avete provato a cliccare sull’area clienti? 😉

    un saluto a tutti

  143. walter rin..
    5 Maggio 2014

    Wow come ai bei ( brutti ) tempi….
    Mi fa proprio piacere sapere che siete in silenzio.
    Da parte mia ho scritto con l’aiuto di un legale alla nota azienda telefonica ma mi hanno risposto picche……

  144. bruno C.
    5 Maggio 2014

    ci siamo, ci siamo…. ognuno aspetta la propria sorte. Ad maiora!!
    Ciao a tutti!!

  145. massimo
    5 Maggio 2014

    certo, siamo tutti (o quasi) ancora in attesa di ricevere la NOTIZIA di qualche extraterrestre che ha ricevuto rimborso di quei 100 euri!

    grazie comunque per la vostra preziosa solidarietà e grazie sempre al mitico Paoblog, buon lavoro, Massimo

  146. walter rin..
    5 Maggio 2014

    ………… ma su ‘sto posto non è rimasto più nessuno almeno per un saluto?
    Ciao a tutti!

  147. Francesco
    24 aprile 2014

    Il 18 aprile ho chiesto di rientrare in Telecom. Oggi ho telefonato al 187, mi hanno detto che ci sono problemi causati da Italiacom e mi hanno proposto di cambiare numero, in caso contrario i tempi si allungano e non mi hanno dato certezza sul buo esito dell’operazione. Io spero di conservare il mio numero.

  148. walter rin..
    24 aprile 2014

    Ciao Loris!
    Il problema è che se un numero migra in ” VOIP” è praticamente impossibile farlo tornare normale! ( ovviamente gli operatori non lo dicono !)
    Da quello che ho capito solo TELECOM riesce a fare l’ operazione di migrazione completa, anche del numero .
    Spero di esserti stato utile. 😉

  149. Loris
    23 aprile 2014

    Mi sa che abbiam perso la linea.
    sto contattando tutti gli operatori, tutti mi dicono che non è più possibile migrare il numero nonostante abbia il codice.
    Possono soltanto attivare una nuova linea.

    Ci tocca perdere il numero! 😦

  150. massimo
    19 aprile 2014

    BUONA PASQUA a tutti voi, Paobloghisti, ovviamente in primis al grande Paoblog……così tra un pesce d’Aprile e un uovo di Pasqua ci ritroviamo qui con falsi codici di migrazione e con veri migratori a bordo di Ferrari… che miseria !!!

    Per fortuna che la giustizia in cui credere è ben altra !!!

    Alleluia, Massimo

  151. walter rin..
    18 aprile 2014

    ………….. ora riesco ad entrare !
    Ciao Paolo.

  152. walter rin..
    18 aprile 2014

    ……………….. bravo bruno C. parole sante…………. 😉

  153. bruno C.
    17 aprile 2014

    In effetti ogni compagnia telefonica può fare come vuole, parole dell’Agcom, il codice di migrazione serve a unbel niente, della serie ….continuate a prenderlo in…..E poi parlano di tutela dei consumatori. Ho difficoltà ad entrare nel blog, Vi saluto e…alla prossima inc…..
    Ciao!!

  154. Nicola
    17 aprile 2014

    ciao a tutti,
    per chi interessa sul sito Agcom vi è un link per richiedere il codice di migrazione per chi ancora non lo avesse ricevuto da italiacom.
    Inoltre è presente anche questa sentenza pubblica in favore di un utente italiacom,
    per chi volesse leggerla è qui a questo link pubblico
    http://www.agcom.it/Default.aspx?message=visualizzadocument&DocID=12767

  155. Paoblog
    14 aprile 2014

    Se vai sul sito di Agcom: http://www.agcom.it/default.aspx?message=viewpage&link=codmig

    trovi il form per chiedere i codici di migrazione

    Mi scrive, in proposito, Walter Rin:

    Scusa se adopero la mail, ma non entro nel blog. Avverti i paobblogghisti che effettivamente migrare un numero Voip non è semplice e non tutte le aziende telefoniche ci riescono.
    Non è una questione legata ai codici ma è una problematica di ordine tecnico.

  156. bruno C.
    14 aprile 2014

    Buongiorno,
    questa mattina ho telefonato all’Agcom, la notizia data a mi manda rai 3 non si è rivelata vera, in compenso dopo aver inviato ( il 9 aprile)la Email con fotocopia del documento d’identità per avere il codice e non avendolo ricevuto sempre stamani ho telefonato a a italiacom. Stranamente hanno risposto e mi hanno dato il codice che, udite udite, detto codice va bene solamente se faccio la migrazione solo su Telecom (questo mi è stato riferito dal callcenter di Beactive.
    Ciao!

  157. paoblog
    11 aprile 2014

    A Mi Manda Rai 3 si è parlato di Italiacom

    vedi: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b739ea52-2814-42d3-a563-2912e16d3b74.html#p=

    Nel corso della trasmissione è stato detto che Agcom metterà a disposizione degli utenti i codici di migrazione, senza che sia necessario passare da Italiacom.

  158. paoblog
    11 aprile 2014

    Questa mattina Italiacom sarà a Mi Manda Rai 3

  159. exilui
    10 aprile 2014

    oggi 10/04/2014 sms Italiacom che mi dice testuali parole

    Gentile Cliente manutenzione ancora in atto,per richiedere codice di emigrazione invia email a info@italiacom.it o fax allo 0916197131 con documento d’identità .

    Si mai io che il loro modem PHILIPS che ho comprato a €40,00 me lo tengo io ame devono ancora i €100,00

    Ciao a Tutti DA CASSAGO BRIANZA

  160. Nicola
    10 aprile 2014

    ciao Fabio,
    io settimana scorsa avrei dovuto avere l’incontro con l’ italiacom presso la sede Corecom della lombardia ma come anticipatomi per mail da un responsabile dell’ufficio conciliazione il gestore Non ha aderito all’ incontro di conciliazione previsto, quindi nulla di fatto.

  161. fabio
    10 aprile 2014

    Cari amici,
    io ho sempre sostenuto che per come scritto nella carta dei servizi, i costi di disattivazione non fossero addebitabili in modo automatico, ma solo in caso di inadempienza del cliente.
    Se a qualcuno può servire metto in linea l’analisi dello specifico punto che ho fatto e che ADICONSUM ha condiviso.
    io con Italiacom sono alla fase di conciliazione, vedremo eventualmente cosa dirà il CORECOM.

    ciao Fabio

  162. Nicola
    10 aprile 2014

    Grazie Lele per le informazioni,
    ma questi di italiacom si preoccupano del loro modem e non del fatto che hanno lasciato migliaia di utenti senza telefonia.
    Restituiscano prima i 100 euro indebitamente sottratti e poi si vedrà.

  163. Lele
    10 aprile 2014

    Cari compagni!,
    Ho chiamato stamane Italiacom e mi ha assicurato che i codici di migrazione sono pronti e disponibili! Poi altra sopresa per la recessione del contratto non si dovranno pagare penali ma è obbligatorio restituire il modem ( o 300€).
    Per i 100€ ancora non si sa nulla e per le fatture “dovrebbe” mancar poco.
    Per sicurezza ho anche registrato la chiamata.
    Ciao!

  164. paoblog
    8 aprile 2014

    Secondo me Altroconsumo sopravvaluta l’eficacia dell’Autorità competente, visto che il danno Italiacom l’ha fatto fregandosene di tutto e tutti, tuttavia ecco cosa scrivono:

    Il 1° di aprile è terminato l’obbligo, imposto dal Garante nei confronti di Telecom, di non interrompere la fornitura delle linee telefoniche agli utenti Italiacom, dopo la volontà espressa da Telecom (che di fatto fornisce le linee a Italiacom) di chiudere i ponti con l’operatore low cost per questioni di insolvenza. Il Garante aveva anche imposto a Italiacom di creare e mettere a disposizione di tutti i suoi clienti i codici di migrazione per permettere loro di poter cambiare operatore telefonico.

    Tuttavia non tutti sono riusciti a passare a un nuovo operatore e, ora che gli utenti rimasti sono restati senza linea telefonica, diventa ancora più difficile recuperare i codici di migrazione, indispensabili per poter cambiare operatore.

    Per recuperare i codici devi rivolgerti all’autorità Garante (Agcom), scrivendo a info@agcom.it oppure chiamando il numero verde 800.18.50.60 (da rete fissa) o 081.750.750 (da rete mobile).

    Se hai difficoltà puoi sempre contattarci allo 02 6961 550 o tramite la sezione contattaci del sito: ti daremo l’assistenza e tutte le informazioni necessarie per poter cambiare operatore e tornare così ad avere una linea telefonica.

  165. bruno C.
    7 aprile 2014

    Ho telefonato questa mattina al contact center dell’Agcom, per chiedere lumi sulla situazione di quelli che ci hanno fregato, la risposta è stata che non sanno ancora niente di preciso, hanno aperto un’indagine e comunque hanno, come per Bip mobile, imposto (?),alle altre aziende di accogliere gli sfigati (noi). Sono riuscito dopo infiniti tentativi a colloquiare con la addetta del call center (è solo lei) di italiacom e mi ha assicurato che entro 48 ore sarà tutto a posto. Proviamo a crederci?
    ciao

  166. Francesco l'indispettito
    7 aprile 2014

    letta e risposta…

  167. Paoblog
    7 aprile 2014

    L’amica giornalista cerca con una certa urgenza utenti di Italiacom.

    Chi è interessato mi nome, telefono e mail + l’autorizzazione a trasmettere i dati (solo per questa volta).

    Scrivetemi alla mail che trovate alla voce Contatti.

  168. paoblog
    7 aprile 2014

    Ti ho mandato una mail … rispondimi sempre per mail 😉

    Grazie

  169. paoblog
    7 aprile 2014

    evviva, anche la stmpa ufficiale si è accorta del problema (dopo aver letto probabilmente i Blog che al solito sono la vera fonte di informazione).

    degno di nota che continuino però a citare i 3000 clienti in Sicilia e Puglia. Quindi voialtri clienti del Nord non fate testo…

  170. Massy
    7 aprile 2014

    …Italiacom, “ultima frontiera”, data 7 aprile 2014, dal centralino mi riferiscono che il servizo adsl riprenderà tra domani e dopo domani…sarà vero?

  171. paoblog
    5 aprile 2014

    senza Adsl? Concordo con la tua supposta (ops, supposizione… ), trattasi di casualità

  172. walter rin..
    4 aprile 2014

    Paobblogghisti buona sera!!!!
    Il codice me lo avevano ricostruito prima de sta defaillance…..
    Pero’ sbaglio o ha scritto direttamente Italiacom?
    Siamo famosi e uno zoccolo duro anche perche’ in giro nel web non c’è’ nessuno e dico NESSUNO che parli de ‘sta chiusura delle linee…..
    ….. e bravo Paoblog!!!!
    Paoblog 1 – web 0
    P.s. Messaggio inviato da “mostruso” smartphone ( casualmente non ho più’ la linea ADSL)

  173. Massy
    4 aprile 2014

    ……grazie, provo a postare a Walter, cmq adesso mi ha risposto Italiacom!! Dicono che entro qualche giorno riprende il servizio….mah….

  174. Nicola
    4 aprile 2014

    ciao Massy, se non ricordo male mi sembra che Walter avesse provato a farsi ricostruire il codice di migrazione, ma magari ti darà lui conferma.

  175. paoblog
    4 aprile 2014

    temo che dovrai andare a ritroso nei commenti per ritrovarlo, io purtroppo non riesco a trovarlo se non so chi lo ha scritto …

  176. Massy
    4 aprile 2014

    ..scusate ma qualcuno aveva accennato il fatto di essere riuscito nella ricostruzione del codice di migrazione grazie ad un operatore di una compagnia telefonica, mi potete suggerire chi è il “fortunato”?? vorrei tentare la sua strada….lo dico perchè da Telecom mi dicono che essendo fallita Italiacom possono solo darmi un nuovo nuovo….devo crederci?

  177. Lele
    4 aprile 2014

    Al centralino non rispondono…anche se ieri era era funzionante

  178. paoblog
    4 aprile 2014

    oppure Miracolo…

    sempre che non sia un miraggio… 😉

  179. Massy
    4 aprile 2014

    Paolo scusa ma come si traduce questo messaggio? Visto l’approssimarsi della Santa Pasqua……stiamo parlando di “resurrezione” ???

  180. paoblog
    4 aprile 2014

    Italiacom ha scritto un commento sull’altro post:

    Comunichiamo che i servizi di rete per i clienti sotto copertura Italiacom con Tecnologia Hiperlan sono stati ripristinati. Stiamo lavorando per risolvere anche la restante parte. Ci scusiamo per il disagio causato da una problematica tecnica.

    Per aggiornamenti visualizzate l’Area Comunicazioni presente sul nostro sito Italiacom.it, perfettamente funzionante.

    Per maggiori info invia un fax allo 0916197131 o invia una mail a customercare@italiacom.it o a info@italiacom.it.

    Grazie
    Staff Italiacom

  181. Massy
    4 aprile 2014

    ….ieri sera il sito Italiacom e ricomparso, stamane il centralino sembra operativo, nell’area comunicazioni si dice che hanno riattivato il servizio per i clienti hiperlan, si appellano a problemi tecnici,,,,

  182. paoblog
    4 aprile 2014

    Grazie, Fabio, il Blog richiede un notevole impegno per poter offrire un servizio utile ai lettori, per cui un apprezzamente fa sempre piacere. 🙂

    L’ho già detto, ma vista l’evoluzione del Blog su Facebook vi rammento che sul Gruppo Paoblog & i suoi Bloggers troverete gli stessi contenuti + dei bonus in pillole. Sulla Pagina Paoblog.net (un mi piace è gradito) invece fa da vetrina al Blog con la publicazione dei post quotidiani.

  183. walter rin..
    4 aprile 2014

    Ciao Fabio!!!
    Bello ‘sto intervento , mi fa piacere che non ci hai abbandonato.; )

  184. paoblog
    4 aprile 2014

    I commenti in maiuscolo sono vietati. Questo passa, i prossimi no.

  185. dario
    3 aprile 2014

    TELEFONO SPARITO TUTTO CANCELLATO TUTTI MORTI

  186. fabio
    3 aprile 2014

    Cari Amici del blog (sono Fabio),

    finalmente ritorno da Voi dopo due mesi senza internet per questi pezzi di … (merda si può dire Pao o mi censuri? 😉
    Vi ho cmq sempre letto da cell. e vi dico che grazie a Voi e al blog ho imparato a “difendermi” (per quel che ne è valso).

    E’ vero che ho speso un sacco di soldi tra telefonate e raccomandate, è vero anche che ho perso il mio vecchio numero di tel, mio da oltre 20 anni. Ho però risparmiato i soldi di un mese di canone e i costi di disattivazione e … gli ho chiesto danni per oltre 1.000 euro. Infine per quel poco che vale mi sono tolto la soddisfazione di denunciarli a CORECOM e all’AGCOM.

    Tutto questo grazie a Voi e al Blog.

    Insomma mi sento un drago per non aver accettato supinamente i loro soprusi. Oggi ho attivato la nuova linea col nuovo gestore … speriamo bene.

    Continuerò a seguirVi ed a seguire il blog e volevo dire a PAO che mi “ritrovo” nell’ultimo scritto sulla vicenda.
    grazie di tutto e “in bocca al lupo”
    Fabio

  187. paoblog
    3 aprile 2014

    se vi interessa c’è un post “dedicato” a questa chiusura annunciata (seppu negata): https://paoblog.net/2014/04/03/utenze-italiacom-4/ e che sta raccogliendo i commenti degli utenti “non paoblogghisti”, come direbbe “Walter Rin”

  188. bruno C.
    3 aprile 2014

    Anche il sito è spento per “lavori” …. io comunque una capatina dai Carabinieri la faccio se non altro per fargli spendere un pò in avvocati; una denuncia per truffa non costa niente , poi dovrà vedersela lui , il picciotto, a dire che non è vero. Poi, non mi presento come parte civile, e quindi non richiedo il ritorno dei soldi ecc. ecc. , ma intanto la denuncia se la prende… come ce lo siamo preso noi in quel posto. Anche i 5€ della prima rata di ristorno del tablet ci ha fatto pensare che tutto filava liscio, così ci ha fregato altri soldi sto pezzo di m….
    ciao !!

  189. paoblog
    3 aprile 2014

    considerando che ancor oggi sul sito hanno le offerte in promozione, va da sè, siete tutti prevenuti nei loro confronti … 😉 anche se poi, casualmente s’intende, non si riesce ad accedere al sito…

  190. Loris
    3 aprile 2014

    Ah ecco, ero già stato anticipato da Francesco

  191. Loris
    3 aprile 2014

    L’ultima beffa, ricevo sms: “Gentile Cliente, ci scusiamo per il disagio.Quanto prima riceverete comunicazione sulla natura e la risoluzione del problema tecnico in corso”

  192. Francesco
    3 aprile 2014

    Cosa ne pensate di questo SMS:
    Gentile Cliente, ci scusiamo per il disagio. Quanto prima riceverete comunicazione sulla natura e la risoluzione del problema tecnico in corso.

  193. Denis
    3 aprile 2014

    tutte le sere lo spengo e lo riaccendo al mattino e ripeto a me funziona tutto adsl e telefono speriamo continui……

  194. Francesco
    3 aprile 2014

    Prova a spegnere e riaccendere il router

  195. Denis
    3 aprile 2014

    ieri si sono prelevati i soliti 21 euro e a me funziona ancora tutto

  196. massimo
    3 aprile 2014

    … così rischi la galera, usi un servizio e non lo paghi !!!! rassegnati è questione di ore, poi ti troverai, come tanti di noi, con Italia…senza

  197. Denis
    3 aprile 2014

    ciao a tutti,
    ma scusatemi io sono l’unico a cui funziona tutto perfettamente?
    saluti

  198. paoblog
    3 aprile 2014

    Ti capisco e concordo, ma ho esperienza nel settore, per così dire, per cui … aspetta e spera.

    Non avrai, non avremo, giustizia, non in questa italietta.

    Questa constatazione, in ogni caso, non è un invito alla resa incondizionata, anzi il contrario. Oggi esce un post in merito, verso le 09.30 … non dobbiamo mollare, per quante sberle ci diano certi furbetti.

    Così come ho imparato che è difficile ottenere una reale giustizia, so anche che la goccia scava la roccia ed ho avuto conferme in tal senso. Quello che non riesce a fare la giustizia ordinaria lo potremmo ottenere noi consumatori; deboli se presi uno ad uno, ma una forza se ci si muove compatti. Ed allora via con il passaparola, con la cattiva pubblicità (purchè veritiera), meno petizioni online, e più fatti concreti, uno su tutti il boicottaggio di massa.

    E poi che si fottano loro, invece che fottere noi.

  199. Massy
    3 aprile 2014

    Ok è finita ma la sostanza è che questo Signore Siculo ha introitato danaro senza emettere fatture a chissa quante centinaia o migliaia di persone….. non può finire così tranquillamente non trovate? E il codice di migrazione? E’ il rimborso del tablet? Io voglio vedere le manette ai polsi basta chiacchiere….

  200. Pingback: Italiacom cessa il servizio e chi s’è visto, s’è visto… | Paoblog

  201. Paoblog
    3 aprile 2014

    Carissimi, di buono c’è che io ho acquistato dei lettori attenti ed agguerriti e questo spazio resta vostro.

    L’esito della vicenda sarà il solito: un pò di polverone, qualche sanzione, forse, voi Cornuti & Mazziati, ed i dirigenti della società (vedi Bip Mobile) prontamente riciclati altrove, pronti a fare danni e poi un velo di oblio su tutto quanto, dato che la memoria di molti consumatori è corta, troppo corta.

    Confido nel fatto che voi restiate sul pezzo ovvero sempre con le antenne alzate.

    Da parte mia continuerò a seguire la vicenda e, nel caso, a pubblicare aggiornamenti che spero contengano anche notizie positive per voi, che avete pagato soldi veri a gente che invece credeva di giocare a Monopoli,… se mi capite.

  202. Francesco l'indispettito
    2 aprile 2014

    Ragazzi..che pagliacciata…se ripenso a quel contratto del 1 agosto.
    La classica storia all’italiana…un finto ingegnere che fa il finto CEO e gioca a fare il cantante; e parte del gioco l’ho pagato io. E ovviamente tutti impuniti…tranne noi…
    Quali saranno gli sviluppi di questa farsa?

  203. walter rin..
    2 aprile 2014

    Certo non e’ stato bello!!!!!Ma oramai e’ finita cosa vuoi farci ….. e’ finita di m.: (

  204. massimo
    2 aprile 2014

    beh, non è stato proprio bello… unica speranza sarebbe quella di esserseli tolti di torno e soprattutto non illudersi di recuperare quei 100 €…e la prossima volta, quando leggiamo “incredibbbile” traduciamo in “credibile” , cioè credere proprio che trattasi di fregatura bella e buona. A risentirci, MAX

  205. walter rin..
    2 aprile 2014

    Ragazzi andata……e’ stato bello!!!! Grazie a tutti bye bye

  206. Francesco
    2 aprile 2014

    Game over

  207. Lele
    2 aprile 2014

    Aggiornamento:
    ADSL e telefono non funzionanti, sito di Italiacom off e centralino off.
    Non vorrei ma credo siamo giunti alla fine..
    In più un mio amico (anche lui cliente Italiacom) ha ricevuto una lettera in cui si enuncia del rimborso dei 100€ datata 22 marzo.
    Speriamo bene ma…

  208. paoblog
    2 aprile 2014

    di solito ti dicono “soddisfatto o rimborsato”..

    qui lo slogan è: “soddisfatto o mangiato (il piccione)” che in tempi di crisi fa anche comodo 😀

  209. walter rin.....
    2 aprile 2014

    Bella………. la sede operativa immagino sia in Piazza San Marco a Venezia!
    Spero le facciano le fatture.
    Arrivano direttamente con i volatili ?

  210. paoblog
    2 aprile 2014

    si parla bene della Picciokom…

  211. walter rin.....
    2 aprile 2014

    Ciao Paoblog!
    Bel sito !
    ……….. notizie di altre compagnie telefoniche nuove? 😉

  212. paoblog
    2 aprile 2014

    se interessa, vi copio il commento lasciato in un post su Vodafone – io non conosco il sito ed il servizio offerto:

    lavoro in una associazione di tutela dei consumatori (Bastabollette) che tratta esclusivamente soprusi e disservizi degli operatori a danno degli utenti, come quelli che descrivi in questo post (ma anche di molto peggiori come ad esempio ignorare sistematicamente le richieste di disdetta degli utenti adducendo scuse assurde e false “manca la firma”, “manca il documento” ecc.)
    Sono a disposizione x maggiori info.

    Michele Vitale 3294261062

    http://bastabollette.it

  213. walter rin..
    2 aprile 2014

    Massy buongiorno!
    Lascia perdere i vari organi preposti al controllo!
    Se mi posso permettere ti racconto un aneddoto.
    In estate 2012 sono rimasto a terra perchè Windjet ha pensato bene di non volare più. ( per debiti )
    L’ ente controllore doveva assicurare il corretto funzionamento degli aerei ma non è stato fatto .
    Stiamo parlando di migliaia di viaggiatori rimasti a terra e tutti con biglietto già pagato!
    A me è andata bene sono tornato a casa.
    Ma nell’ aerostazione c’erano persone che arrivavano da ogni luogo alcuni con bambini piccoli, i genitori erano disperati………
    Se hanno voluto raggiungere la loro meta di destinazione hanno DOVUTO ricomperare il biglietto, con scene alle varie biglietterie da far west …..

  214. Massy
    2 aprile 2014

    ….ciao! Area Monza ….Linea adsl + voce perfetta da circa 20gg, zero fatture dopo 4 mesi di addebiti. Nessuno è a conoscenza di eventuali accordi con telecom? Questi organismi che si ergono a tutela dei cittadini sono imparziali? A fronte di scarsi risultati nella loro tutela non c’è il rischio chei sfruttino gli eventi per manovrare le migrazioni degli sventurati??

  215. walter rin..
    2 aprile 2014

    COMUNICATO STAMPA N. 1 :
    “Oggi, 2 Aprile 2014, in Veneto la linea ADSL e VOIP è presente.Purtroppo sono del tutto assenti fatture e codici migrazione.” 😉

  216. bruno C.
    1 aprile 2014

    ciao a tutti!
    anche quì tutto in ordine …non è successo niente….(sembra di essere al day after) …vediamo domani….. Però mi hanno scalato i primi 5 euri, della rata del rimborso tablet. E continuano a fare promozione!!

  217. walter rin..
    1 aprile 2014

    Ciao Lele!
    Anche qui funziona tutto…….. forse domani mattina non ci scriviamo più.
    Comunque il mese è stato regolarmente pagato e di fatture -codici neanche l’ombra.

  218. Lele
    1 aprile 2014

    Buona sera!
    Novità? Qui ancora tutto funzionante e perfetto ma niente traccia ne di fatture n’è di codici e voi?

  219. paoblog
    27 marzo 2014

    “E’ la telefonia, la regina incontrastata della classifica dei reclami che arrivano ogni giorno alla nostra associazione”.

    E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), rendendo noto il Report “Reclami e contenzioso” relativo all’ultimo anno (in allegato il Report completo).

    “Il 27 per cento dei 10.700 reclami raccolti nel 2013 riguarda i problemi con gli operatori telefonici (costi non dovuti, portabilità, attivazione servizi indesiderati, scarsa trasparenza contrattuale, inefficienza dei call center).

  220. Francesco l'indispettito
    26 marzo 2014

    Rimborso tablet? pensate che il 18 marzo sono scaduti i 30gg messi a verbale dal funzionario corecom durante l’udienza per la conciliazione; il loro avvocato aveva garantito il pagamento tramite bonifico…e mi avevano pure manadto mail confermano il ricevimento del codice iban….questi se ne fottono di tutti…

  221. Massy
    26 marzo 2014

    Confermo Bruno, codice migrazione fasullo, zero fatture .. call center é rimasta solo 1 addetta con cui discuto settimanalmente, taglio del personale é indicativo ? Mah…dimenticavo rimborso del tablet fantasma neanche per scherzo,..

  222. bruno C.
    26 marzo 2014

    …. fatture niente, codice di migrazione niente. Oggi ho letto assieme ad un’addetta del callcenter alcuni punti dell’ordinanza dell’Agcom del 24 febbraio, …e continuano a dire che non chiudono.
    ciao a tutti!

  223. lele
    26 marzo 2014

    presente.. ancora in attesa di fatture…

  224. walter rin..
    26 marzo 2014

    ……………… ci sono, ci sono……… 😉

  225. massimo
    26 marzo 2014

    …c’è nessuno ???!!! siete scappati tutti ?! Massimo

  226. Pingback: Sotto i 700 € i consumatori rinunciano a difendersi | Paoblog

  227. walter rin..
    19 marzo 2014

    Avrai sicuramente fatto i tuoi conti e alla fine hai deciso!
    Se hai la possibilità di scelta hai fatto bene , Fastweb sicuramente ha una struttura organizzativa non indifferente e ti può dare i 20 mb.
    Per quanto riguarda il piccione non è male l’idea……. ;-D

  228. paoblog
    19 marzo 2014

    se chiedete a me per la telefonia, va a finire che vi suggerisco il piccione viaggiatore che se non incontra sulsuo percorso il Pupo Alpinista (ma anche cacciatore), arriva prima e costa meno… 😀

  229. Lele
    19 marzo 2014

    Era l’unica sicura (almeno credo) che mi dava tutto ad un prezzo abbastanza ragionevole e sempre l’unica che mi forniva la 20mb! Essendo l’unica mi sembrava molto strano ed ho richiesto l’intervento del tecnico per verificare! Beh che dire dopo un po’ una bella sorpresa!

  230. walter rin..
    19 marzo 2014

    Ahia!
    Proprio Fastweb……
    Potevi chiedere al Paoblog ( prima ).
    Ricorsi,chiusure,1 Aprile ………chi capisce qualche cosa è bravo!
    Certo se hai fatto una scelta ponderata le cose cambiano.
    Per esperienza personale la tua nuova compagnia telefonica mi ha un pò deluso, ma potrebbe essere stato un singolo caso ,il mio !

  231. paoblog
    19 marzo 2014

    giusto per curiosità il post su Italiacom ha avuto 9043 lettori (al 21°posto fra i più letti da sempre)

    è lecito pensare che siamo riusciti a salvare qualcuno dalla fregatura

  232. paoblog
    19 marzo 2014

    Non avendo Italiacom rispondo facendo seguito alla mia esperienza generale ..

    loro ti dicono che al 1°aprile non cesserà nulla, ma avevano anche chiesto i 100 € per un adeguamento linee che non c’è stato (Agcom docet), per cui, fatti due conti …

    chiedere all’oste se ha del buon vino è rischioso, chiederlo ad uno che ti ha già servito vino adulterato è autolesionismo 😀

  233. lele
    19 marzo 2014

    Buona sera gentili utenti di paoblog,

    Ieri sera mi é venuta la bella idea di passare a fastweb! Ho proceduto all’attivazione (dato che l’offerta a cui ero interessato scadeva lo stesso giorno) e ora mi é venuto il dubbio di aver fatto bene o no, chiamando italiacom per i famosi 100€ dicono di aver fatto ricorso e che la faccenda é ancora indecisa! e chiedendo anche del 1 aprile loro dicono che continuerá tutto!
    a questo punto non so se chiedere a fastweb di annullare tutto dato che non ho ancora firmato nulla e la procedura di attivazione nemmeno é iniziata (e poi pagare ancora a italiacom o i 40€ o altri 100€ proprio non se ne parla e poi vorrei rivendere il modem, anche se si trova usato sui 15€).

    Ora sono indeciso! Dato le vostre competenze ed esperienze chiedo istruzioni a voi!

    Saluti!, lele

  234. paoblog
    19 marzo 2014

    leggi tutto, ma essendo Rin hai fatto la segnalazione nel post sbagliato 😀 😀

  235. walter rin..
    19 marzo 2014

    Ok!
    Vedi che le leggo tutte ? ;-)))

  236. paoblog
    19 marzo 2014

    grazie, errore di SicurAuto, ma ho risolto io

  237. walter rin..
    19 marzo 2014

    Paoblog scusami ma è sbagliato il link per la Chevrolet Spark.

  238. paoblog
    19 marzo 2014

    il concetto è chiaro e sono d’accordo con te, ma dovendoci muovere in uno Stato di diritto negato, va da sè che ritengo sia meglio inviare una Pec in aggiunta …

    il divertente è che la aziende sono obbligate ad avere la Pec, ma poi non la pubblicizzano (e neanche te la danno se gliela chiedi), proprio per non facilitarti la vita

    tuttavia: PEC italiacom@pec.it

  239. paoblog
    19 marzo 2014

    fidati, so quel che dico 😉 … infatti ho estrapolato qualche passaggiod ella mail… mica è copiata pari pari

    figurati poi quanto può essere attendibile un articolo che sfrutta il mio nome, ma scritto da loro 😀 e visto che sarebbero disponibili a pagare per avere un articolo pubblicato sul Blog, significa che un certo valore “pubblicitario” ce l’ho…

  240. chiara
    19 marzo 2014

    Paoblog, in realtà ti chiedono un articolo, non un articolo “positivo” !

  241. chiara
    19 marzo 2014

    Paoblog, è vero che la raccomandata cartacea puoi solo dimostrare di averla spedita, ma questo è già sufficiente per intenderla come notificata al destinastario: selui non la ritira, la scelta e quindi il problema sono suoi, tu hai fatto quello che dovevi.
    Invece, per la PEC, il destinatario – intendo provvisto di PEC – può non avere colpa per il mancato ricevimento, come segnalato nel link da te indicato: questa è la differenza sostanziale fra le due modalità

  242. Paoblog
    19 marzo 2014

    Esco un attimo dal tema del post, per condividere una riflessione originata da una cosa successa giorni fa e che mi ha dato da pensare circa l’attendibilità di certi Blog/Forum dove si esalta un prodotto piuttosto che un altro.

    (Perchè non solo su certi siti ci sono recensioni “a pagamento” … vedi: https://paoblog.net/2013/10/16/le-recensioni-di-certi-blog-non-stanno-in-piedi/)

    Spesso stronco oppure evidenzio una società come un servizio, basandomi su dati certi se non esperienze personali, e così come è vero che chi frequenta da un pò il Blog mi avrà ormai “preso le misure”, resta il fatto che l’etica per molti è una parola che viene spazzata via da un facile guadagno.

    Quanto segue è stato pubblicato solo sulla Pagina FB Paoblog.net (e se andate in visita, mollatemi un “mi piace”, se vi va.)

    Il Blog non è in vendita ovvero…

    oggi ho ricevuto una mail alla quale ho risposto, declinando, perchè per quel che mi riguarda l’integrità personale e l’Etica non sono valori vuoti, parole senza senso.

    Il mittente è un’agenzia di pubblicità online. Estrapolo giusto qualche passaggio:

    “…I nostri clienti sono siti di gioco d’azzardo in lingua italiana con licenza AAMS…”

    (allora non hai letto bene il Blog, visto che io sono decisamente contro il gioco d’azzardo)

    “Riguardo all’articolo che scrivete vi possiamo dare la possibilita’ di giocare nel sito e formulare la vostra opinione su un gioco. Oppure se preferite possiamo scriverlo noi l’articolo.”

    (mi chiedono la pubblicazione di un articolo positivo oppure me lo scriverebbero loro… che gentili )

    “…Il pagamento e’ anticipato e non necessitiamo di fattura..”

    (quindi esentasse)

  243. walter rin..
    19 marzo 2014

    Scusa Chiara del ritardo con cui rispondo!
    Con Noverca tutto bene, ogni tanto risulto non raggiungibile anche se ho ” campo”.
    Boh misteri della telefonia ……

  244. paoblog
    19 marzo 2014

    vero che Pec ad utente non certificato garantisce solo la spedizione, ma a questo punto, quando si ha a che fare con personaggi che negano l’evidenza (Vedi decisioni Agcom) e che a quanto pare neanche ritirano le raccomandate, tanto vale agire su tutti i fronti ovvero: mail + Pec + raccomandata +, se non gli hanno tagliato la linea 😉 un bel fax.

    D’altro canto anche la raccomandata cartacea (che avrebbe dovuto essere stata sostituita dalla Pec 😉 ) puoi solo dimostrare di averla spedita, se poi il destinatario non la ritira.

    A parte ciò, puoi farti più furba di loro e reperire la loro Pec – Vedi: https://paoblog.net/2013/07/10/burocrazia-8/

  245. chiara
    19 marzo 2014

    Ah già, dimenticavo che ci sono i costi di recesso o di migrazione !!
    Beh, poiché non mi sogno nemmeno di pagarli, e quindi loro potrebbero avviare il recupero crediti per quello, non ho più dubbi, non faccio niente e attendo gli eventi
    Grazie Walter! Tutto bene con Noverca? L’unico problema che ho notato è nel visualizzare il dettaglio traffico, ma rimedia il Call center che mi pare efficiente.

  246. walter rin..
    19 marzo 2014

    Vedi te se mandarla o meno……
    Certo che rimanere così per qualche mese!
    Valuta l’idea di cambiare operatore, Italiacom da qualche giorno dice , sul suo sito , che chiedendo la migrazione non ci dovrebbero essere i 100 euri ma solo ( si fa per dire ) 40! 😉
    http://italiacom.it/assistenza/disattivazione.html

  247. chiara
    19 marzo 2014

    Paoblog e Walter, non posso che darvi ragione: mi sa che dovrò riconsiderare la mia decisione di non inviare raccomandata di recesso e restituzione modem…

  248. chiara
    19 marzo 2014

    Paoblog, anche il destinatario deve avee la PEC, in quanto la comunicazione ha valore legale solo se avviene tra caselle PEC: se tu hai una PEC, puoi dimostrare di avere inviato una mail, ma non che l’altro l’ha ricevuta.
    In ogni caso, utilissimo il link che hai segnalato, non sapevo potessero verificarsi questi problemi di ricezione, non mi riferisco alle multe (che tanto riceverei comunque tramite posta ordinaria) ma a qualsiasi comunicazione scambiata con la P.A.
    A questo punto, pare che l’unica garanzia sia data dalla raccomandata cartacea

  249. walter rin..
    19 marzo 2014

    Il problema è proprio qui!
    Chiara ha ovviamente ragione!
    Quelli lì fanno partire decreto ingiuntivo ( tanto avranno un legale in sede ) e Chiara DEVE per forza difendersi in tutti i modi.
    Perdendo tempo.
    Perdendo ulteriori soldi ( che forse recupera )
    Acquistando grandi quantità di antiacido gastrico …………

  250. chiara
    19 marzo 2014

    Walter, so che non posso barattare un credito con un altro, non intendo farlo, diciamo che tengo il modem appunto “in ostaggio”, e non intendo restituirlo perchè non ho ancora deciso di recedere dal contratto, quindi non invio neanche la raccomandata di recesso.
    Comunque, è vero e giusto che le mail stampate non possono essere una prova in quanto facilmente alterabili, ma diverso è il discorso per le mail lette direttamente dal pc, come fa l’autorità giudiziaria.
    Considera anche che non ero tenuta a comunicare loro nulla, date le loro inadempienze rilevate dall’AGCOM.
    Francamente non credo che si arriverà ai ferri corti, ma nel caso, penso di essere preparata.

  251. paoblog
    19 marzo 2014

    resta il fatto però, lo dico in senso generale, che anche senza giustificazioni e/o crediti reali da esigere, se mandano il tutto al recupero crediti, sarai poi tu a perdere tempo, denaro e serenità, per doverti difendere da richieste illegali.

    e si torna al fatto di essere sudditi in uno Stato dove il diritto lo si legge solo sui libri…

  252. paoblog
    19 marzo 2014

    sul baratto ha ragione il Rin … neanche si riescono a fare le compensazioni con lo Stato 😉

  253. paoblog
    19 marzo 2014

    ed infatti sarebbe utile avere una Pec, anche se si scrive ad un indirizzo non certificato, se non fosse poi che per il cittadino talvolta la Pec diventa un’arma a doppio taglio.

    vedi: https://paoblog.net/2010/05/31/pec-multe-bolli/

    In ogni caso, nel momento in cui la controparte ti invia una mail e/o non ritira le raccomandate anche un giudice dovrebbe rinsavire

  254. walter rin..
    19 marzo 2014

    ………… il rin serve sempre!
    CTU consulente e non commissario…………….
    😦

  255. walter rin..
    19 marzo 2014

    Caro Paoblog,
    parlavo qualche tempo fa con un mio amico avvezzo alla giustizia ,il quale mi diceva che anche le e-mail stampate non vengono riconosciute da tutti i giudici , perchè possono essere facilmente modificate. ( leggi taroccate )
    E anche nominando un CTU ( commissario tecnico d’ ufficio ) non si riesce a capire se la mail sia autentica.
    Quindi amici del Paoblog fate attenzione…. 😉

  256. walter rin..
    19 marzo 2014

    Buongiorno!
    Mi permetto di intervenire per dire a Chiara che, se da un lato ha ragione, non può barattare un credito con un ‘ altro.
    Sono ( PURTROPPO ) 2 questioni diverse !
    Dovresti immediatamente tutelarti con una raccomandata e inviare anche il materiale avuto in comodato .
    Se di tutto quello che hai scritto non c’è traccia che giustificazione puoi dare ?

  257. chiara
    19 marzo 2014

    Infatti io lo precisavo più per voi che per paura (paura?!?) di quelli, cioè per farvi sapere che comunque non ho macchie sulla fedina penale..(qui vorrei inserire una faccina ammiccante ma non so come si fa!).

    So che loro rispondono in modo stereotipato al fine di spaventare gli utenti, specie quando non hanno argomentazioni.

    Ma non sanno che hanno a che fare con una aficionada del Paoblog!! tsè!!

  258. paoblog
    19 marzo 2014

    stai sbagliando approccio … le aziende scorrette non chiedono necessariamente somme dovute … non devi quindi contare sul fatto che non gli devi soldi. Come diceva qualcuno, se vuoi la pace, preparati alla guerra 😉

    è un pò come per le cartelle pazze ed Equitalia, loro partono come un rullo compressore a prescindere che abbiano torto o ragione …

    vedi: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d11e6f1a-e7bc-4774-8f81-82bc3a02c441.html#p=

  259. paoblog
    19 marzo 2014

    vale per tutti, dato che quando si compila il modulo online spesso non si riesce a conservare traccia, tanto più se non mandano una mail automatica di “ricezione messaggio”, salvate sempre la schermata.

  260. chiara
    19 marzo 2014

    Preciso che non so quale recupero crediti possano esigere, perchè non ho fatture insolute: ho azzerato il credito per non pagare il canone da marzo, e in febbraio non ho fatto telefonate eccedenti il limte del canone. Il 1 marzo mi hanno staccato la linea nel pomeriggio, e fino a quel momento non avevo usato pc nè telefono.

    Forse potrebbero esigere la restituzione del modem: ma io devo avere da loro 125 euro, che credo proprio superino il valore del modem – quindi me lo tengo “in ostaggio” fino al ricevimento del loro rimborso. Vediamo che succede.

  261. chiara
    19 marzo 2014

    Paoblog, non ho pensato a salvare la schermata del modulo e dell’invio, perchè finora mi avevano pressochè sempre risposto.
    In ogni caso, con la loro risposta ho la prova che hanno ricevuto la mia comunicazione: che peraltro non ero tenuta a dare, l’ho fatto solo per mia tutela nel caso intendano davvero procedere “con i loro legali” – fanno proprio come se il loro comportamento fosse ineccepibile, e fossero in una botte di ferro…

  262. paoblog
    19 marzo 2014

    considerando che la miglior difesa è l’attacco, è tipico di chi ha torto alzare il tiro, confidando sul fatto che il singolo consumatore abbia il timore di riuscire a far valere le sue ragioni il che, purtroppo, è drammaticamente vero.

    A prescidere da ciò, resta il fatto che la scorrettezza iniziale viene rafforzata da comportamenti discutibili di certi legali e/o recupero crediti. Vi ricordo sempre di rispondere sempre a mezzo raccomandata e non cadere nel tranello del “mi risponda telefonicamente”, come aveva fatto l’avvocato di Vodafone che mi minacciava di vie legali (per 60 € non dovuti…)

    Suggerisco la lettura di questi post, più siete informati e meglio riuscirete a difendervi, anche perchè spesso questi personaggi non si aspettano una reazione in contropiede 😉

    vedi: https://paoblog.net/?s=recupero+crediti

  263. chiara
    19 marzo 2014

    Capito? Si permettono pure di minacciare!!
    A conferma di quanto detto or ora da Paoblog, semmai ce ne fosse stato bisogno…

  264. paoblog
    19 marzo 2014

    non hai salvato la schermata del modulo online e relativo invio? Così, giusto per sbattergliela in faccia…

  265. chiara
    19 marzo 2014

    La Delibera AGCOM impone il rimborso dei 100 euro entro 15 giorni dalla data di notfica: ma se non ritirano le raccomandate di recesso e le apparecchiature restituite, presumo non ritirino neanche la notifica AGCOM!!

    A conferma di questa mia supposizione…ooops illazione, vi inoltro il mio recente scambio di comunicazioni con l’Ufficio Reclami:

    “Chiedo cortesemente il rimborso dei 25 euro del tablet pagato il 1 agosto 2013 e mai ricevuto. Ai miei solleciti, mi è stato risposto che il rimborso sarebbe avvenuto in due rate da 12.50 euro l’una nei mesi di gennaio e febbraio 2014, ma questo non è avvenuto.

    Chiedo inoltre, come stabilito dalla Delibera AGCOM n. 112/14/CONS del 13 marzo 2014, il rimborso dei 100 euro prelevati dalla mia carta di credito il 15 novembre 2013 a titolo di maggiorazione forfettaria per dichiarato adeguamento rete ADSL. Fino a quando non otterrò tali rimborsi, manterrò azzerato il credito sulla carta, al fine di impedire ulteriori indebiti prelievi.

    Ho già comunicato quanto sopra tramite il modulo on line in data 27 o 28.2.14, ma – diversamente da quanto indicato nel sito – non sono stata contattata da nessuno, anzi al Call Center pare non risulti tale mia comunicazione.
    18 marzo 2014. “

    Risposta italiacom:

    “Gentile cliente, la ringraziamo per averci contattato; per le modalità di rimborso Tablet,deve contattare lo 0919866060; ad oggi non è dovuto nessun rimborso e/o notizia ufficiale in merito al rimborso dei 100 €; fino a quando non potremo effettuare l’addebito delle mensilità la linea sarà sospesa e dopo 3 fatture insolute passerà in RECUPERO CREDITO; a distanza di 20 giorni sarà gestita dai legali; dei suoi moduli scritti on line non vi è traccia; rimango a sua disposizione; cordiali saluti.Ufficio Reclami Italiacom”

  266. massimo
    19 marzo 2014

    Si accettano scommesse, vedrete che gli innominabili si daranno alla fuga quanto prima, non aspetteranno di prendersi il pesce del 1° aprile, anzi lo faranno a tutti i malcapitati come me e tutti voi… per fortuna tra un mese sarà Pasqua, Pace e Bene, Massimo

  267. chiara
    19 marzo 2014

    Francesco l’Indi, probabilmente hanno contato i trenta giorni a partire dal giorno successivo alla conciliazione…che così scadono oggi…Vedrai che domani ti troverai il bonifico sul conto!!

  268. paoblog
    19 marzo 2014

    Se c’è ancora qualcuno che attacca le sue speranze a norme e leggi, è meglio che si metta il cuore in pace.

    Esiste laDirettiva sui pagamenti che prevede un termine max di 60 giorni solari ed infatti…è inapplicata, anzi, si rilancia a pagamento di 120 o 150 giorni … e se vuoi far valere i tuoi diritti, non c’è il modo.

    Esiste l’Art. 62 sui pagamenti della GDO, da 30 a 60 gg. ed infatti leggi che: “dopo quasi un anno dalla data di applicazione quattro catene di distributori su cinque non rispettano le norme approfittando dell’assenza di controlli”

    e se protesti con la GDO, (come è successo a me in un altro settore), finisci sulla Lista nera e non lavori più…

    Esistono norme che tutelano i consumatori ed infatti Bip Mobile lascia senza linea 220.000 persone, i vari di Luce & Gas continuano ad attivare falsi contratti, a non favorire il passaggio ad altri operatori con le doppie bollette e via dicendo…

    Non crediate che ilmio sia disfattismo e via andare, tutto quello che scrivo si basa su vicende vissute in prima persona o che provengono da fonti attendibili

    Siamo sudditi in una repubblica delle banane … ma naturalmente alla consapevolezza di quel che siamo deve abbinarsi la nostra determinazione nel cercare il rispetto dei nostri diritii e quindi continuiamo ad essere degli scassaminchia…

    Oggi esce un post sulla questione pagamenti, anche in questo caso vita vissuta… il titolo ve lo dico in anteprima: “Chi la dura la vince, ma resta un senso di ingiustizia”

  269. Francesco l'indispettito
    19 marzo 2014

    Anche sul sole24ore troviamo la notizia
    http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2014-03-18/per-italiacom-obbligo-rimborso-100-euro-una-tantum-chiesti-clienti–161009.shtml?uuid=ABo9zu3

    Purtroppo penso che non rispetteranno l’obbligo; volete sapere perchè?ricordate il mio tentativo di conciliazione del 17 febbraio? il tentativo non ha avuto successo, ma l’ufficio legale aveva fatto verbalizzare al funzionario del corecom che avrebbero provveduto a restituirmi tramite bonifico i 25euro del tablet entro 30gg.
    Ebbene…i 30gg sono scaduti ieri…secondo voi mi è arrivato il bonifico?

  270. massimo
    18 marzo 2014

    Ciao a tutti, ottima notizia quella di Francesco, però, solo quando mi vedrò restituire i 100 € della Una Tantum, potrò dire ‘giustizia è fatta’, anche se solo in parte, considerando i disagi subiti.Grazie cmq x collaborazione a tutta la squadra, Massimo

  271. Francesco l'indispettito
    18 marzo 2014

    Chissà se tra 15 gg non vi trovate la sorpresa della restituzione dei 100 euri..
    notizie fresche fresche agcom..
    http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=12834&Search=italiacom

  272. chiara
    18 marzo 2014

    Paoblog, esco un attimo dal tema per chiederti se hai mai affrontato il problema dei controlli obbligatori della caldaia, (annuali? biennali? quadriennali?) – te lo chiedo qui e non via mail perchè magari può interessare anche altri

  273. chiara
    18 marzo 2014

    Massy, anche se dovessero “galleggiare” ancora, non avranno alcun appiglio legale per pretendere i costi di disattivazione e la restituzione delle apparecchiature, dati i seguenti motivi:
    1 – mancata consegna tablet, e conseguente (finora solo ventilata e continuamente rinviata) restituzione del costo con mesi di ritardo e con rate sempre più piccole – prima due da 12.50 poi cinque da 5
    2 – telefonia fissa funzionante in modo discontinuo
    3 – e soprattutto i famigerati 100 euro – questi non riguardano te, ma certamente sono sufficienti per togliere ogni parvenza di credibilità alla compagnia, che quindi non potrà vantare alcun credito neanche con chi non ha subìto tale furto

  274. walter rin..
    17 marzo 2014

    Ciao Bruno!
    Se sali di qualche commento ne ho già parlato.
    Li ho anche contattati telefonicamente, non sono male . ( almeno rispondono )
    Azienda nuova………….
    Dicono che hanno siglato un accordo con EDISONTEL , peccato che EDISONTEL ha dismesso il ramo telefonia da un bel pò cedendolo a CloudItalia,.
    http://www.beactive.it/companyprofile_storia.asp
    http://punto-informatico.it/344634/PI/News/edisontel-passata-mano.aspx
    Boh misteri…..

  275. bruno C.
    17 marzo 2014

    Sapete forse come va Beactive.it? le tariffe sono allettanti….
    Salut.!

  276. Massy
    17 marzo 2014

    …scusate il codice di migrazione che Italiacom mi ha fornito, indovinate un pò ….non è valido, hihi, quindi?

    perdo anche la pseudo promozione di Vodafone? Ho naturalmente appena chiamato Italiacom ricordando che non ho mai ricevuto nessuna fattura e che il codice di migrazione è errato, ma guarda un pò…dicono arriverà email a fine mese….penso di aver perso il mio numero (((((

  277. Massy
    17 marzo 2014

    Ciao Chiara! Esordisco dicendo che ieri ho azzerato la carta di credito, ho pagato marzo ma vorrei scongiurare aprile (sai se fanno tipo Lazzaro) ed eventuale costo di disattivazione. E’ un paradosso visto che anche io vanto un credito di 25 euro.

    DI base è in corso la mia migrazione a Vodafone, lasciamo perdere…cmq la mia avventura con Italiacom da metà gennaio a tutto marzo mi è costata 245 euro, ossia 82 euro al mese….surclassando ogni mio record in fatto di spese per telefonia.

    Ora a Vodafone devo dare ulteriori 100 euro di attivazione…nel tentativo di risparmiare ho raddoppiato i costi. Inizialmente volevo serenamente attendere la “morte”, scusate il fallimento…di Italiacom ma poi ho riflettuto sulla possibilità di perdere il mio numero e così ora mi adopro per il “trapasso” …terminologia funerea esplicativa della situazione però, dove viene data la possibilità di delinquere a queste compagnie telefoniche tutte cmq poco serie…

    Non vorrei che i soggetti di Italiacom riuscissero a trovare il modo di galleggiare per altri mesi in modo da riscuotere il pegno di disattivazione di praticamente tutti gli sfigati adepti….

  278. paoblog
    17 marzo 2014

    quindi al 3 aprile mi aspetto di leggere un’altra puntata di questa assurda telenovela che devi vivere tuo malgrado… 😦

    i 100 € (opinione personale) credo che tu li debba inserire nelle “perdite”.

  279. paoblog
    17 marzo 2014

    Ti dirò, Chiara, nel momento in cui una società ti preleva 100 € adducendo una motivazione che l’Autorità stessa afferma non essere vera, vien da pensare che il termine corretto sia “appropriazione indebita”.

    E la differenza con il termine che “non” hai usato tu credo sia marginale.

  280. Nicola
    17 marzo 2014

    Ciao Chiara e ciao tutti voi,
    io ho ricevuto la convocazione da parte del CoreCom per il 2 aprile per la conciliazione con italiacom, mah..

    comunque i famosi 100 euro sottratti ingiustamente ci sarà la possibilità di recuperarli in qualche modo?.

    Io sabato mattina ho avuto una accesa discussione con il povero ragazzo del call center a cui ho chiesto ripetutamente, ma senza ottenere alcun risultato, il codice migrazione della linea, mi ha fornito solo il codice migrazione voce e mi ha detto che nell’emissione della fattura di marzo (quando la manderanno non è lecito saperlo) sarà contenuto anche questo misterioso codice di migrazione per passaggio eventualmente, senza perdere il proprio numero, ad altro operatore.

  281. chiara
    17 marzo 2014

    Massy, forse mi è sfuggito qualcuno dei tuoi commenti, ma perchè ti preoccupi del costo di disattivazione e di restituire le apparecchiature?

    Se – come pare certo, nonostante le rassicurazioni del call center – chiudono fra pochi giorni, la cosa si risolve da sè, e certamente non occorre inviare comunicazioni a italiacom, nè pagare nulla nè per la disdetta, nè per restituire il modem.

    Io personalmente sono anzi a credito: sia dei 25 euro del tablet, sia dei 100 euro sottratti illecitamente (Paoblog, non oso dire qui “rubati”, ma il termine giusto è quello), come stabilito dall’indagine dell’AGCOM.

    Sapete l’ultima? alcuni giorni fa mi ha chiamato il call center per sollecitarmi il pagamento del canone di marzo (io avevo azzerato il credito sulla carta)!!

    Ho spiegato all’operatrice le mie ragioni, lei dapprima ha tentato di dimostrarmi che avevo torto (SIC!!), poi, alle mie dettagliatissime osservazioni, ha chiuso la comunicazione…

  282. walter rin..
    14 marzo 2014

    Ciao Francesco l’indispettito!
    Grazie, tutto può servire!
    Preciso come al solito!

  283. Francesco l'indispettito
    14 marzo 2014

    se può servire a qualcuno…
    http://www.ascii.it/groups/tutela-dei-consumatori/utenti-fuga-da-italiacom

    Un saluto a tutti

  284. Massy
    13 marzo 2014

    …a me l’operatore Italiacom ha dato il codice di migrazione, è valido e risulta collegato ad altra società, infatti cominicia con UNOxxxx, anche quelli di Vodafone mi hanno detto che è corretto, adesso devo capire quanto dovrò sborsare per cassazione con Italiacom e per rispedire il loro router…se qualcuno ha una strategia di fuoriuscita da Italiacom, ogni consiglio resta valido in queste occasioni…

  285. walter rin..
    13 marzo 2014

    Io credo che i codici Italiacom li dovrà dare!!!
    Il distacco dovrebbe avvenire il 1° Aprile ,quindi credo che tu avrai la possibiltà di gestire con tranquillità la faccenda.
    Fra un pò richiamali e mettigli un pò di fretta…………. 😉

  286. Lele
    13 marzo 2014

    Gentile Walter,
    Ho appena chiamato Italiacom richiedendo fatture e codici e mi hanno risposto che avrò tutto in settimana (mesi?) via mail.
    A questo punto non so che fare…

  287. walter rin..
    13 marzo 2014

    Ciao Lele!
    Se inserisci il tuo codice nel ” verificatore” ti viene detto cos’è quel codice ed identifica l’ appartenenza all ‘ operatore.
    Nel caso di Italiacom la prima lettera dovrebbe essere una ” I “, nel caso di Wind una “W” e via così …….
    Sicuramente il codice che tu hai non corrisponde a Italiacom ma è il tuo codice del vecchio gestore. ( potrei sbagliarmi )
    Fai attenzione !
    I codici che ti servono per la completa portabilità sono ” 2 ” ( numero telefonico e ADSL ) e tu invece ne hai uno solo!
    In ogni caso se fai un nuovo contratto e chi ti risponde è ” abile” ti ricostruirà tutti i codici che ti servono ma è necessario che chi ti segue nel nuovo contratto sia avvezzo a problemi di questo tipo, ti posso garantire ( ma lo saprai già !) che per fare nuove attivazioni ti dicono qualsiasi cosa!
    La cosa più pratica sarebbe che il nuovo contratto tu lo potessi stipulare fisicamente in un negozio telefonico dedicato monomarca.

  288. Lele
    13 marzo 2014

    Gentile Walter,
    Ho verificato il codice e lo da valido con tutti gli operatori, mi posso fidare?

  289. walter rin..
    13 marzo 2014

    Ciao Lele!
    Il codice di migrazione nel contratto è quello tuo vecchio.
    Per tutti potete fare una verifica con questo sito:
    http://www.codicemigrazione.com/
    ATTENZIONE!
    Non genera codici esatti ma serve solo per poter verificare il vostro!!!!!

  290. Francesco l'indispettito
    12 marzo 2014

    Problema con il nuovo software di gestione clienti….peccato che sul mio contratto di attivazione sia indicato Italiacom.net srl…e nella carta servizi nella premessa ‘italiacom.net srl (d’ora innanzi anche ITALIACOM)’; che bel giochino…due ragioni sociali, due partite iva….ma per favore…

    Un saluto a tutti

  291. Lele
    12 marzo 2014

    Buona sera a tutti,
    Il codice di migrazione sul contratto e valido?

  292. walter rin..
    12 marzo 2014

    Sei esattamente nella mia stessa situazione!
    In cui la fa da padrone Telecom e devi ripiegare con Vodafone!
    E’ proprio triste sentirti dire al telefono: ” Mi dispiace ma la sua zona non è coperta dalle nostre linee”!!!! 😦
    Sai quante telefonate ho fatto…..
    Vabbè pazienza!
    Ciao

  293. Massy
    12 marzo 2014

    …ho chiamato anche Fastweb ma la mia zona non é coperta, purtroppo rimango bloccato tra Telecom e Vodafone, che tristezza.

  294. walter rin..
    12 marzo 2014

    …………. e FASTWEB?
    Non vuoi proprio fare un bel salto nel buio con qualche compagnia nuova?
    Non dirlo a Paoblog di VODAFONE……….

  295. Massy
    12 marzo 2014

    …ringrazio tutti per la solerzia e schiettezza. Io pensavo Vodafone 35 euro tutto incluso cell fisso + sim 2 Gb …i 100 euro di attivazione me li ridanno pari con ricarica per mio cell Voda…. Teletu mi dicono per mia zona 33 euro , telecom é in promo ma poi diventa 45. Basta perr ora compagnie emergenti….

  296. walter rin..
    12 marzo 2014

    Ma cosa ti avrà mai fatto ‘sta compagnia!
    Massy dimenticavo TELETU!
    Se arriva da te con € 29,90 te la cavi!
    Anche TISCALI non è male…….
    Le ho citate tutte?
    NO manca WIND e mamma TELECOM!
    Non è male il contratto per un anno con TELECOM
    http://www.telecomitalia.it/internet/adsl-telefono/internet-pack-casa
    Secondo me VODAFONE è il TOP………..

  297. paoblog
    12 marzo 2014

    esperienza fallimentare quella di tutti noi che abbiamo dato fiducia a società che hanno dimostrato di non meritarne un grammo.

    Non sentiamoci in torto noi, per colpe altrui …

  298. paoblog
    12 marzo 2014

    se pubblicizzi Vodafone rischi l’espulsione a vita … 😉

  299. Massy
    12 marzo 2014

    …hai ragione in effetti sono già in contatto con nuovo operatore, è chiaro che preferirei che questa compagnia durasse altri 6 mesi almeno per ammortizzare le 175 euro di attivazione + tablet, ecco il perchè del mio quesito, ora mi ritrovo con la prospettiva di pagare 35 euro al mese…esperienza fallimentare la mia…

  300. walter rin..
    12 marzo 2014

    Massy buon pomeriggio!
    Ma allora tu credi che Paoblog sia una sorta di ” Frate indovino! “.
    A parte gli scherzi.
    Che vi sia il credito vantato da Telecom è pacifico!
    Che chiudano non lo so, è sicuramente probabile.
    Forse chiuderanno le linee in WHOLESALE e si terranno quelle servite direttamente da loro. ( Hanno una propria rete nel Sud )
    Oppure…………
    Se hai paura di perdere il n. tel. fatti dare il cod. di migrazione così sei al sicuro e fai un altro contratto con altra azienda.
    A proposito, da qualche giorno è comparsa questa, se può interessarti :
    http://www.beactive.it/
    Leggi bene tutto, perchè anche qui è un pò fumoso, costi di attivazione, modem loro obbligatorio, costi che aumentano dopo un anno ect.
    Oppure :
    http://www.orakom.it/promo_casa.html
    Compagnia piccola,fai attenzione!
    E per finire: ( facciamo arrabbiare Paoblog!!! 😉 )
    http://www.vodafone.it/portal/Privati/adsl-telefono
    Attenzione scade a mezzanotte! ( ma ogni tanto l’ offerta viene riproposta )
    Ciao!

  301. nicola
    12 marzo 2014

    Oggi io ho ricevuto una mail da italiacom con il seguente contenuto:

    Gentile Cliente,

    La informiamo che, in conseguenza di un errore nella realizzazione del nuovo software di gestione della clientela, realizzato da una società terza, abbiamo verificato la sussistenza di talune problematiche, che hanno avuto quale conseguenza la emissione e l’invio ad alcuni clienti di fatture con l’errata intestazione “Italiacom.net srl”. Le comunichiamo che stiamo provvedendo alle opportune verifiche e, qualora il Suo nominativo rientri tra quelli colpiti dal problema, riceverà, a breve, una nota di credito da parte della società Italiacom.net srl e la nostra fattura corretta.

    Ci scusiamo per l’inconveniente.

    Italiacom srl

  302. paoblog
    12 marzo 2014

    giorni fa un cliente trentennale mi ha chiesto un’offerta, se non fosse che ho notato la scritta “in liquidazione”; dopo qualche verifica ecco chesalta fuori un buco da 600.00 € oltread altre stranezze.

    Lui mi dice: in 30 anni non abbiamo mai dato problemi, si fidi …

    Ma l’esperienza mi insegna che ne avessi trovato uno in 30 anni che mi abbia detto: “fa bene a preoccuparsi perchè noi non paghiamo … ”

    in sintesi, puoi chiedere all’oste se ha del buon vino?

    Ma nel contempo non posso essere io a dirti che cosa fare, ma se la conservazione del numero per te è una priorità, secondo me faresti meglio acambiare.

  303. Massy
    12 marzo 2014

    Ciao, scusate, parlato ora con operatore Ita****** dice che non vi è nessun provvedimento di Agcom per la chiusura dal 1 aprile e che non è vero che chiudono. Mi fate capire cosa fare ?? Migro o no? Il numero non voglio assolutamente perderlo. Grazie.

  304. Walter rin..
    11 marzo 2014

    Per quanto riguarda le fatture le ho tutte.
    Nessuna di queste riporta il codice di migrazione.
    Per quanto riguarda la chiusura i debiti sono evidenti e ……………
    Mah!
    Starò a vedere cosa succede.
    Bye.
    P.S. Se hai il codice di migrazione non puoi perdere il numero.;-)

  305. Loris
    11 marzo 2014

    scusate ho risposto 2 volte.
    Sarà il nervosismo… eh eh 🙂

  306. Loris
    11 marzo 2014

    Grazie Walter.
    Le fatture sono 3/4 mesi che non le vedo più, non arrivano nè via mail nè via posta ordinaria.

    Quindi o provo col call center (l’ultima volta prima che qualcuno rispondesse ho atteso 1 ora e mezza! stavo quasi svenendo con la cornetta appesa 🙂 oppure provo a farmelo ricostruire.

    Ora sul loro sito è comparsa una pagina con i costi della migrazione: http://italiacom.it/assistenza/disattivazione.html

    Dunque pare che ora abbiamo 2 alternative:

    1) chiediamo la migrazione pagando altri 40 euro e restituendo il modem di tasca nostra.

    2) aspettiamo il fallimento dell’azienda perdendo il numero di telefono e facendoci riattivare una nuova linea a pagamento (di cui ignoro l’entità, più o meno di 40€?) dal nuovo operatore. Naturalmente in questo caso si passerebbe un pò di tempo senza adsl nè telefono.

    dico giusto? grossomodo ci ho preso?

    secondo voi cosa conviene fare?
    certo che dare altri soldi a questi cialtroni…

  307. bruno C.
    11 marzo 2014

    Buona sera
    al call center mi hanno appena detto che che forniranno il codice con la prossima fattura, il bello è che le fatture non le forniscono…..
    ho chiesto in merito alla chiusura del primo (pesce) d’aprile, risposta: asssolutamente nooo!!! chiudono? non chiudono? chiudono chiudono ciao.

  308. Loris
    11 marzo 2014

    Grazie Walter.
    Le fatture sono 3/4 mesi che non le vedo più, non arrivano nè via mail nè via posta ordinaria.

    Quindi o provo col call center (l’ultima volta prima che qualcuno rispondesse ho atteso 1 ora e mezza! stavo quasi svenendo con la cornetta appesa 🙂 oppure provo a farmelo ricostruire.

    Ora sul loro sito è comparsa una pagina con i costi della migrazione: http://italiacom.it/assistenza/disattivazione.html

    Dunque pare che ora abbiamo 2 alternative:

    1) chiediamo la migrazione pagando altri 40 euro e restituendo il modem di tasca nostra.

    2) aspettiamo il fallimento dell’azienda perdendo il numero di telefono e facendoci riattivare una nuova linea a pagamento (di cui ignoro l’entità, più o meno di 40€?) dal nuovo operatore. Naturalmente in questo caso si passerebbe un pò di tempo senza adsl nè telefono.

    dico giusto? grossomodo ci ho preso?

    secondo voi cosa conviene fare?
    certo che dare altri soldi a questi cialtroni…

  309. paoblog
    11 marzo 2014

    se non lo sai te lo dico io… se rilevi Italiacom devi prenderti anche i loro debiti… e se fino a gennaio erano, solo nei confronti di telecom, di 1,5 milioni… vedi te 😉

  310. walter rin..
    11 marzo 2014

    Magari un’ altra volta……..
    Grazie dell’ idea!

  311. Massy
    11 marzo 2014

    …quoto, servizio adsl e voce non male, propongo cordata di tutti gli utenti Ita****** per rilevare la società stessa? Chi mi segue?

  312. walter rin..
    11 marzo 2014

    Loris buon pomeriggio!
    Il codice di migrazione è stato chiamato così tante volte in causa che credo sarà anche stufo di essere citato!
    L’ azienda Italiacom deve fornirlo!
    C’è chi dice nella prossima fattura, chi al call-center , chi ha perso le speranze…….
    Chi è riuscito a farselo ricostruire da altro call-center ( previo nuovo contratto).
    Provaci in qualche modo e mi raccomando tienici informati!

  313. Loris
    11 marzo 2014

    Cari amici, sono capitato sul blog per caso cercando informazioni su Italiacom. Leggendo gli ultimi commenti apprendo che la fine è prevista per il 1 aprile.

    Ho capito che devo farmi fornire il codice di migrazione prima della chiusura e avviare la pratica di migrazione ad altra compagnia prima del distacco delle linee, pena la perdita del numero di telefono, dico bene? Correggetemi se sbaglio

    Per farmi dare questo codice mi consigliate di chiamare il call center di Italiacom?
    O posso reperirlo per altre vie?

    grazie mille per il servizio pubblico che avete fornito a noi poveri consumatori truffati

    Loris

  314. walter rin..
    11 marzo 2014

    ……. Denis non toccare questo tasto!
    Da me non solo funziona tutto ma funziona proprio bene !
    Mannaggia!!!!

  315. Denis
    11 marzo 2014

    ciao a tutti non vorrei suscitare ulteriori incazzature ma a me sono un paio di mesi che funziona tutto perfettamente,adsl e telefono.

  316. paoblog
    11 marzo 2014

    se tu venissi a trovarmi sul Gruppo FB, dove le esternazioni sono più frequenti ed informali, vedresti che neanche il Maalox basta più… 😉

    scrivevo proprio poco fa: “in questi giorni ho raccolto lo sfogo di un amico che ha notevoli preoccupazioni lavorative che, peraltro, ho anch’io… e non siamo certo i soli…

    poi questa mattina due chiacchiere via mail con Poppea sulla situazione di questa italietta…

    alla fine del discorso, ho concluso dicendole che io l’unica cosa che so è che “non so più che dire o pensare” ottenendo in risposta da Poppea un “ben dettto”.

    Sono stanco, vorrei vivere in un paese normale; non chiedo neanche l’eccellenza, mi basterebbe la normalità.

    Come scrive Caterina Soffici nel suo libro “Italia yes, Italia no”: “Londra non è meglio dell’Italia. Ma a Londra io ho trovato la banalità della normalità. Qui si può finalmente uscire dall’emergenza continua, qui si può vivere normalmente. Ecco perché a Londra si vive peggio ma si sta meglio. Perché è un posto normale. È l’Italia a non esserlo più”.

  317. walter rin..
    11 marzo 2014

    Anche qui non posso che darti ragione!
    Ma ultimamente ho finito il Maalox….. 😦

  318. paoblog
    11 marzo 2014

    possiamo solo galleggiare

    e’ sicuramente vero che si fa fatica a farsi rispettare in questa repubblica della banane, ma”galleggiare” equivale ad adattarsi (al peggio) ed io finchè mi sarà possibile non lo farà…

    Saluti da Don Chisciotte 😉

  319. walter rin..
    11 marzo 2014

    Ok ho capito che sei molto arrabbiato!
    Hai ragione ma………..
    possiamo solo galleggiare e ripararci il lato “B”.
    P.S. I tuoi post li leggo tutti!
    Ciao. 😉

  320. paoblog
    11 marzo 2014

    Oggi è uscito un post dedicato alla vicenda e la sintesi è: 3 operatrici = 3 risposte diverse.

    Fermo restando che lo stress lavorativo a fronte di uno stipednio basso è una costante, è anche vero che in ogni caso il lavoro devi farlo al meglio delle tue possibilità. Se un meccanico fosse pagato poco sarebbe giustificato se si dimenticassedi metterti l’olio dei freni?

    E’ un paragone forzato, ilmio, ma in ogni caso il 5 marzo, quando ho avuto la garanzia della cessazione della Sim ho avvisato un tot di contatti lavorativi della cosa, comunicando nelcontempo il nuovo numero. La cosa, capirai bene, è seccante che se mi chiamano a quello nuovo non rispondo ed a quello vecchio non chiamano più.

    In ogni caso i call center ipersfruttati di quelli che ti chiamano a casa ad ogni minuto per offrirti contratti sono (o dovrebbero essere) cosa diversa dal Servizio Clienti di un’azienda. Sono cliente, ti pago e, comeazienda, mi devi offrire un servizio di reale assistenza.

    Resta il fatto che ho sempre chiamato nelle prime ore del mattino, quando avevano inziato da poco l’attività e non potevano essere stressate dai soliti rompicoglioni… per cui 😉

  321. walter rin..
    11 marzo 2014

    Buongiorno!
    Mi permetto di intervenire, per spezzare una “piccola lancia” a favore dei call-center. Sono degli oggetti quasi assolutamente inutili,ho una parente che lavora in uno di questi cosi e le storie che mi racconta sono surreali!

    Il più delle volte si ritrova a dover affrontare clienti imbufaliti ( ovviamente non per colpa sua diretta ) e farli ragionare è piuttosto difficile.

    Secondo te Paoblog se becchi ‘sta disgraziata che per tutto il giorno ha affrontato degli animali per poche Euri, riesce a soddisfare le nostre richieste?

    Fai una prova e chiedi al call-center che ti passi un responsabile e vedi cosa succede,……… non sanno neanche cosa sia!!

    Ovviamente il ragionamento non vale per tutte le aziende ,c’è chi investe di più nella formazione del personale!

    Ciao e scusa la disgressione!

  322. paoblog
    11 marzo 2014

    una denuncia per truffa, in Italia, per 25 €? Anche se fosse a costo zero resterebbe una barzelletta, visti i tempi della (in)giustizia nostrana…

    E senza voler essere disfattista mi piacerebbe scoprire se la penale ai due clienti sarà effettivamente accreditata … per ricevere le penali (270 €) da Eni ho dovuto attendere non poco … ed ero cliente, figuriamoci se Italiacom interrompe l’attività e di fatto si interrompe il rapporto tra Società e Cliente.

    Che poi anche lì che fai? Devi andare pervie legali per avere quello che ti spetta? Perchè Italiacom (e non solo lei) ha dimostrato di fregarsene di leggi e norme ….

    Esco dal seminato, restando nella telefonia, a conferma che i gestori sono degli incapaci, come minimo.

    Vodafone: risalgono ad anni fa le mie prime schermaglie con questi deficienti, che ora si stanno confermando, se mai servisse, degli incapaci…

    Il 17 febbraio ho inviato una raccomandata con la disdetta della Sim (aziendale) in abbonamento.

    Il 28 febbraio sono stato richiamato per una conferma in merito e quando ho chiesto la tempistica di disattivazione l’operatrice mi ha detto che “in genere avviene in 24 ore.”

    Il 5 marzo (ben oltre le 24 ore) la Sim era ancora attiva, per cui ho chiamato il Servizio clienti che mi confermava che la Sim era in fase di disattivazione e che la stessa sarebbe stata inattiva entro la giornata.

    Il 10 marzo la Sim è ancora attiva. E quindi ho inviato un reclamo via web.

    11 marzo e la Sim, ci credereste? é attiva! E non ho ricevuto risposta al reclamo. Non avevo dubbi 😦

    In pratica sono in ballo da 3 settimane per disattivare una Sim … scommetto che se non avessi pagato una fattura sarebbero riusciti a disattivarla in 24 ore…

  323. bruno C.
    10 marzo 2014

    -20, mancano questi giorni alla fine dell’avventura nostra e di italiacom, infatti con delibera 95/14 della riunione dell’agcom del 24 febbraio scorso con pubblicazione del 4 marzo 2014, al 1 aprile ( che pesce eh!) cesserà l’attività della ridente compagnia ( ridente a nostre spese) e nel frattempo ita… dovrebbe dare (su ordine dell’agcom )ai propri clienti la comunicazione della cesstata attività e fornire gli stessi del codice di migrazione (hanno 30 giorni di tempo? ).

    Nel frattempo , su denuncia alla stessa agicom, e stata condannata al risarcimento a due clienti che avevano denunciato la lunga attesa nell’attivazione del servizio e cioè 7,50 € al giorno di ritardo oltre i 90 giorni di tempo massimo (vedi sulla pagina dell’Agcom cercando Italiacom).

    Ora non resta, per chi ha prenotato il tablet, che cercare di recuperare i 25 euri che secondo Loro avrebbero rimborsato a partire da aprile, mi sono informato presso autorità e non si può far altro che aspettare che chiudano l’attività per poi fare una denuncia per truffa; però il problema è che per quella cifra o ci si associa in una class action e quindi si accomuna la pratica o non conviene perchè l’importo da recuperare verrebbe annullato e di molto dalle spese. Questo è!!

  324. paoblog
    9 marzo 2014

    Non so se segui il Blog al di fuori di Italiacom, ma scrivevo tempo fa in un post:

    Torniamo al fatto che mi ha ispirato il post odierno ovvero la momentanea scomparsa dell’amico Francesco che in genere mi scrive numerose mail nel corso della giornata per commentare i post oppure darmi qualche spunto.

    Questa mattina perciò gli ho scritto chiedendogli se andava tutto bene… e questa è stata la sua risposta: “Sono incasinato con il lavoro, grazie soprattutto a stare dietro a chi (non pochi) ritarda notevolmente con i pagamenti. E’ una lotta senza speranza…”

    (In questo caso si parlava di un lavoro da 800 € fatto nell’aprile 2013 per la Camera di Commercio; a finne settembre si ventilava, forse, la possibilità di riceve un acconto sulla fattura. Possiamo lavorare così?)

  325. massimo
    9 marzo 2014

    GRAZIE, è veramente confortevole sentire il vostro consenso, è verissimo quello che dici Paoblog a proposito del mondo del lavoro; sappi che in un anno di attività, causa questa sbandierata crisi, ho fatto 1, dico una sola consulenza tecnica x Tribunale, ebbene il mio onorario ammonta a 440 €, che le 2 parti devono pagarmi; delle due l’inmprenditore, che ha fatto causa, ha già fatto il suo dovere, l’altra, un’Azienda in concordato, deve ancora farsi viva: dal 23-09-2013 (decreto liquidazione del Giudice x mia liquidazione) ho sprecato tempo e denaro in solleciti; a tutt’oggi devo avere ancora il “piacere” di parlare con il loro avvocato per sapere quando mi salderanno il conto, una cifra, 220 €, per la quale non varrebbe la pena nemmeno di inca……..

    Ma il mio motto, lo ripeto, è sempre quello : “flectar non frangar”.

    Ad maiora, Massimo

  326. paoblog
    9 marzo 2014

    più hanno torto e più diventano arroganti.

    funziona così anche nel mondo del lavoro dove se non ti pagano, si offendono (loro), quando solleciti e peggio ancora se gli fai causa e finisci sulla loro “Lista nera” ..

    Io sulla lista nera? Ma figurati dove vi mando io, pezzenti… 🙂

    Comunque mel caso intendiate agire legalmente con un’azione collettiva, al solito, qui troverete il massimo supporto in termini di spazio per comunicare e per pubblicizzare la cosa.

  327. massimo
    8 marzo 2014

    Carissimi Massy e Walter rin, ditemi : come si fa a non arrabbiarsi quando uno ti dice che la tua linea è ancora attiva solo per spillarti ancora soldi pur sapendo benissimo che è disattivata dal 25 febbraio!!!

    E ti liquida con queste parole ” ma lei torni piuttosto a fare quello che faceva finora … “ sarà bene che tornino loro alle loro faccende ed imparino che il cliente va servito, non sfruttato.

    Grazie, Massimo

  328. Fabio
    8 marzo 2014

    Sono fabio e mi trovi in qualche vecchio post. Anch’io non ho pagato i costi di disattivazione e ho litigato come te. Ho preparato il tentativo di cinciliazione ed in settimana lo mando. Sono disponibile alla class action. ciao fabio

  329. walter rin..
    8 marzo 2014

    ……….. credo sia meglio fare così…………… invece di arrabbiarsi tanto……….. 😉

  330. Massy
    8 marzo 2014

    Io non recedo, falliscano loro, evito 100 euro di disdetta e rivendo il loro decoder a 50 euro.

  331. massimo
    8 marzo 2014

    Carissimi, ecco mio ultimo agg.to: il 12 feb ho dato disdetta con richiesta di cessazione a fine feb. L’Amm.ne ha detto di essere d’accordo, sempre insistendo sui 100 € x costi disattivazione, che io ho negato decisamente. Giovedì scorso, il 6 marzo, sono stato letteralmente aggredito da un addetto dell’Ufficio Disdette, che reclamava la mensilità di marzo da fatturare e i 100 € x disattivazione.

    E’ scoppiato l’inferno, parole pesanti da parte di questo arrogante che non si nemmeno qualificato, come prevede l’art 1.7 della Carta Servizi. Tralascio le offese e le ingiurie intercorse, limitandomi a quello che ho risposto alla sua collega, che da tempo mi conosce, a proposito delle vie legali e cioè che non credano di farmi paura in quanto nella mia attività professionale sono Consulente Tecnico del Giudice nelle cause civili, oltreché Mediatore.

    Tutti quelli che hanno una situazione simile alla mia mi facciano sapere, si potrebbe prospettare una “Class Action”, ma penso che al primo di aprile scapperanno con quei pochi pesci che avranno racimolato….Massimo

  332. paoblog
    5 marzo 2014

    appunto, già è illecita la richiesta, da lì in poi tutto rientra nel grande mistero Italiacom…

    magari l’hanno richiesta ai clienti più lontani dalla Sicilia … 😀 per evitare che qualcuno andasse sotto casa ad aspettarli… 😉

  333. chiara
    5 marzo 2014

    In realtà la Delibera AGCOm chiarisce il motivo dei 100 euro, che sono stati chiesti in modo illecito e pretestuoso, per compensare costi che non avevano preventivato.
    Ma chissà perchè solo ad alcuni e non a tutti… mah!

  334. paoblog
    5 marzo 2014

    la tua domanda si aggiunge all’altra: se la Telecom non ha fatto nessun adeguamento delle linee, perchè Italiacom ha chiesto ad alcuni i famosi 100 €?

    In sintesi, farsi delle domande e sperare in risposte serie, quando si parla di Italiacom, sembra essere speranza vana. 😉

  335. chiara
    5 marzo 2014

    Paoblog, la mia domanda rimane: se i clienti sono 16000, come sono stati selezionati i circa 2500 a cui hanno chiesto i 100 euro?

  336. paoblog
    5 marzo 2014

    La giornalista de Il Salvagente, mentre preparava l’articolo pubblicato un paio di settimane fa, mi diceva che aveva incontrato molte difficoltà per sapere quanti fossero i clienti di Italiacom; nell’articolo poi ho letto che sono 16.000 di cui 3.000 in Sicilia e Puglia.

  337. chiara
    4 marzo 2014

    ma i 16000 clienti (che sul sito vengono ringraziati) chi sono?
    Nella delibera dell’AGCOM si citano circa 2500 clienti a cui hanno cercato di estorcere i 100 euro, con 980 (ahimè) ci sono riusciti e con 1582 no.
    Quindi non a tutti i clienti avevano imposto la gabella dei 100 euro?
    Oppure il numero 16000 è inventato?

  338. bruno C.
    4 marzo 2014

    Beh, se hanno detto che rimborseranno (?) 5 euri al mese, facendo i conti della serva, avranno i soldi per tornare l’importo a 32 clienti

  339. paoblog
    3 marzo 2014

    passami la battuta, che con Italiacom si ride per non piangere…;-) … 1 cent per 16.000 clienti fa 160 € al mese ovvero l’equivalente di 6 tablet da rimborsare… di questo passo nel prossimo secolo si saranno tirati in pari 😀

  340. bruno C.
    3 marzo 2014

    1contesimo per 1 % in più ?

  341. chiara
    3 marzo 2014

    però il canone è di 24.90 e non 19.90, inoltre è a pagamento lo scatto alla risposta (ma per i cellulari si paga lo scatto e non la telefonata, a differenza di Ultratutto dove i cellulari sono esclusi completamente dalla tariffa di base)

  342. chiara
    3 marzo 2014

    19.91 a causa dell’aumento dell’IVA al 22%, da ottobre 2013.
    In questo caso (aumenti dovuti a norme nazionali) la società non è tenuta a comunicare l’aumento alla clientela

  343. bruno C.
    2 marzo 2014

    Erano vere. Volevo chiedere una cosa: ma il pacchetto ultratutto non veniva a costare €19,90? perchè mi sono trovato il prelievo per il mese di febbraio di 19,91 e così pure per marzo, e voi?

  344. paoblog
    2 marzo 2014

    buona questa 🙂

  345. Rosy Fiori
    1 marzo 2014

    ….se rinasco ci rinuncio….

  346. paoblog
    1 marzo 2014

    non percependo se sono scuse scherzose e “serie” nel dubbio ti dico di non scusarti per niente 😉

  347. bruno C.
    28 febbraio 2014

    scusa, non volevo emulare Walter

  348. walter rin..
    28 febbraio 2014

    Perdonami la disgressione!
    Ti ricordi Wind Jet ?
    Compagnia aerea siciliana, catanese per la precisione ?
    Prova ad indovinare chi si è trovato bloccato in aeroporto ?
    Prova ad immaginare come frullavano , ti posso garantire che Italiacom è ” na passeggiata de salute….. “

  349. paoblog
    28 febbraio 2014

    oggi, come minimo… già il 2013 è stato fonte di molti dolori per i miei Bloggers (intesi come Amici…), il 2014 non è partito bene ed oggi altre due mazzate …

    la vita è ingiusta, ma sta esagerando, per cui dire che mi girano le palle èancora riduttivo

  350. walter rin..
    28 febbraio 2014

    …………….. sapevo che prima o dopo spuntavano i gioielli di famiglia!

  351. paoblog
    28 febbraio 2014

    leggere la vs. inevitabile rassegnazione mi fa girare le balle, perchè è inacettabile che migliaia di utenti siano colpevolmente abbandonati da aziende come Bip oppure Italiacom… e si ritrovino Cornuti & Mazziati dopo avergli concesso fiducia e, non ultimo, pagando quello che chiedevano.

    sarebbe bello un mondo migliore, ma noi ce lo sognamo…

  352. chiara
    28 febbraio 2014

    Massy, almeno tu non ci hai rimesso i 100 euro…
    Ho azzerato il credito sulla carta, e inviato un ticket con cui li “autorizzo” a prelevarmi il canone di marzo dai 25 euro del tablet che mi devono.
    Tanto, rimanere senza il sevizio un mese prima non mi fa grande differenza…

  353. paoblog
    28 febbraio 2014

    Se ne è parlato giorni fa: https://paoblog.net/2014/02/17/utenze-bip-5/

  354. paoblog
    28 febbraio 2014

    Come detto non ho la presunzione di avere tutte le informazioni e/o di essere infallibile, tuttavia resto dell’idea che restare in Italiacom, alla luce dei fatti conosciuti, sia suicida.

    Ed ancora una volta il libero mercato ce lo ha messo in quel posto, grazia alla scorrettezza commerciale che sembra essere nel Dna di troppi imprenditori che, però, i loro conti li sanno fare bene.

    Ad esempio, ho sentito ieri al Tg che la Sorgenia (di De Benedetti) è sull’orlo del crac con un buco di 1,7 miliardi.

    E chi lo coprirà? Le banche, già pesantemente esposte finanziariamente che si vedranno costrette a convertire in azioni i 5-600 milioni di crediti che avanzano.

    E quindi chissà su chi scaricheranno i costi delle loro scelte sbagliate, a testimonianza che a noi fanno pagare a caro prezzo ogni Euro (sempre che ce lo diano) ed a certi imprenditori danno soldi a pioggia, per poi ritrovarsi con buchi di centinaia di milioni.

    Complimenti, siete bravi a fare le vs. valutazioni, dei veri professionisti.

  355. bruno C.
    27 febbraio 2014

    mi sono fatto un giro sul sito dell’agcom e ho visto che per i clienti dell’ex bip mobile ci sono le possibilità di migrare…. l’unica cosa amara è la perdita del credito. Beh….

  356. Massy
    27 febbraio 2014

    …..dalle tue parole anche la speranza diventa flebile , a questo punto non mi resta che migrare verso lande meno sperdute…tipo solita mamma Tel**** ….tristezza

  357. paoblog
    27 febbraio 2014

    non essendo nel CdA di Italiacom per forza di cose mi devo basare su quello che leggo 😉 tuttavia credo che il Sole24Ore possa essere abbastanza attendibile.

    leggo che: “la società comunica, attraverso il suo legale, di voler cessare le proprie attività. Intento che Italiacom, attraverso l’ad Salvo Castagna, conferma di non voler portare avanti, come già riferito al sole24ore.it. «Sono a Barcellona al Mobile World Congress – dice – e in questo momento posso solo dire che si sta concretizzando l’ingresso di nuovi soci».

    In genere quando qualche cliente mi ha detto di pazientare che stavano arrivando nuovi soci e/o capitali era per prendere tempo. Dal mio punto di vista, chi ti ha fregato una volta, ti fregherà sempre. E tutti quelli che hanno continuato a dare fiducia a certi clienti, anche solo pensando di rientrare dei crediti, si sono trovati con buchi ancor più grossi.

    Impressioni personali a parte, vien però da chiedersi chi possa essere interessato ad entrare in una società che sta a galla solo perchè l’Agcom ha imposto a Telecom di mantenere attive le linee (nonostante l’insolvenza di 1,5 milioni) per un mese. Se non fossero intervenuti loro, tra due giorni sareste stati tutti a piedi.

    Tra l’altro, proprio con la vicenda Bip Mobile ho visto io il rappresentante di Bip presente in studio rassicurare gli utenti che avrebbero restituito l’intero credito, al netto dei bonus, ovvero avrebbero rimborsato il traffico prepagato.

    Se non fosse che al solito tra il promettere ed il mantenere ce ne passa. Ed infatti dopo qualche settimana lo stesso rappresentante era irreperibile e non sono riusciti a parlargli per chiedere conto delle sue promesse.

  358. Massy
    27 febbraio 2014

    ..Paolo sei sicuro al 100% che l’attività cesserà dal 1 Aprile, non vorrei che si stia seminando il panico senza valutare eventuali possibili accordi tra Ita***** e Tel**** per un proseguo..

  359. paoblog
    27 febbraio 2014

    ho inserito l’attivazione gratuita nel post pubblicato poco fa.

    P.S. visto che cesseranno l’attività al 1° aprile, trattasi di pesce d’aprile 😉 (a caro prezzo)

  360. bruno C.
    27 febbraio 2014

    Ho fatto un giro sul sito di italiacom, avete notato che fanno un’altra campagna pubblicitaria? Questa volta l’attivazione è a 0€. Allora?

  361. Paoblog
    27 febbraio 2014
  362. Pingback: Italiacom: l’Agcom avvia un procedimento | Paoblog

  363. Francesco l'indispettito
    26 febbraio 2014

    o mamma che tristezza…facciamo che mi spediscono 4 cannoli e siamo a posto così..

    poi che strano…iniziano a restituire dal 1 aprile…il giorno del potezniale distacco linee telecom…;)

  364. massimo
    26 febbraio 2014

    i 5 € erano il risparmio ad aprile 2012, quando ho lasciato il gestore di qualità certa. Oggi ho ripreso lo stesso (Voda) spendo di più, ma non c’è confronto, si ripaga nel tempo e nell’affidabilità, auguri a tutti. Massimo

  365. paoblog
    26 febbraio 2014

    testardo, permaloso, vendicativo, sparo con la PGC …

    miglioro poco, peggioro se mi imbrogliano…

  366. walter rin..
    26 febbraio 2014

    Vedi Chiara che stiamo delineando il profilo di Paoblog!!!
    Lavora nella produzione.
    Ha origini tedesche.
    Si arrabbia facilmente.
    E’ sposato.
    Altri dati………

  367. walter rin..
    26 febbraio 2014

    …..che poi se mi arrivasse TIscali solo ADSL posso metterci una linea Voip ,sai che risparmio…
    http://abbonati.tiscali.it/adsl/
    Ma niente da fare!
    Qui da me o mamma Telecom o wholesale…..

  368. walter rin..
    26 febbraio 2014

    Ciao Massimo!
    Bene hai risolto!
    Magari da me il risparmio fosse di € 5!
    Non ci avrei pensato 2 volte!
    La differenza fra It****** e quella che si avvicina di più Te******* sono esattamente € 17,90……… al mese mica bruscolini !
    Fanno all’ anno € 214,80 quasi l’ assicurazione della mia macchina !!!

  369. massimo
    26 febbraio 2014

    ecco l’aggiornamento che vi avevo promesso il 24 febb, paobloghisti:

    disdetta trasmessa il 12 febb, ricevuta da IT+++++++ il 18, nuovo contratto con V*******il 10 febb,ricevo materiale il 14, oggi intervento del tecnico Telecom, dopo un’ora !!!!!!! tutto attivo e funzionante.

    E adesso il 1° marzo pagherò chiamate febbraio e i 100 euri se li vedono con il telescopio!!!

    A mali estremi, estremi rimedi,,,vi terrò informati degli sviluppi se ce ne saranno, ma continuerò a seguirvi, grazie a tutti, buona fortuna e non commettete più il mio errore, quello di cercare il risparmio (5 euro !) per un servizio che esige alle spalle dell’azienda una struttura seria e, soprattutto, professionalità, MASSIMO

  370. paoblog
    26 febbraio 2014

    io “purtroppo”, tanto più se penso che ho origini tedesche… bastava che fosse mio nonno ad andare a vivere in Germania, piuttosto che mia nonna a venire qui, e forse le cose sarebbero andate diversamente 😉

  371. paoblog
    26 febbraio 2014

    forse chi non è al corrente della situazione sta procedendo con l’attivazione…

    e senza volersi dare troppa importanza, ecco l’utilità del Blog (così come di altri spazi, se gestiti con attenzione) dove trovare informazioni attendibili.

    Dopo le mie esperienze fallimentari nel libero mercato, con Vodafone rete unica ed Eni, per ogni cosa da comprare e/o attivare (anche in ambito lavorativo) ho preso l’abitudine di fare un giro sul web per cercare opinioni e lamentele.

  372. chiara
    26 febbraio 2014

    Walter hai ragione, vale anche per i dipendenti di BIP
    Comunque io resto di stucco nel vedere che, lungi dall’inviare a tutti i clienti la comunicazione relativa al distacco da aprile (anche se è vero che hanno tempo fino al 1 marzo…), il loro sito non ha subìto la benchè minima modifica…quindi forse chi non è al corrente della situazione sta procedendo con l’attivazione…

  373. walter rin..
    26 febbraio 2014

    Provate ad immaginare ‘ste povere ragazze dell call-center……
    Dev’ essere veramente triste , in una regione poi che ha una necessità estrema di lavoro!
    Come diceva Gaber….
    ” Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono …….. “

  374. chiara
    26 febbraio 2014

    comunque un lato positivo c’è: ci siamo risparmiati la raccomandata di recesso

  375. paoblog
    26 febbraio 2014

    e così facendo vincono senza ombra di dubbio il Premio Pezzenti 2014

  376. chiara
    26 febbraio 2014

    aprile di che anno?

    chissà allora per i 100 euro !! faranno 1 euro al mese dal termine del rimborso dei 25 euro…

  377. bruno C.
    26 febbraio 2014

    oggi ho telefonato per avere informazioni riguardo la fattura di gennaio e le modalità di rimborso dei 25 euri del tablet, bene, ora non lo faranno più a febbraio e marza con il rimborso in due rate ma lo faranno da aprile con 5 euri alla volta!
    ciao!
    Bruno C.

  378. paoblog
    26 febbraio 2014

    Telecom dovrà tenere in vita le linee di Italiacom, nonostante il credito da 1,5 milioni di euro vantato dalla società guidata da Marco Patuano, almeno fino all’1 aprile.

    Quando si dice “un pesce d’aprile” 😉

  379. paoblog
    26 febbraio 2014

    prima o poi ti ricollegherai, fosse anche con una chiavetta 😉

  380. walter rin..
    26 febbraio 2014

    ………. bella questa !
    E se mi tagliano l’ADSL dove ti vedo ?
    Intanto sopportami fino ad Aprile poi……..

  381. paoblog
    26 febbraio 2014

    l’importante è che oltre che Italiacom, non molli anche il Blog 😉

    (lo dico a Walter il Rin…, ma vale per tutti voi, che avete dato un apporto sempre puntuale ed utile)

  382. walter rin..
    26 febbraio 2014

    Paoblogghisti buongiorno!
    Io rimango finchè mi danno il servizio, così spalmo per qualche altro mese i vari 100 euri……
    Quando non scriverò più sappiate che mi hanno staccato la linea!
    Purtroppo con Noverca ho fatto solo voce 4+5 ( adopero pochissimo il cell. e non ho intenzione di prendere ‘sti smartpuni o ‘sti appile visto che a Paoblog piace l’ inglese ) e quindi non ho internet.
    Boh …… staremo a vedere gli eventi.
    Dovrò ( forse ) ritornare con le chiavette-internet ( quasi ) inutili.
    Vi ringrazio fin d’ ora del supporto , anche morale,
    See you later!

  383. Francesco l'indispettito
    26 febbraio 2014

    Vi giro un aggiornamento…una boccata di ossigeno per Italiacom…e qualche giorno in più per chi sta facendo qualche riflessione..
    http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2014-02-25/l-agcom-salva-italiacom-linee-resteranno-attive-almeno-fino-ad-aprile-191037.shtml?uuid=ABt7t9y

  384. chiara
    26 febbraio 2014

    Nonostante la certezza che mi disattiveranno il servizio, sto pensando seriamente di azzerare il credito sulla carta per impedire che mi prelevino il canone di marzo. Contestualmente invierò diffida a restituirmi i 100 euro e i 25 del tablet, dopodichè (se saranno ancora in vita) rimpolperò la carta. Tanto, di Internet a casa posso fare a meno, e per le telefonate – e un po’ di Internet – ho Noverca (sei d’accordo Walter?) !!

  385. Pingback: Consumatori & Cittadini: la politica dello struzzo, secondo me non paga… | Paoblog

  386. walter rin..
    26 febbraio 2014

    In effetti è vero!
    Ciao ora scappo!

  387. paoblog
    26 febbraio 2014

    siamo nell’italietta dove la scorrettezza è consuetudine … il dramma è che gli italioti si abituano e si adeguano al peggio… se ne parlerà oggi sul Blog, se avrò il tempo…

  388. walter rin..
    26 febbraio 2014

    Buongiorno Paoblog!
    Ma guarda che questo giochetto di : ” Fallisco-chiudo-riapro ” dalle mie parti è ( quasi ) consuetudine!
    Qualche giorno fa un nota azienda in zona ha fatto proprio così.

  389. paoblog
    26 febbraio 2014

    Come ha detto puntualmente Chiara, in caso di fallimento, perderai tutto; se cerchi nel Blog i post su Bip Mobile vedrai bene che i consumatori sono molto tutelati sulla carta e meno che zero nei fatti.

    D’altro canto, è la stessa cosa che accade nella maggior parte dei fallimenti; in azienda ne abbiamo beccati due nel corso degli anni, perdendo in totale 75 milioni (di lire) e ti assicuro che non erano poca cosa.

    D’altro canto un mesetto fa un cliente mi raccontava di essere finito in un fallimento che gli aveva causato una perdita di 60.000 €, azzerandogli difatto anni di lavoro. Il buco causato da questa azienda è stato di 10 milioni di € ed il bello è che dopo 6 mesi ha riaperto la stessa attività, nello stesso posto, con un prestanome. Secondo te fregherà ancora qualcuno o diventerà improvvisamente onesto e corretto? 😉

    Il post sulla mancata tutela dei pagamenti vale perle aziende, ma a cascata colpiscono anche i consumatori finali. Italiacom non paga i fornitori, che prima o poi chiudono i rubinetti e voi restate senza linea e senza soldi. Facile. Però abbiamo visto quello di Italiacom che gira in Ferari…

  390. chiara
    25 febbraio 2014

    Rispondo al messaggio di Nicola delle 17: purtroppo sì, perderemo tutto quasi certamente, a me è successo con il credito di BIP. Sarei tentata di azzerare il credito nella carta per impedire loro di succhiarmi il canone di marzo prima di avermi restituito sia i 100 euro che i 25 del tablet, ma loro hanno il coltello dalla parte del manico, nel senso che semplicemente mi staccherebbero la linea e non mi restituirebbero proprio niente…

  391. Nicola
    25 febbraio 2014

    Mi sorge una domanda, non so se sia sensata ma la pongo ugualmente, ma se da domani italiacom fallisce e/o non offre più i suoi servizi, noi utenti che fine faremo, nel senso perderemo il canone eventualmente pagato e/o il rimborso dei famosi 100 euro?.

    Comunque devo dire che in questi mesi seguendo il blog e i vari commenti, per me si è aperto un mondo nuovo e allo stesso tempo fatto di una miriade di difficoltà e magagne per i consumatori, ma questo spazio è stato veramente utile.

  392. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Pensa solo all’ AGCOM !
    Credo che xcaosx ( te lo ricordi ) abbia denunciato immediatamente la sottrazione dei 100 bei euri .
    Loro si fanno vivi dopo ” Striscia la notizia ” .
    Bellissimo!

  393. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Beh devi aver pazienza……….
    Mio papà aspetta da mesi che sistemino l’ addebito in banca con Wind.
    Mica siamo un paese normale!

  394. paoblog
    25 febbraio 2014

    mettiamolacosì… ilmio contratto con Alma è attivo dal 1° febbraio, ma sulla mia pagina utente di Eni ancora non risulta la cessazione, masolo la pratica aperta

    d’altro canto anche ai miei genitori il contratto è stato attivato il 1° gennaio ed Eni ha dato cenni di aver recepito la cosa a metà gennaio sul sito e poi con la fattura di (parziale) conguaglio, nel senso che sono sempre indietro con la luce, sti fessi…

    l’abbandono quindi c’è stato, speriamo ora che non facciato altre minchiate con l’ultima fattura .. da certa gente c’è da aspettarsi di tutto

  395. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Grazie Paoblog e Chiara !
    Consigli preziosissimi!
    …… e come sempre puntuali !
    P.S: Paoblog hai abbandonato ENI e com’ è andata ?

  396. paoblog
    25 febbraio 2014

    come sapete la Famiglia K e la telefonia orbitano in galassie diverse, per cui di tariffe mi occupo poco, a livello personale, tuttavia se può interessare vi segnalo questa: http://www.coopvoce.it/cms/home/tariffe/opzioni_tariffarie/voce-sms/vocecasa

  397. chiara
    25 febbraio 2014

    ciao Walter, stai certo che se avessi qualche pur minimo sentore di bruciato avviserei tutti qui sul blog, so che Paoblog me lo consentirebbe.
    Mi fa piacere che vada tutto bene con Noverca, io penso di fare anche un’altra scheda con un’altra tariffa, mi servirebbe anche nel caso (ormai sempre più verosimile) di default di Italiacom, visto che a casa uso poco Internet…così non farei altre attivazioni con nuove compagnie, direi che ne ho già avuto abbastanza…

  398. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Ciao Chiara!
    Con Noverca fino ad ora tutto bene!
    Stò pensando seriamente di passare un’altro telefonino.
    Hai per caso notizie negative del tipo Bip mobile o It….. ?

  399. paoblog
    25 febbraio 2014

    non voglio passare per quello che pensa male a prescindere, tuttavia le esperienze avute nel libero mercato (e che equivalgono spesso ma non sempre – ad una fregatura) mi portano a pensare che al di là della cattiva gestione commerciale, del dolo evidenziato nell’ultimo servizio di Striscia, ora abbiano la consapevolezza che con il codice di migrazione tu sei libero di mollarli ovvero fanno ostruzione (illegale, il che la dice tutta) per cercare di spillarti il massimo.

    uscendo dal seminato, Bip Mobile, con al sua campagna martellante + il basso prezzo aveva raccolto 220.000 clienti ed è andata a gambe all’aria in meno di un anno…

    nell’articolo de Il Salvagente si parlava di 16.000 clienti, troppi da gestire se non hai la struttura adeguata e pochi forse per garantire un servizio a prezzo basso (forse troppo basso?)

  400. paoblog
    25 febbraio 2014

    concordo con Chiara, togligli la possibilità di attingere dalle tue tasche…

  401. chiara
    25 febbraio 2014

    Massimo, non possono chiederti i 100 euro della disattivazione almeno finchè non ti avranno restituito i 100 euro estorti a novembre!!
    Al call center dicono quello che sono obbligati a dire, ma non ha alcuna importanza.
    Io ti consiglierei di azzerare il credito sulla carta di credito prima che possano prelevarti i costi di disattivazione: i quali peraltro non è detto che siano dovuti, cioè quello che risulta sulla loro carta dei servizi a questo punto è tutto discutibile

  402. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Massy buongiorno!
    La distinzione fra ADSL e telefonia credo dipenda dal fatto che la telefonia è stata veicolata nel VOIP quindi è come se, virtualmente ,non esistesse più!
    In questi giorni, per sopperire alla mancanza di linea telefonica con Italiacom, ho fatto un contratto con un’ altra linea VOIP.
    Ebbene il numero telefonico mi è stato dato subito , ciò vuol dire che la numerazione VOIP non segue i canoni di una linea telefonica normale.

  403. Nicola
    25 febbraio 2014

    Grazie Walter e Paoblog per le celeri risposte, ma come segnalava Massy anche a me poco fa in un ennesimo tentativo per avere il codice di migrazione, l’operatrice di questa mattina (non quella di ieri che mi ha messo in attesa e poi è caduta la linea e non mi ha più richiamato, dicendomi che il codice di migrazione non poteva fornirmelo perchè non in loro possesso) mi fa fornito il codice di migrazione relativo alla voce.

    Questi di italiacom non sanno più che pesci pigliare. Detto questo, mi sento libero da questa compagnia e proverò con il codice in mio possesso a simulare altri contratti e vediamo.

  404. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Ah dimenticavo !
    Se non hai il codice avrai sicuramente dei costi per la nuova attivazione!!!!!!!
    Di solito non sono altissimi!
    Meno di Italiacom…..

  405. paoblog
    25 febbraio 2014

    che io sappia l’attivazione di un nuovo contratto non dipende dal codice di migrazione che, come detto, serve a mantenere il numero telefonico.

    Giusto per completezzadi informazione, anche se sono cose già dette, puoi leggere qui: http://www.wired.it/gadget/elettrodomestici/2013/12/12/cosa-serve-codice-migrazione/

  406. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Buongiorno Nicola!
    Certo puoi fare sicuramente un’ altro contratto, con un’ altra compagnia e con un’ altro numero di telefono.
    Se il tuo vecchio numero non ti interessa puoi tranquillamente fare quello che vuoi.
    Se vuoi mantenere il numero e la tua compagnia non te lo rilascia puoi , se ci riesci , fartelo ricomporre dalla nuova azienda telefonica.
    E’ soltanto l’ abilità dell ‘operatrice o operatore che fa la differenza !
    Su tre compagnie da me contattate soltanto una c’è l’ ha fatta.
    Tienici informati serve a tutti !

  407. Nicola
    25 febbraio 2014

    Ciao Walter, quindi se io contattassi una nuova compagnia telefonica e gli dico che la precedente compagnia telefonica non mi ha fornito il codice di migrazione, loro sono in grado di ricostruirlo, a me perdere il numero non importa più di tanto, quindi se riesco a farmi ricostruire il codice di migrazione ben venga. Ma una domanda ho da porti, se non ho il codice di migrazione posso attivare un nuovo contratto telefono-adsl con una altra compagnia?
    Grazie

  408. walter rin..
    25 febbraio 2014

    Paoblogghisti buongiorno!
    Se fate un’ altro contratto e la signorina del call-center è abile è in grado di estrapolare il vostro codice di migrazione!
    insistete un pò e vedrete che ce la fate!
    Io, il mio codice di migrazione , me lo sono fatto ricostruire proprio da una compagnia telefonica.
    Ma poi, scusatemi ,visto che tanto il numero siete sicuri che lo perdete perchè sborsare anticipatamente ancora € 100 ?
    Se questi chiudono non tirateli fuori !
    Ho appena fatto una simulazione con WIND ( la prima che mi è capitata a tiro ) e con € 19,99 vi fanno una linea nuova nuova !!!
    http://www.infostrada.it/attivazioni/checkResult.php

  409. Massy
    25 febbraio 2014

    Buon Giorno a tutti!! Penso di avere notizia positiva nel contesto….chiamato Ita****** e mi hanno senza alcun problema di sorta fornito il codice di migrazione (voce) adducecendo che, entro settimana mi daranno anche quello (adsl). Sinceramente non comprendo questa distinzione ma auspico di poter almeno salvare il numero di telefono.

  410. paoblog
    25 febbraio 2014

    permetto, permetto… 😉

    come scritto nell’ultimo post su Italiacom: Ho sempre detto che ci vuole prudenza con le parole, e sappiamo a cosa mi riferisco, ma nel momento in cui senti l’Agcom dire che i 100 € richiesti sono pretestuosi, senza fondamento alcuno, allora vien da dire che in ballo non c’è solo incapacità della dirigenza, ma anche della malafede ovvero dolo.

  411. paoblog
    25 febbraio 2014

    Senza codice di migrazione, perdi il numero, non c’è storia.

  412. massimo
    24 febbraio 2014

    Salve, anch’io ho fatto la scelta forzata, ma la più saggia, seppure la più dispendiosa, e cioè recesso: italiacom fa forza sul famigerato art. 2.8 della carta servizi e ti preleva 100 € che giustifica come costo di disattivazione ( 1 click di mouse !!! ).

    Se aspettate la migrazione e la portabilità perdete solo tempo. Bisogna rassegnarsi a perdere il proprio numero. Tutto ciò, paoblog permettendo, è semplicemente latrocinio legalizzato.

    Sabato prossimo mi staccheranno, ho già detto che pagherò il saldo del mese, ma non i 100 €, poi vi aggiornerò…dimenticavo, sono tra quelli che hanno sborsato i 100 € per ampliamento rete…e su questo argomento la “signorina” sfugge, mentre sostiene con forza che i 100 € per recesso sono dovuti !!!

  413. Nicola
    24 febbraio 2014

    Ciao Massy e a voi tutti,
    vi comunico che il codice di migrazione non lo danno perchè Telecom non lo ha fornito ad italiacom, quindi come mi diceva l’operatrice stamattina al telefono bisogna pazientare….

    Io stamattina ho contattato l’Agcom (come suggerito da Paoblog) e ho compilato il modello D (http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=200) con cui si può fare denuncia in materia di comunicazioni elettroniche segnalando il mancato invio del codice di migrazione da parte di italiacom per la propria linea telefonica, senza il quale non si può eventualmente passare ad altro operatore, quindi siamo “ostaggio” di italiacom.

    Stamattina, dopo numerose telefonate a vuoto, linea che cadeva e diversi minuti di attesa con la voce elettronica, l’operatrice del call center mi diceva di pazientare..ehh devo pazientare, è un mio diritto avere il codice di migrazione, ma data la situazione di precarietà in cui italiacom versa e le pressioni dell’agcom il tutto dovrebbe risolversi in questi giorni. Io domani invio lettera di recesso del contratto e la finisco qui.

  414. walter rin....
    24 febbraio 2014

    Ciao Massy,
    oggi dovevano staccarci ma non succede nulla.
    Per i codici di migrazione devi chiamare Italiacom e farteli dare.
    Un mio amico li ha chiamati e gli hanno risposto che saranno pronti a breve.
    Per quanto riguarda il rimborso del tablet non saprei dirti…….

  415. Massy
    24 febbraio 2014

    Ciao a tutti gli sventurati come me….devo dire che il servizio telefono e adsl mi funzionano bene dalla reale attivazione metà gennaio circa, non ho sborsato i 100 euro, pago 19.90 al mese, sarei quasi soddisfatto ma…..anzitutto temo ormai che se molti di noi recederanno dal contratto Italiacom sia destinata a chiudere.

    Attualmente non ho firmato nessun contratto, infatti mi è stato inviato ma da me puntualmente archiviato a casa, nessuno me lo richiede…bho, inoltre chiedo da giorni le fatture di quanto da me pagato fin ora ma richiamano problemi con il servizio email….2° bho, infine sul rimborso del tablet in 2 rate continuano a prendere tempo, inizialmente entro qualche giorno, ora entro 2 mesi…3° bho.

    Infine chiedo per cautelarmi, il famoso codice di migrazione se non lo chiedo prima del fallimento rischio di perderlo, ossia….perdere il mio numero di telefono? Grazie Grazie

  416. paoblog
    23 febbraio 2014

    per quan to riguarda il codice di migrazione, suggerisco di chiamare direttamente l’Agcom:

    circa l’adsl senza telefono, puoi leggere qui: https://paoblog.net/2012/10/04/utenze-32/

    per restare in tema, forse possono interessare anche questi: https://paoblog.net/2013/07/15/utenze-41/ + https://paoblog.net/2013/10/24/telefonia-19/

  417. Nicola
    23 febbraio 2014

    Grazie Paoblog, sicuramente io seguirò il tuo consiglio e domani stesso invierò la lettera di recesso del mio contratto con italiacom, ma mi chiedo non avendo un codice di migrazione (richiesto insistentemente tramite call center, posta elettronica e richiesta scritta tramite il sistema automatico del sito italiacom, ma mai ricevuto, cosa posso fare?), una volta che recedo il contratto posso attivare un contratto con una nuova compagnia o necessariamente mi serve questo famigerato codice migrazione? Chiedo questo perché ho meditato solo di attivare una linea adsl senza telefono (ma non so quale possa essere conveniente, se qualcuno ha suggerimenti sono ben accetti).
    Buona serata

  418. Pingback: Se sei utente Italiacom mi vien da dirti: scappa | Paoblog

  419. paoblog
    23 febbraio 2014

    troppa gente “approssimata” in giro; che siano giganti come Eni o piccole realtà come Italiacom ci vuole una struttura commerciale adeguata, che che funzioni.

    I cintenuti tecnici ed un’offerta commerciale (leggi prezzi) che consenta di agganciare clienti, certo, ma anche di essere vantaggiosa per l’azienda nel medio-lungo periodo ed infine, ci vuole il rispetto per i clienti paganti.

    Ho sempre detto che ci vuole prudenza con le parole, e sappiamo a cosa mi riferisco, ma nel momento in cui senti l’Agcom dire che i 100 € richiesti (ma direi estorti) sono pretestuosi, senza fondamento alcuno, allora vien da dire che in ballo non c’è solo incapacità della dirigenza, ma anche della malafede ovvero dolo.

    E che ognuno tragga le sue conslusioni ovvero Italiacon ciao ciao, meglio se senza troppi danni per voi.

  420. walter rin..
    23 febbraio 2014

    Paoblogghisti oramai andata anche questa!
    E io che pensavo di poter risparmiare…..
    Sono molto dispiaciuto per i ragazzi che, sicuramente, si sono dati da fare in questi mesi per far funzionare ‘sto baraccone, in una regione come la Sicilia che ha un bisogno estremo di lavoro.
    E’ un vero peccato.

  421. paoblog
    23 febbraio 2014

    Giorni fa dissi a qualcuno di voi che, senza voler gufare, suggerivo di valuatre una fuda ga Italiacom, prima di ritrovarsi come gli utenti di Bip Mobile.

    Alla luce di quanto letto nelle vs. ultime segnalazioni, credo che la decisione di Nicola di recedere dal contratto sia l’unica via per cercare di tutelarsi.

  422. Francesco l'indispettito
    23 febbraio 2014
  423. Francesco l'indispettito
    23 febbraio 2014

    Ciao Nicola,
    ho letto l’articolo
    http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2014-02-22/un-altra-compagnia-telefonica-bilico-rischio-linee-telefoniche-italiacom-172516.shtml?uuid=ABgxnRy&fromSearch
    nonostante gli spiragli paventati nel finale, temo che si tratti di un game over.
    Per cercare di ottenere i 100 euro forse la strada è quella del corecom; come sapete io l’ho intrapresa, non per i 100 euro che mi sono rifiutato di pagare….
    …e pensare che all’udienza di lun 17 mi hanno fatto pure passare per un debitore…

  424. nicola
    22 febbraio 2014

    Grazie Francesco per il link, io avevo trovato una notizia sul sole 24 ore riguradante il prossimo e a questo punto ormai imminente fallimento di italiacom per indebitamento, comunque come si possono richiedere la tantum di 100 euro di rimborso per trattamento lesivo nei confronti dei consumatori?

    Sicuramente lunedi invio una lettere di recesso e poi vediamo, la cosa sconcertante ( e confermata dall’articolo sul sole 24 ore) che io non ho mai ricevuto il codice di migrazione per il cambio di telefonia e stasera ho inviato diverse mail alla amministrazione per sollecitare nuovamente l’invio dello stesso.

  425. Francesco l'indispettito
    22 febbraio 2014

    E finalmente abbiamo capito la storia dei 100 euri…che pagliacci..
    http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=12614

  426. nicola
    22 febbraio 2014

    Ciao a tutti,
    Sul sito del sole 24 ore, nella sezione impreae e territorio, e’ commentata la seguente notizia “Un’altra compagnia telefonica in bilico. A rischio le linee telefoniche di Italiacom”, siamo arrivati al capolinea, voi avete altre notizie a riguardo,
    Buona serata

  427. walter rin..
    22 febbraio 2014

    Ciao Pietro!
    L’ ADSL di Italiacom in genere è ottima ( a parte problemi noti capitati a qualche nostro amico del blog ).
    La telefonia invece ogni tanto zoppica , forse complice la nostra rete inadeguata.
    Dove Italiacom ha ancora problemi è sicuramente la fatturazione e una certa difficoltà nel comunicare con loro, anche se ultimamente il call-center risponde sempre.
    Purtroppo la mia zona è servita solo ed unicamente da Telecom e tutti gli altri sono in wholesale ( termine difficile che ho imparato nel Paoblog ) con costi neanche paragonabili a Italiacom.
    Per quanto riguarda la nostra compagnia di bandiera ……… no comment!

  428. Pietro
    21 febbraio 2014

    ciao io mi chiamo pietro anche io come te ho aderito al contratto italiacom 20 mega i primi 3 mesi sono stati da incubo tra telefonate al callcenter per il non funzionamento del modem italicom cambiato da loro 3 volte ma ora vi devo dire che é ottimo sia come adsl che telefonia ho avuto la fortuna di prendere l offerta al costo di 23,90 tutto compreso e non la cambierei con nessuna compagnia notare che la telecom non riusciva a darmi neanche i 7 mega ho tribulato 3 mesi ma adesso sono più che convinto di aver fatto bene ad aspettare il tutto funziona benissimo stento a crederci anchio!

  429. walter rin..
    21 febbraio 2014

    Ciao Bruno.
    Le fatture le ho tutte, prova a chiamare.
    A volte quando lo faccio presente al call-center in 10 secondi arrivano. ( non sempre conoscendo Italiacom )
    Anche in provincia di Venezia oggi andava.
    Speriamo per ‘sto tablet…..

  430. bruno C.
    21 febbraio 2014

    Salve a tutti, qui a Trieste per il momento va tutto bene. comunque ho segnalato con PEC che la fattura di gennaio non è arrivata e quando pensavano di restituirmi gli € del tablet, sono passati 20 giorni: niente nessuna risposta

  431. Francesco
    20 febbraio 2014

    Si, non si aggancia, a volte si aggancia ma dopo aver composto il numero resta muto.
    Ormai sto dando come secondo numero Messagenet, almeno quello è affidabile, anxhe se tempo fa non ha funzionato per una serata ed il giorno dopo hanno inviato una mail scusandosi per il disagio.

  432. nicola
    20 febbraio 2014

    Ciao a tutti confermo quanto detto da Francesco anche da me il telefono non funziona!!!,

  433. walter rin..
    20 febbraio 2014

    Ciao Francesco,
    effettivamente la telefonia non va!
    Ma la cosa buffa è che oggi abbiamo fatto ( e ricevuto ) un sacco di telefonate.
    Poi appena ho visto il tuo post ho capito perchè il mio tel. non squillava più.
    Perdonami ma il tuo modem-voip ha la lucina “TEL ” lampeggiante?
    Perchè il mio non riesce proprio a collegare la parte voip,lampeggia sempre.

  434. Francesco
    20 febbraio 2014

    E come al solito il telefono non funziona. Ho chiamato Italiacom e mi ha detto problema generalizzato, sarà risolto al più presto.
    Non so a voi ma per me usare il telefono è quasi optional, quasi giornalmente ho problemi. Boh

  435. walter rin..
    20 febbraio 2014

    Per tutti gli amici del Paoblog,
    date un’ occhiata alla vicina Spagna con le LORO offerte…..
    http://www.ono.es/combinados/fijo-internet-50mb/
    Capisco male lo spagnolo o sono offerte ( queste sì) incredibili ?

  436. Pingback: Smartphone: come difendersi dai servizi non richiesti | Paoblog

  437. paoblog
    18 febbraio 2014

    bravo Indispettito, questa risposta ti fa onore, è importante combattere le battaglie anche per principio, quando possibile, e pazienza se il frutto del nostro sbattersi andrà a favore di chi arriva dopo; se tutti in questo paese imparassero a darsi da fare guardando oltre il proprio giardinetto, riusciremmo a fare qualche passo avanti, nonostante questa classe politica.

  438. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    forse per la sopravvivenza stessa dell’azienda…

  439. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    La battaglia continua…per chi verrà dopo…
    probabilmente non mi porterà ad alcun vantaggio personale…ma se dalla mia vicenda qualche persona perbene ne trarrà vantaggio (almeno in termini di correttezza/trasparenza), ne sarà cmq valsa la pena…
    proseguiamo con il modello GU14 del corecom, relativo alla mancata conciliazione.
    Tra l’altro il funzionario che ha seguti la mia pratica è rimasta basita…peparerà una segnalazione con i suoi responsabili..

  440. paoblog
    18 febbraio 2014

    non ci piove… 😦

  441. paoblog
    18 febbraio 2014

    si potrebbe anche dire che se mandano via sms/mail una traccia di invio (perlomeno) ci dovrebbe essere ovvero dovrebbero essere loro a dimostrare che mi hanno avvisato

    per la Pec il discorso è fin troppo chiaro … giusto ieri sono andato a spedire una raccomandata per dareuna disdetta alla Sim aziendale Vodafone… e la domanda nasce spontanea: ci voleva tanto a rendere disponibile un indirizzo Pec almeno per le aziende?

    viste le date del contratto dell’Indispettito, secondo me non c’è altro da dire …

    E si torna a quanto scritto tempo fa, circa l’obbligo di Pec per le aziende che poi o non pubblicizzano (cosi’ to tolgono un’arma veloce, ad esempio, per un sollecito) oppure tu ce l’hai e lo Stato (vedi Inps) no…

    o sudditi nei confronti dello Stato o “cornuti & mazziati” con società private, qui non se ne esce…

  442. walter rin..
    18 febbraio 2014

    Francesco l’indispettito ora che pensi di fare?
    Che strana faccenda, i tempi bene o male corrispondono ai miei .
    Il mio primo contatto telefonico risale al 17/07/2013 e già ad’ inizio agosto avevo la linea ADSL con tanto di contratto ( per quel che vale )…

  443. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    chiara,
    ti adoro… 🙂

  444. chiara
    18 febbraio 2014

    Paoblog, nel contratto mi pare sia scritto che si accetta di ricevere le comunicazioni via mail o sms, pertanto LORO non sono obbligati ad usare i mezzi (PEC o raccomandata) cui sono tenuti i comuni mortali.
    Anzi, mi sembra che questo argomento sia stato trattato tempo fa proprio su questo post, e con estrema precisione.

    Francesco, resto di stucco soprattutto nel leggere che “hanno anche accettato di rimborsare il costo del tablet mai ricevuto”: ricordate il fantozziano “Com’è umano lei?”…
    E’ come se avessero detto: E va bene sanguisughe, vi rimborsiamo il tablet, cosa volete di più?

    Comunque, effettivamente se nel contratto datato 18.10.13 non è indicata la famosa clausola, allora hai tutte le ragioni (anche se non so cosa te ne farai… o meglio cosa ce ne faremo…), mica possono pretendere che uno vada a leggere il contratto nel sito il giorno in cui riceve le apparecchiature!!
    O sì?!?

  445. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    paoblog,
    la verità è che loro in modo o nell’altro sti 100 euro li volevano…

  446. paoblog
    18 febbraio 2014

    quindi dal mio punto di vista è evidente, se mai ce ne fosse il dubbio, che hai ragione tu.

    e si ritorna a quanto scritto per le multe pagate entro i 5 giorni, per le quali poi ti rimandano il verbale con spese di notifica: suddito, prima paga e poi chiedi il rimborso

    vedi: https://paoblog.net/2014/01/22/multe-19/

  447. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    paoblog,
    il contratto telefonico è avvenuto a fine luglio (possiamo già considerarlo contratto di attivazione??), il contratto cartaceo che accompganava il modem è datato 18/10/2013; nel retro non è indicato da nessuna parte di un importo aggiuntivo di 100 euro….ma come dicono loro avrei dovuto pagare e aprire il contenzioso per l’errato addebito..

  448. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    Walter
    il clima è stata cordiale…ho raccontato la mia esperinza,ho fatto le mie richieste, loro hanno fatto le loro richieste….non abbiamo trovato il modo per conciliarci…

  449. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    Chiara..giuro che non ti odio,
    quello che non capisco è come avrei potuto sapere di questi 100 euri…nel contratto datato 18/1072013 non c’è scritto da nessuna parte…solo grazie a voi ho saputo della gabella…altrimenti prelevavano e basta…

  450. Walter
    18 febbraio 2014

    Una cosa che mi incuriosisce e solo Francesco l’ indispettito può rispondere.Quando ti sei trovato di fronte a Italiacom , era muro contro muro ?

  451. paoblog
    18 febbraio 2014

    se gli dici così, altro che Indispettito… 😦

    dopo di che, forse bisogna valutare quale riferimento non la data di attivazione, ma quella dell’adesione alla proposta ed onestamente non ricordo quando Francesco ha aderito al Contratto… … capiamoci, di Italiacom so quello che leggo, per cui navigo a vista e potrei sbagliare…

  452. paoblog
    18 febbraio 2014

    già chiamarlo paese è una forzatura…come dissi a suo tempo: https://paoblog.net/2010/09/08/voi-non-so-ma-io-mi-dimetto/

  453. chiara
    18 febbraio 2014

    Francesco l’Indispettito, non odiarmi, ma temo che la comunicazione della modifica unilaterale LORO fossero obbligati a mandarla solo a chi era già attivo al 15 ottobre, perchè aveva accettato il contratto preesistente privo della famigerata clusola dei 100 euro.

    Il 15 ottobre hanno inserito la modifica nel contratto, quindi chi risultava attivo dal 16 ottobre in poi di fatto accettava il contratto con tale clausola, quindi non erano tenuti a comunicarti nulla perchè non avevi diritto di recesso riguardo a tale clausola. Non so se mi sono spiegata

  454. Walter
    18 febbraio 2014

    Ma voi pensate veramente di vivere in un paese normale?

  455. paoblog
    18 febbraio 2014

    in sintesi, si conferma una volta di più, se mai ce ne fosse bisogno, che nel mercato libero è sempre un salto nel vuoto e, in genere, si cade dalla padella nella brace.

    sono curioso (e speranzoso) circa il mio distacco da Eni ….

  456. paoblog
    18 febbraio 2014

    le comunicazioni come le hanno mandate? sms o mail? perchè obiettivamente una comunicazione circa una modifica unilaterale del contratto deve essere inviata in modo tale che si possa provare di averla spedita (e ricevuta) ovvero, la Pec, questa sconosciuta…

  457. Francesco l'indispettito
    18 febbraio 2014

    Per farla breve….

    Il 15 ottobre è arrivata a la comunicazione ai clienti dell’adeguamente rete (a me non è arrivato nulla,quindi per me quella comunicazione non esisteva); il 25 ottobre mi arrivano le apparecchiature; il 15 novembre mi sarebbero stati prelevato 100 euro senza sapere di cosa stessero parlando; di conseguenza avrei dovuto aprire il contenzioso per riavere i 100 euro…..

    secondo voi, che probabilità ci sono che mi avrebbero detto che avevano mandato comunicazione con la quale avrei potuto esercitare il mio diiritto a recedere senza penali?

    sono fantastici…;)

  458. Walter
    18 febbraio 2014

    Che disastro….

  459. paoblog
    18 febbraio 2014

    se io sono Invisibile, figurati lui…:-D

  460. paoblog
    18 febbraio 2014

    quindi il principio applicato è lo stesso di cartelle pazze, multe, ecc. Prima paga e poi chiedi il rimborso. Così se Italiacom finisse nella “M….” come Bip Mobile, campa cavallo…

    infatti ieri a Mi Manda Rai 3 si parlava di Bip Mobile ricordando le promesse del dirigente presente in studio la prima volta – ieri: non rintracciabile 😉 – che aveva garantito la restituzione del credito residuo ai clienti… ed infatti se sarà possibile la portabilità del numero, per avere il credito devi fargli causa…una presa per il C…

    Allargo un attimo il discorso, parliamo di meritocrazia…che fine ha fatto il direttore commerciale di Bip Mobile?

    E’ diventato direttore commerciale di Alitalia e si è subito presentato facendo un bel casino: http://www.lettera43.it/economia/aziende/alitalia-pubblicitari-contro-la-campagna-della-pes-holding_43675122604.htm

  461. Walter
    18 febbraio 2014

    Francesco l’indispettito buongiorno,mi dispiace molto.Alle 23,00 sono già a letto.Niente tigelle pazienza!Quindi il tuo è un problema di tempi o sbaglio?Si scatenino commenti…..

  462. Francesco l'indispettito
    17 febbraio 2014

    mettiamola così…abbandonate l’idea delle tigelle 😉

    Il lato positivo: Italiacom ha partecipato all’udienza in call conference, quindi nota di merito; ed hanno anche accettato di rimborsare il costo del tablet mai ricevuto
    Il lato negativo: ho scoperto di essere debitore dei costi di disattivazione; in pratica ma mia raccomandata inviata prima dell’attivazione non ha valore in quanto il servizio è stato attivato successivamente; quindi avrei dovuto pagare i 100 euro e successivamente contestarli…
    Si scatenino i commenti…

  463. Francesco l'indispettito
    17 febbraio 2014

    allora, non siete curiosi?

  464. chiara
    17 febbraio 2014

    Paoblog, ma io non alludevo mica a te!!
    Mi riferivo al fondatore di Italiacom…

  465. paoblog
    17 febbraio 2014

    Cara Chiara, nonostante le tigelle che ben conosco, il tuo proposito resterà vano, io sono invisibile… 😉 …

    finora solo un membro del Gruppo FB mi ha visto di persona, ma non c’era scampo, dato che ha comprato dei libri dal Mercatino di Paolino e, va da sè, lavorando vicini, è stato obbligatorio mostrarmi 😀

  466. walter rin..
    17 febbraio 2014

    Scherzo Chiara!
    Buon pomeriggio a tutti.
    Oggi è avvenuta la migrazione completa.
    Fino ad ora l’ impressione è sostanzialmente buona.
    Ho chiamato più volte il loro call-center e mi hanno sempre risposto, anche piuttosto velocemente.
    Tutte le operatrici erano anche ben preparate e le loro risposte erano brevi e precise.
    In ogni caso speriamo bene…….

  467. chiara
    17 febbraio 2014

    Walter, che memoria!!
    Non ti sbagli, ma ti faccio notare che ho scritto “se ci restituiranno i 100 euro” e non ” se Italiacom sarà condannata restituire i 100 euro”…cioè voglio vederli sul mio conto!
    Comunque non preoccuparti, nella mia immensa magnanimità ho deciso di estendere l’offerta anche anche alla semplice sentenza del CORECOM… anche se poi probabilmente non sarà applicata…Sono troppo curiosa di conoscere i miei “compagni di viaggio virtuale”, compreso ovviamente colui che ha reso possibile questa – in fondo – divertente avventura…

  468. walter rin..
    17 febbraio 2014

    Ma sbaglio o c’erano delle tigelle in palio?

    “se ci restituiranno i famigerati 100 euro, invito tutti i più assidui del blog (preciso, i più assidui fino ad oggi!! vedi mai che ce li restituiscano sul serio…) a casa mia mangiare le tigelle!! abito a Ravenna”

  469. Nicola
    17 febbraio 2014

    Ciao a tutti,
    in bocca al lupo per chi ha oggi l’incontro al CORECOM, rivedendo il servizio di striscia mi sento raggirato, ma speriamo che la giustizia a difesa dei consumatori faccia il suo dovere.

  470. chiara
    17 febbraio 2014

    Francesco l’Indispettito, dovrebbe esserci (anzi, sono certa che ci verrebbe anche in barella…) anche Xcaosx alle 15 – sono andata a cercare il suo messaggio indietro fino al 20 novembre!!

  471. paoblog
    17 febbraio 2014

    🙂

  472. Francesco l'indispettito
    17 febbraio 2014

    Buongiorno Chiara,
    confermo che oggi alle 14.30 è il mio turno..se non ricordo male qualche compare del paoblog dovrebbe farmi compagnia…stasera vi racconto…

  473. chiara
    17 febbraio 2014

    E’ oggi che alcuni hanno l’udienza al CORECOM? chissà se già stasera potranno darci qualche notizia…

    P.S. Paoblog, che soddisfazione vedere che hai pubblicato un articolo sulla notizia che ti avevo segnalato relativa al nuovo sistema di pagamento adottato dalle banche!! pensa che era la prima volta che leggevo le varie testate la domenica mattina…

  474. Walter rin..
    16 febbraio 2014

    Dispiace che ci sia la pioggia.
    In provincia di Venezia c’è un bel timido sole.
    Mi raccomando tratta bene la Signora K.
    Ora scappo .
    Buona giornata e buoni post !

  475. paoblog
    16 febbraio 2014

    le domeniche piovose sono utili per gettare le basi di alcuni post futuri, senza che la paziente Signora K si infastidisca (giustamente)

  476. Walter rin..
    16 febbraio 2014

    Ma ci sei anche di domenica!
    E io che pensavo di farla franca.
    Buongiorno allora.
    Effettivamente mi hanno ben ben sistemato, hanno adoperato argomenti molto convincenti per farmi scappare…..
    Francesco l’indispettito, a confronto, è una specie di angelo.

  477. paoblog
    16 febbraio 2014

    delle tue incursioni nei Forum, me ne sbatto 😀 perchè nella maggior parte dei casi si tratta di spazi dove la gente urla, strepita ed insulta, e pochi argomentano e si confrontano in maniera civile come infatti avviene qui, dove ogni tanto qualcuno va oltre le righe, ma la maggior parte degli oltre 1300 commenti sono utili a voi utenti….

    nei forum, spesso, se canti fuori dal coro, ti insultano, come hai notato…

  478. walter rin..
    16 febbraio 2014

    Chiara buongiorno!
    Non ti preoccupare negli anni ho imparato a gestire anche le disavventure.
    Su internet trovi il peggio del peggio di tutto , l’ importante è trovare luoghi ( come questi ) dove i problemi vengono sviscerati e ognuno mette il proprio apporto.
    E’ assolutamente inutile riversare fango trasportati dalla rabbia e basta, non serve a niente.
    Ho cercato su un altro forum ( non dirlo a Paoblog!!!) di portare la mia esperienza per nulla negativa di Italiacom.
    Ebbene sono stato letteralmente coperto di insulti.
    Ciao e grazie.
    P.S Ovviamente mi sono cancellato IMMEDIATAMENTE!

  479. chiara
    16 febbraio 2014

    Walter sei gentilissimo, ma per ringraziarci aspetta di averla testata !! (anche le schede BIP mi arrivarono subito…)
    noi ti abbiamo detto la nostra esperienza, ma ti ho avvisato dei possibili problemi letti nei forum. Anche se è vero che i forum nascono per segnalare i problemi, non le esperienza positive (vedi questo su Italiacom)

  480. walter rin..
    15 febbraio 2014

    Per Chiara e Lolavi,
    effettuato nuovo contratto.
    Arrivo con velocità impressionante nuova SIM.
    Attivazione senza problemi.
    A giorni ci sarà la migrazione completa.
    Grazie!

  481. walter rin..
    13 febbraio 2014

    Buongiorno!
    L’unico piano di fuga è la migrazione verso altro operatore!
    Il problema è la perdita del numero telefonico e l’esborso di denaro fin qui pagato, speriamo durino un’ altro pò così da spalmare i costi aggiuntivi.
    Grazie a Francesco l’ indispettito!

  482. Paoblog
    13 febbraio 2014

    Non vorrei sembrare un gufo, tuttavia alla luce di quanto visto nel filmato mi verrebbe da suggerirvi un piano di fuga, prima di trovarvi “cornuti & mazziati” come quelli di Bip Mobile…

  483. Francesco l'indispettito
    12 febbraio 2014

    beh ragazzi,
    direi che ci stiamo avvicinando all’epilogo…
    http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?19211

  484. walter rin..
    12 febbraio 2014

    …….. fa parte della netiquette!!!!

  485. paoblog
    12 febbraio 2014

    se qualcuno ha bisogno di qualche info sui tablet in giro, mi faccia un fischio via mail che gli mando l’articolo di Altroconsumo con Pro e Contro di una serie di modelli…

  486. walter rin..
    12 febbraio 2014

    Heilà il Paoblog in persona!
    Ma io credo che quel tablet costasse ancora meno di € 25,00……
    Ecco spiegato perchè lo rimborsano a rate.
    Guarda qui:
    http://it.aliexpress.com/wholesale?minPrice=25&maxPrice=35&SearchText=tablet+7&CatId=0&manual=y
    Tieni conto che non è un prezzo propriamente da ingrosso………
    Il tablet targato Italiacom deve aver avuto solo la fotocamera posteriore che fa abbassare ancor di più il prezzo!

  487. paoblog
    12 febbraio 2014

    in due rate da 12,50? non sarà troppo oneroso per loro? Una buffonata questo atteggiamento…

  488. walter rin..
    12 febbraio 2014

    Buon pomeriggio a tutti e due!
    Ora effettivamente sembra tutto in ordine.
    La cosa particolare è che ‘sti problemi investono un pò tutta Italia,chissà che cavolo combinano a Palermo!
    Secondo me ogni tanto si divertono a scambiare qualche filo……….

  489. Francesco
    12 febbraio 2014

    Ieri sera non funzionava, stamattina andava a singnozzo, ora sembra tutto OK. Insomma, al solito, tutto nella norma.

  490. Massy
    12 febbraio 2014

    Confermo a Monza ieri 11 febbraio nel pomeriggio e sera non riuscivo a ricevere chiamate, poi verso le 23.00 ho riavviato il modem e tutto ha ripreso a funzionare….bho
    Per quanto riguarda la vicenda Tablet offerto a 25 euro, mi hanno confermato ieri gli operatori italiacom che la somma sarà restituita entro pochi giorni in 2 trance da 12.5 euro.

  491. walter rin..
    12 febbraio 2014

    Francesco funziona tutto?

  492. walter rin..
    12 febbraio 2014

    Francesco buongiorno!
    Ho appena provato e funziona sia in ingresso che in uscita.
    Ieri sera ,per un paio d’ore, riuscivo a telefonare ma non a ricevere.
    Telefona a Italiacom ,di solito rispondono anche se il tuo tel. non va.
    Tienici informati.

  493. Francesco
    12 febbraio 2014

    Ma questa mattina vi funziona il telefono?

  494. walter rin..
    10 febbraio 2014

    Paoblogghisti buon pomeriggio!
    Ho appena effettuato contratto per un cell. con Noverca.
    Grazie!

  495. Walter rin..
    9 febbraio 2014

    Buongiorno Paoblogghisti!
    Gentilissimi e precisi come al solito.
    Info sempre molto preziose.
    Grazie mille!

  496. Lolavi
    8 febbraio 2014

    infatti, l’ho acquistato prima di novembre.
    scusate, non avevo verificato che la possibilita’ esistesse ancora.
    certo, senza il premio di 5 E, non vale la pena andare in cerca del pin.

  497. chiara
    8 febbraio 2014

    Walter non preoccuparti, io non sono bionda…
    Xomunque, credo che la possibilità di acquistare la sim con pin a 5 euro non ci sia più da novembre: sul sito dice che
    “acquistando un PIN di prenotazione SIM presso un punto vendita Lottomatica Servizi o Sisal presenti su territorio nazionale. A partire dal 11/11/2013 i PIN di prentoazione avranno un costo di 10€ e la SIM verà attivata, una volta ordina, con 5€ di credito principale”.
    O Lolavi l’ha acquistata prima di tale data, oppure hanno rinnovato quella possibilità.
    Ovvio che io l’ho acquistata dopo il 11.11.13 e prima dell’eventuale rinnovo a 5 euro…
    Se fosse a 10 euro con il pin, ovvio che ti conviene fare tutto on line, allo stesso costo e con meno seccature.

  498. walter rin..
    8 febbraio 2014

    Sicuramente merita una lettura.
    Secondo me Francesco l’ indispettito l’ha fatto apposta per aver un pò di notorietà………….. su “Il Salvagente”!

  499. paoblog
    8 febbraio 2014

    mi sembra ben fatto il riquadro a te dedicato … leggendo in un sol colpo la tua vicenda, poi, vien proprio da pensare…

  500. Francesco l'indispettito
    8 febbraio 2014

    Vabbè…mi avete sgamato…il 17 poi vi racconterò come è andata al corecom..

  501. Walter rin..
    8 febbraio 2014

    Scusa Paoblog,
    ma i messaggi mi arrivano a singhiozzo!
    Interessante l’ articolo francese lì sì che c’è
    una bella e sana concorrenza.
    Probabilmente, dai cugini d’oltralpe, le regole valgono per tutti e chi sbaglia……. viene giustamente redarguito!

  502. Walter rin..
    8 febbraio 2014

    Buongiorno Paoblog!
    Sì effettivamente la storia la conosco.
    Nell’ articolo si fa menzione di una ispezione da parte dell’ AGCOM , sai che esito ha avuto?
    Grazie.

  503. paoblog
    8 febbraio 2014

    anche quel Francesco che deve andare al Corecom mi ricorda qualcuno… 😉

    bene ora speriamo che si concretizzi il passo successivo a cui sta lavorando Barbara

  504. paoblog
    8 febbraio 2014

    giusto per curiosità, leggi questo articolo che annunciava l’arrivo di Bip Mobile, che seembrava promettere sfracelli “alla francese”… ed invece abbiamo avuto lo “sfracello all’italiana”… http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Free%2C+la+low+cost+francese+che+ha+sbaragliato+i+big&idSezione=17487

  505. paoblog
    8 febbraio 2014

    posso immaginare che ti ricordi qualche cosa, dato che Barbara mi ha annunciato la citazione… ora ho comprato il Pdf e leggo … 🙂

  506. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Caro Paoblog ci sono riuscito!
    Posso togliere il suffisso rin?
    Bello l’ articolo, mi ricorda vagamente qualcosa….

  507. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Grazie Paoblog,
    Ora ci provo.

  508. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Ciao Nicola,
    sai a parte le fatture e tanti altri problemi che in qualche modo possono essere risolti, quello che mi spaventa è che questi possano fare fine modello “Bip!”.
    In quel caso ( almeno nella mia zona ) mi rimane solo mamma Telecom e ( ho appena guardato le loro tariffe ) addio Paoblog!
    Oppure Teletu senza scatto , facciamo un sacco di telefonate, a € 37,90…….
    Per gli amici del blog giro un indirizzo di una compagnia telefonica francese:
    http://www.alicebox.fr/alicebox.html
    Non capisco bene il francese ma…..
    E’ la prima compagnia che ho trovato forse cercando meglio si riesce a spuntare qualche offerta migliore o peggiore.

  509. Nicola
    7 febbraio 2014

    Grazie a te e all’interesse mediatico che questa vicenda può suscitare è a vantaggio dei diritti e le tutele di noi consumatori.

  510. paoblog
    7 febbraio 2014

    paghi 1 € con carta di credito o Paypal e poi hai il link per scaricare la rivista in Pdf….

  511. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Scusa Paoblog,
    ma il suffisso rin…. serve a qualche cosa!
    Per acquistare la copia mi devo registrare e poi che succede?
    Grazie!

  512. paoblog
    7 febbraio 2014

    mi viene in mente il fatto che ogni qual volta si avvicina una certa trasmissione tv, certe problematiche si risolvono come d’incanto… 😉 …

  513. Nicola
    7 febbraio 2014

    ciao a tutti,
    strano ma vero il servizio clienti di italiacom dopo mesi per avere le fatture mi han risposto e inviato le fatture, così come l’ufficio reclami mi ha risposto che:

    “a breve il sistema sarà nuovamente disponibile; riceverà una nostra comunicazione; rimango a sua disposizione”

    anche se quest’ultima frase mi sa molto di attendi ancora un po di tempo (ovvero mesi)..mah

  514. Paoblog
    7 febbraio 2014

    Su Il Salvagente: “Dopo Bip Mobile, scoppia il caso ItaliaCom”

    se interessa, la rivista (1 €) è acquistabile qui: http://www.ilsalvagente.it/NegozioVetrina.jsp?idFamiglia=2

  515. walter rin..
    7 febbraio 2014

    No……. il biondino no!
    Anche perchè la famosa biondina si è defilata!
    P.S. Scusa Chiara non è riferito a te ma a una fantomatica biondina, pura invenzione della fervida mente de ‘sto Paoblog, oramai qualche mesetto fa…..

  516. paoblog
    7 febbraio 2014

    Maiuscolo? Allora te le cerchi, Rin… il biondino è in viaggio … 😀

  517. walter rin..
    7 febbraio 2014

    FERMI TUTTI!
    ( nota Paoblog il maiuscolo)
    Ottima idea devo studiare bene.
    Grazie Lolavi!!!

  518. Lolavi
    7 febbraio 2014

    Ciao tutti,
    anch’io mi trovo bene con Noverca.
    c’e’ un modo di risparmiare 5 euri: invece di pagare online, si puo’ come prima cosa comprare un “pin di prenotazione” da lottomatica o sisal, poi attivare la domanda online. questo “pin” costa soltanto 5 E che dopo ritrovi come credito sulla sim che ricevi.
    Lolavi

  519. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Ok ho capito!
    Quindi prima devo acquistare una sim con traffico 4+5 e poi attivare l’offerta STEEL PACK.
    Se perdo il numero poco male, tanto ho tutti creditori che mi cercano. ( scherzo)
    Grazie.
    Paoblog sicuramente Coop Voce non è male, la disavventura del mio parente credo sia causa sua e probabilmente poteva succedere con qualsiasi compagnia.
    Che gli “altri” ti riempiano il cellulare di pubblicità è vero, tranne Postemobile.
    Attualmente utilizzo tale gestore e anche come tariffa non è male , ma sono sempre sui 7-8 euro al mese telefonando poco.
    Farebbe comodo i 4 euro per 200 minuti.
    Adesso ci penso anche grazie al valido supporto di Chiara.

  520. paoblog
    7 febbraio 2014

    tranquilla, le informazioni utile e dettagliate fanno solo comodo

  521. paoblog
    7 febbraio 2014

    😉

  522. chiara
    7 febbraio 2014

    Paoblog hai ragione, effettivamente io ho fatto il confronto considerando il mio traffico, che resta nei limiti di 200 minuti al mese

  523. paoblog
    7 febbraio 2014

    premetto che il fatto che sia utente Coopvoce non significa che li difenda a prescindere, tuttavia a differenza di altri gestori Coop è l’unica che non mi chiama o invia sms promozionali e/o per attivare questo e quello, cosa questa che riduce anche il rischio di fare scelte sbagliate.

    Sulla pagina personale, sul sito, c’è poi la possibilità di attivare/revocare le varie opzioni e di ricevere le varie notifische via mail/sms.

    Circa il credito sparito in una notte c’è anche da valutare se non si sia trattato di un problema legato alle App con impostazione sbagliata dell’utente o perchè truffaldine di loro.

    Vedi: https://paoblog.net/2011/01/13/smartphone-maxibolletta/

    Ed infine il problema collegato alla connessione ed al roaming.

    Scrive Attivissimo, nei suoi consigli per l’uso: “Controllate spesso che siano disattivati il roaming per voce e dati. Altrimenti la bolletta rischia di essere salatissima.”

    e poi: “Non installate app senza un buon motivo. Le app inutili fanno perdere tempo, rallentano il funzionamento e spesso rubano dati personali o password oppure mandano SMS/MMS a pagamento. Voi pagate, loro incassano.

    Vedi anche: https://paoblog.net/2013/12/24/consumatori-188/

  524. chiara
    7 febbraio 2014

    ciao Walter, allora: 1-finora ha funzionato bene, 2-quindi mi trovo bene, 3- ho fatto tutto on line.

    Preciso però che telefono poco dal cellulare.

    C’è stato solo un banale problema alla richiesta della sim, perché avendo fatto la portabilità (di un numero secondario, per sicurezza, volevo testarla prima di affidarle il numero principale) avevo la possibilità di richiedere contestualmente la tariffa Steel pack (altrimenti avrei dovuto essere cliente Noverca da almeno 6 mesi), e il sito non mi calcolava il costo totale comprensivo dell’offerta: quando ho ricevuto la sim, l’offerta non era ancora attiva su di essa, mentre io pensavo che fosse già attiva e che mi avrebbero scalato loro i 4 euro dai 5 euro compresi nella sim: invece occorreva attivarla appositamente, risolto con assistenza telefonica efficiente.

    Problema comunque ridicolo rispetto a quelli ai quali siamo ormai avvezzi… Dall’ordine on line, ho ricevuto la scheda dopo 7 giorni, e la portabilità dopo ulteriori 2 giorni.

    Tutto chiaro? Nel caso, chiedimi pure.

    Vista la mia esperienza con BIP (e le sorprese di Italiacom, e i commenti negativi su Noverca sui forum) io ti consiglierei di prendere una sim (10 euro con 5 euro di traffico inclusi) con l’offerta 4+5 (4 cent al minuto e 5 cent per sms), e se hai già un numero secondario con cui poter “rischiare”, fare la portabilità su di esso, valutando se ti conviene fare contestualmente la tariffa Steel Pack – per il traffico che ho io su quel numero, vanno bene sia la 4+5 che la Steel Pack.

    Se poi ti trovi bene, puoi prenderne anche una seconda e attivarvi una tariffa diversa. Considera che Noverca viaggia su rete TIM, che dalle mie parti ha ottima ricezione, non so da te.

    Non mi sentirei di consigliarti di fare la portabilità sul numero principale, perché non ho elementi per valutare la solidità della compagnia, che è un po’ giovane, e non si sa mai che capiti di restare senza linea come con BIP.

    Scusa Paoblog, ma sei stato tu a darci il “la”…spero non dovrai aprire un blog post su Noverca!

  525. walter rin..
    7 febbraio 2014

    Buongiorno Paoblog!
    Sì effettivamente bisogna considerare un pò tutto.
    Con queste offerte a minuti bisogna stare molto attenti.
    Con Coop Voce un mio parente ha avuto una brutta esperienza,in una notte gli è sparito il credito e non ha capito come mai.
    Sembra avesse attivato ( senza saperlo ) un servizio e il credito si è volatilizzato.
    E così ha cambiato compagnia andando con 3, ma ogni tanto non riesce a telefonare e ogni tanto non naviga!
    Come si dice in questi casi?
    Ah sì, dalla padella alla brace.
    Bip insegna……

  526. paoblog
    7 febbraio 2014

    Premetto che a me i costi telefonici interessano poco perchè. come scrivevo sul Gruppo Blog su FB: Come sempre capita quando si parla di telefonia, la Famiglia K si “tira fuori”, dato che ad esempio la “Signora K” nel mese di gennaio ha fatto 7 telefonate spendendo in totale 1,4 € … In ogni caso siamo felici utenti CoopVoce che vince per trasparenza e correttezza.

    Detto questo ho verificato velocemente, dato che ho molta carne al fuoco per oggi, come scoprirà l’abbonato Walter 😉 tuttavia forse bisogna fare un’analisi dei prezzi più approfondita ovvero sulla carta Noverca sembra essere migliore, tuttavia una volta esaurito il bonus di 200 minuti/sms. le tariffe base di Coop sono migliori e può essere che influiscano sul risultato complessivo. Bisognerebbe fare qualche simulazione….

  527. walter rin..
    6 febbraio 2014

    Chiara buonasera!
    Ma sai che sto pensando seriamente di passare a Noverca?
    Come funziona?
    Ti trovi bene?
    Hai fatto tutto on line?
    Quante domande…….
    Porta pazienza , oramai l’ età avanza

  528. chiara
    6 febbraio 2014

    Walter, ci ho guardato bene perchè mi sembrava impossibile che esistesse un’offerta pari a quella che io avevo scelto…E infatti…(almeno spero!!)

  529. chiara
    6 febbraio 2014

    Paoblog, nel sito segnalato c’è un errore grossolano: vengono indicate come alla pari Noverca e Coopvoce Tutto7 con opzione web, mentre invece Noverca è la migliore, in quanto a 4 euro mensili offre 1 Giga+200sms+200 minuti, mentre l’altra allo stesso prezzo offre solo 1 Giga (sperando di non essere io la rin… )

  530. walter rin..
    6 febbraio 2014

    Esco leggermente dalla telefonia.
    Non ti dico com’è in provincia di Venezia………
    Speriamo bene.
    Ora scappo.
    Ciao.

  531. paoblog
    6 febbraio 2014

    Produzione.

    Ed infatti dato che nonostante le affermazioni di chi dico io, “non siamo neanche vicini all’uscita dalla crisi”, va da sè che ho spesso dei momenti in cui scegliere fra scrivere sul Blog oppure partecipare al campionato dei “gira pollici”.

  532. walter rin..
    6 febbraio 2014

    OK !
    Non si può sapere neanche il settore merceologico?
    ( A grandi linee….)

  533. paoblog
    6 febbraio 2014

    Faccio del mio meglio per Essere (e Fare) e non Apparire (vedi il rifiuto di andare a Mi Manda Rai 3 😉 ) per cui se ti dovessi dare informazioni su di me, dopo sarei costretto ad ucciderti 😀

  534. walter rin..
    6 febbraio 2014

    Wow Noverca!!!
    Farai felice Chiara.

  535. walter rin..
    6 febbraio 2014

    Paoblogghisti buon pomeriggio, il problema delle fatture è spinoso!

    Io le ho tutte perchè le ho richieste al call-center ,ma mi sono accorto che non sempre si riesce a parlare con addetti/e Italiacom e qui la faccenda si complica.
    Probabilmente si avvalgono di ditte terze che offrono loro questo tipo di servizio.

    A questo punto è solo ed unicamente l’ onestà ( o la voglia di fare ) di chi ti risponde che probabilmente fa la differenza.

    In pratica se l’ addetto/a è sufficientemente abile inoltrerà la tua richiesta altrimenti…….. si avranno i succitati disservizi che tutti noi ben conosciamo.

    Infatti per una fattura di qualche mese fa li ho chiamati e nonostante la signorina mi avesse promesso l’ invio immediato della medesima io non ho visto nulla.

    Al secondo tentativo ho fatto appena in tempo a mettere giù la cornetta che nella mia casella di posta si è materializzata la fattura.

    Ah dimenticavo : ” Grazie Paoblog”

    P.S. Prima o poi ci dirai di che cosa ti occupi oltre a scrivere su ‘sto blog……….

  536. massimo
    6 febbraio 2014

    …insisti, perchè da un po’ di tempo sono molto accondiscendenti e servizievoli, sanno benissimo cosa bolle in pentola !!!

  537. Nicola
    6 febbraio 2014

    grazie Massimo, ma io non ho mai ricevuto una fattura da parte loro tramite posta elettronica, le ho sempre visualizzate nell’area riservata che al momento non è accessibile. Ho contattato il servizio clienti e mi han detto che a breve avrebbero risistemato il tutto rendendolo nuovamente accessibile, nel frattempo li ho invitati a inviarmi per posta elettronica le ultime fatture per poterle visionare, al momento non ho ricevuto alcuna mail.

  538. massimo
    6 febbraio 2014

    la fattura viene inviata entro 7 giorni dal pagamento, anche se 7 è un numero biblico !!! max

  539. Paoblog
    6 febbraio 2014

    Contro i costi di disattivazione, applicati dalle compagnie telefoniche nei casi di chiusura del contratto o passaggio ad altro operatore, anche Assoutenti si unisce alla campagna lanciata da Casa del Consumatore, organizzando per oggi una giornata di mobilitazione nazionale condivisa.

    L’iniziativa, lanciata lo scorso mese di dicembre, è stata avviata dalla Casa del Consumatore per fare pressione affinché nella prossima legge sulla concorrenza venga introdotto il DIVIETO ASSOLUTO per tutti gli operatori telefonici di addebitare ai clienti qualunque somma a qualunque titolo in caso di chiusura del contratto.

    i dettagli qui: http://consumatore.tgcom24.it/wpmu/2014/02/06/costi-di-disattivazione-oggi-la-raccolta-firme-nelle-piazze-italiane/#more-3164

  540. Francesco l'indispettito
    5 febbraio 2014

    Ciao Chiara,
    vabbè diciamocelo…entrambi ci saremmo stupiti del contrario…vediamo come rispondono alla tua mail di reclamo…offriranno un abbonamento alla rivista ‘pianeta pesca’

  541. Nicola
    5 febbraio 2014

    ciao a tutti,
    io ho contattato il servizio clienti chiedendo come mai da molto tempo non si può accedere all’area riservata per consultare le fatture il dettaglio chiamate e quant’altro e una gentile ragazza mi ha risposto che stanno aggiornando la pagina..anche se con tempi biblici ed effettivamente il 1 febbraio han prelevato il loro mensile ma non si ha la possibilità di consultare la relativa fattura.

  542. chiara
    5 febbraio 2014

    Per francesco l’indispettito e per tutti: dd oggi non risulta alcun rimborso del tablet, mentre risulta puntualmente prelevata la quota fattura di febbraio.
    Inviata e.mail di reclamo, in quanto il modulo on line nellì’area contatti non è utilizzabile per impossibilità di selezionare il campo obbligatorio dell’oggetto…

  543. walter rin..
    5 febbraio 2014

    Buongiorno Paoblog,
    grazie delle informazioni!
    Sempre preciso.

  544. Paoblog
    5 febbraio 2014

    Usciamo da Italiacom, ma restiamo in tema controversie telefoniche…

    La cliente di un noto gestore telefonico stava da tempo subendo gravi disservizi tra cui errata applicazione di piani tariffari, mancata portabilità, tardiva riparazione di guasti segnalati e riparati con ritardo.

    I disservizi avevano colpito un elevato numero di utenze (oltre ottanta) e inutili erano state le telefonate, i fax e le raccomandate che la cliente aveva inviato alla compagnia per cercare di risolvere la situazione.

    La Casa del Consumatore di Reggio Calabria si è fatta portavoce delle legittime richieste della propria associata presentando istanza per la definizione della controversia al CORECOM CALABRIA.

    Il gestore telefonico, anche davanti al Corecom, ha negato le proprie responsabilità e addirittura ha chiesto la condanna della cliente al pagamento di ben € 80.000,00.

    Il Corecom, accogliendo le richieste dalla Casa del Consumatore, ha riconosciuto la responsabilità del gestore telefonico per tutte le violazioni denunciate, rideterminando gli importi indicati nelle fatture contestate, stornando gran parte dei presunti debiti della cliente e ha di conseguenza ridotto il suo debito verso il gestore telefonico da 80mila a 13 mila euro!

    Il tutto, condannando il gestore al pagamento delle spese di lite.

  545. paoblog
    3 febbraio 2014

    Fabio, dovresti mandarmi due righe via mail, magari con il numero di cellulare per un contatto più rapido.

    Al momento ho già fornito due nominativi per un articolo, ma si spera di riuscire a portare il problema in Tv.

  546. Fabio
    3 febbraio 2014

    Grazie chiara. Naturalmente sono dispinibile a parlare con la giornalista ed a fornire tutte le carte in mio possesso. saluti Fabio

  547. chiara
    3 febbraio 2014

    Fabio, potresti dare a Paoblog la disponibilità ad essere contattato dalla giornalista, spesso i gestori risolvono questi casi per salvare la faccia…

  548. paoblog
    1 febbraio 2014

    in prima battuta ti suggerisco il Corecom, perchè andare per vie legali, in prima persona, è un suicidio oggigiorno, considerando i tempi della giustizia. Guardando quotidinamente Mi Manda Rai 3 vedo che risolvere ogni diatriba è difficile, ma nel momento in cui entrano in ballo gli avvocati, campa cavallo…

  549. walter rin..
    31 gennaio 2014

    Fabio buona sera!
    E’ un bel ginepraio il tuo.
    Ho fatto fatica a seguire tutta la faccenda.
    Certo è che siete arrivati ai ferri corti e Italiacom , viste le varie vicissitudini che si leggono in rete, è molto ………
    La prima cosa che mi viene in mente è rivolgiti al CORECOM o all’AGCOM e in seconda battuta ad un avvocato.
    Altro onestamente non saprei, mi dispiace molto.
    Ciao e grazie.

  550. nicola
    31 gennaio 2014

    Ciao Fabio, spero che tu riesca a risolvere senza aggravi economici questa situazione veramente incresciosa che denota una mancanza di trasparenza e poco rispetto per noi consumatori. Tienici informato e in bocca al lupo!

  551. fabio
    31 gennaio 2014

    Cari lettori del blog, vi aggiorno sulle mie vicissitudini con italiacom, chiedendovi consiglio su come procedere. Riassunto puntate precedenti (post 22.01): dopo innumerevoli ticket per il mancato funzionamento del telefono, i loro tecnici hanno dato la colpa al mio router, proponendomi come unica soluzione il loro router a 100 euro…

    Ho rifiutato e mandato loro lettera di recesso. Prima, per mia cautela (mai azione fu più azzeccata), ho tolto la disposizione che consentiva l’addebito sulla mia CC. Nella lettera ho chiesto la disattivazione del servizio dopo alcuni giorni, poichè avevo la necessità di collegamento internet (sopportavo il non funzionamento del telefono). Su invito di loro operatore ho inviato via mail copia della lettera e della ricevuta AR.

    Mi hanno tolto il servizio lo stesso giorno, e mi hanno immediatamente inviato fattura, fatturandomi l’intero canone mensile + 100 Euro per costi di disattivazione. A mia richiesta telefonica di spiegazioni, e per avere il cod. migrazione, si sono rifiutati di darmi il codice e mi hanno minacciato di inserirmi nell’elenco dei cattivi pagatori dato che avevo bloccato la disposizione di pagamento.

    Ho contestato per scritto la fattura per l’applicazione dei 100 Euro del costo di disattivazione, in quanto a mia lettura della carta servizi, questi sono dovuti solo in caso di inadempienza del cliente. Mi sono invece reso disponibile a pagare il servizio, ma solo per i giorni in cui è stato effettivamente erogato. Mi hanno risposto che la pratica era al loro ufficio legale.

    Dopo alcuni giorni li ho sollecitati ad annullare la fattura di cui sopra e ad emetterne una corretta entro il 31.01 in modo che potessi saldarla nei limiti contrattuali. Per tutta risposta mi hanno inviato una fattura di 400,37 Euro composta da: 100 euro costo disattivazione, 300 euro mancata restituzione attrezzatura in comodato, 0.37 (???) costo 1 chiamata.

    Ho nuovamente contestato la fattura motivando: per la disattivazione come sopra; e per i 300 euro di restituzione attrezzatura di essere ancora all’interno dei 30 giorni previsti nella loro CS..

    Questa è la mia esperienza con italiacom. Vorrei segnalare a tutti gli organi competenti questi aspetti:
    l’arbitraria interruzione del servizio e conseguente disservizio provocatomi, l’ostruzionismo nel non fornire il cod. migrazione non indicandolo in fattura, l’aver tentato l’accesso alla mia CC in anticipo rispetto ai termini contrattuali.

    Oltre naturalmente a contestare sia la quota di disattivazione che quella per restituzione dell’attrezzatura.
    grazie a tutti per i suggerimenti

    Fabio

  552. lele
    31 gennaio 2014

    ora hanno aggiunto anche il pannello di controllo nel loro sito, sempre legato a questo servizio, perfetto ora puoi chiamare direttamente dal pc

  553. lele
    31 gennaio 2014

    Paoblogghisti! avete visto la nuova sezione nel sito di italiacom “mobile casa”? servizio appena provato funziona egregiamente ora dobbiamo solo trovare il modo di usare lo stesso account del modem da cell cosi da non pagare praticamente nulla, certo le tariffe normali sono ipervantaggiose.
    ciao!

  554. walter rin..
    31 gennaio 2014

    Paoblogghisti buon pomeriggio!
    Ci sono più di mille commenti con tutte le info su ‘sta benedetta Italiacom,
    Giuseppe ti conviene leggere un pò di commenti…….. il Pietro De Santis ha scritto nel lontano Novembre difficile che ci sia ancora.
    Ciao.

  555. paoblog
    31 gennaio 2014

    non è saggio scrivere la mail in modo che sia cliccabile, si rischia che l’indirizzo sia raccolto dagli spammer … ho quindi modificato il tutto …

  556. Giuseppe Niro
    31 gennaio 2014

    Pietro, dato che ho lo stesso problema, puoi contattarmi ? Ti lascio la mia mail: giuseppe.niro (at) tiscali.it.

    Grazie.

  557. chiara
    28 gennaio 2014

    Paoblog, grazie, ma nessuna delle offerte segnalate può competere con Italiacom, anche con il furto dei 100 euro!
    e anche se ogni tanto c’è qualche problema…
    (ma per sicurezza memorizzo il link…)

  558. walter rin..
    28 gennaio 2014

    Grazie e buongiorno!

  559. fabio
    27 gennaio 2014

    Ciao Cerios,
    mi sono riandato a leggere i vecchi commenti ed ho trovato la tua domanda rimasta senza risposta.
    comunque si ho risolto … con la disdetta :-((
    scusa per il ritardissimo.
    sotto trovi altri miei post e sto preparando l’intervento finale.
    ciao e scusa di nuovo.
    Fabio

  560. paoblog
    27 gennaio 2014

    Se interessa, queste sono le offerte di telefono/Adsl segnalate da Il Salvagente: http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Telefono+fisso+e+Adsl%2C+le+promozioni+del+nuovo+anno&idSezione=23919

  561. walter rin..
    25 gennaio 2014

    Grazie Bruno!
    Anche qui a Venezia ho le stesse prestazioni.
    Buona serata.

  562. bruno C.
    25 gennaio 2014

    Si ricevo ,chiamo e navigo a velocità 6.7 mega. Zona Trieste

  563. walter rin..
    25 gennaio 2014

    Francesco l’ indispettito buongiorno!
    Cosa ti aspettavi?
    Era l’unica cosa che potesse dire, d’ altronde sono dei personaggi…….
    Pazienza!
    Aspetta Febbraio.
    Ciao

  564. Francesco l'indispettito
    24 gennaio 2014

    Chiara,
    vedendo la seconda parte del servizio di striscia possiamo stare tranquilli 😉 rimborseranno tutto….ragazzi che personaggi..
    http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?19057

  565. paoblog
    24 gennaio 2014

    i gestori sembrano tanti lupi inferociti

    se non fosse che comportarsi correttamente, offendo un servizio con un giusto rapporto qualità/prezzo, dovrebbe essere conveniente per entrambe le parti… vero anche che basta scrivere sparare un’offerta mirabolante anche se fasulla (vedi il post sugli appalti al ribasso) per attirare clienti.

    la aziende devono migliorare l’approccio ed il comportamento, ma forse anche il cliente tipo deve imparare a guardare oltre il prezzo

    Io nel lavoro come nel privato ho la mia linea di comportamento, ma vedo bene che forse sono una mosca bianca.

  566. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Sì , sì proprio quella!
    Son passati tanti anni ma la situazione non è migliorata……….
    La faccenda è che il telefono e ora internet sono diventati ( quasi) indispensabili.
    E qui incominciano i guai……..
    Non puoi farne a meno e i gestori sembrano tanti lupi inferociti pronti ad azzannare ‘ste pecorelle smarrite!
    Ora basta!
    Vado.
    Ciao e grazie.

  567. paoblog
    24 gennaio 2014

    ah si, il 1088 anni fa ce l’avevo anch’io … ma se non erro è Infostrada Wind ed Infostrada a suo tempo mi aveva fatto girare le balle non poco… ed anche loro mi pare non siano dei campioni di comunicazione con i clienti che hanno bisogno, ma cito a memoria…

    certe volte vien da rimpiangere il tempo dei piccioni viaggiatori

  568. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Grazie delle info Chiara!
    Ma lo sai che non ho chiesto in quale anno?
    Ok Paoblog svelo il nome di questa azienda “WIND”.
    Tieni presente che Wind non ha una mail ma solo tramite contatto telefonico, non ti dico le attese………
    Ma il tutto nasce perchè babbo mio anni fa ( parliamo di quasi 30 e chi si ricordava più!!!!) ha fatto un contratto con loro, vi ricordate lo 1088?
    Non è mai stato chiuso, non c’erano penali , se volevi telefonavi con il prefisso sennò la telefonata andava con il tuo gestore abituale.
    il nuovo contratto si è semplicemente attaccato a quello e staccarlo per farne uno nuovo ci vogliono mesi!
    Boh….
    Vi lascio !
    Grazie.

  569. chiara
    24 gennaio 2014

    Walter, non poteva essere Italiacom, visto che ti prelevano direttamente loro dalla carta di credito…e che non sono ammesse altre modalità!

  570. chiara
    24 gennaio 2014

    Walter. fine marzo…di che anno?
    Mi permetto un altro suggerimento, certamente superfluo per uno come te ma meglio uno più che uno in meno (può sempre essere utile ad altri…): quando ti arriva il bollettino, controlla che per la stessa bolletta non sia già andato a buon fine l’addebito in banca… (a me è capitato che mi abbiano addebitato una rata del mutuo a mutuo estinto…e col cavolo che mi hanno dato gli interessi per ritardato storno!! mentre se tardi un giorno a pagare la rata mutuo….)

  571. paoblog
    24 gennaio 2014

    fai prima a dire chi è, che magari becco qualche info aggiuntiva in merito… 😉

  572. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Bene Paoblog è un’ ottima notizia!!!
    Ma non stai gufando contro di noi,vero ????

  573. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Grazie Chiara gentile e precisa come sempre!
    La cosa che mi fa arrabbiare è che l’ addebito in banca è andato a buon fine, tutte le procedure sono esatte ma ………..
    Con l’ ultima telefonata che ho avuto con loro (ribadisco non è Italiacom!!!) mi hanno comunicato che i tempi saranno lunghi per questo disguido , sistemeranno tutto, forse, a fine MARZO.
    Alla faccia……..

  574. chiara
    24 gennaio 2014

    Walter non riesco a dirti se ieri c’erano problemi in ricezione, perchè io accendo il modem solo quando devo effettuare chiamate o usare Internet…dovrei vedere le tue segnalzioni in tempo reale e provare a chiamare il mio fisso dal mio cellulare…
    Posso darti un suggerimento per i bollettini di tuo padre? chiama la compagnia e fatti dare il loro IBAN (se non lo trovi sul sito) e fai un bonifico on line, così oltre al tempo risparmi anche la commissione…

  575. paoblog
    24 gennaio 2014

    BipMobile, l’operatore telefonico virtuale che ha lasciato senza linea telefonica 220.000 suoi utenti, ha sospeso la portabilità del numero verso altri operatori, avendo interrotto i rapporti contrattuali con l’azienda che la gestiva.

    “È la prima volta che si verifica nel settore della telefonia una circostanza del genere, mettendo in luce tutte le falle del sistema. La sospensione della portabilità è un fatto grave, perché rende gli utenti di BipMobile ancora in possesso delle Sim (circa 60.000) ostaggio dell’azienda – denuncia Pietro giordano di Adiconsum – Chiede all’Agcom, di garantire, immediatamente, la portabilità sospesa, permettendo, con azioni mirate, di forzare i sistemi tecnici utili alla portabilità. I numeri telefonici non sono di proprietà di nessuno e non possono essere bloccati dai problemi economici di un’azienda di telefonia mobile”.

  576. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Massy grazie!!!!
    Questa sì che è collaborazione…….
    Bella ‘sta roba!

  577. Massy
    24 gennaio 2014

    Aggiornamento rete Italiacom zona Brianza:
    ADSL : Ok
    TELEFONIA: OK (salvo lieve fruscio di sottofondo)

  578. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Aggiornamento 08,25 funziona.
    Grazie mille!!!
    Gran bella regione la tua!!!!
    Altro che le nebbie del Nord…….

  579. Francesco
    24 gennaio 2014

    Sicilia

  580. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Paoblog buongiorno!
    Hai ragione , il problema è che qui ( dalle mie parti) non sono il solo ad avere problemi con la linea.
    Per correttezza dovrei fare l’elenco di tutte le compagnie telefoniche che si comportano male e ti posso garantire che non basta una puntata!
    Mi sentirei disonesto portare al pubblico ludibrio Italiacom e tacere degli altri!
    Un ultimo esempio?
    A mio papà ( non certo giovane!) continuano a mandargli il bollettino postale nonostante abbiamo richiesto ed ottenuto l’ addebito bancario!
    Devo controllare e ricordarmi di andarlo a pagare , dimenticavo il contratto l’ho fatto io l’estate scorsa!
    …… non si tratta della mia compagnia telefonica!

  581. paoblog
    24 gennaio 2014

    visto che in ogni caso voi pagate, anche poco non dico di no, per un servizio essenziale che però va a singhiozzo, ritengo che sarebbe utile, se la cosa si concretizza, parlare con la giornalista. Ogni testimonianza a supporto può essere utile per delineare un quadro generale. 😉

    poi, ovviamente, mica voglio forzarti…

  582. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Bruno C.,
    riesci a ricevere?
    Grazie.
    Meno male per la presa telefonica, i collegamenti sono veramente fonte di problemi.
    Se non ricevi mi diresti la tua provincia?
    Grazie !

  583. walter rin..
    24 gennaio 2014

    Francesco buon giorno.
    Grazie pensavo fosse un problema solo mio!
    Mi puoi dire la tua provincia?
    Grazie!!!
    P.S. Se non vuoi non importa, mi serve solo per capire quale zona d’Italia viene interessata da ‘sti problemi e comunicarglielo.

  584. Francesco
    23 gennaio 2014

    Niente telefonate in ricezione da oggi pomeriggio.

  585. bruno C.
    23 gennaio 2014

    ho scritto in precedenza, ma il mio post non è andato; volevo solo dirvi che avevo io un problema alla presa per questo non funzionava, dal momento che ho sostituito la presa ha funzionato tutto (fino ad oggi…) alla perfezione. Vedremo in seguito. Ciao a tutti!

  586. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Chiara ci sei?
    Riesci a ricevere telefonate?
    Perchè è un’ ora che il mio telefono non riceve!

  587. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Ok grazie mille!
    Sti robi: tablet ,pc, smartphone neetbok mi fanno impazzire……
    Difficile stare dietro a pollici singlecore dualcore quadcore giga, mega , Kilo byte…………..
    Pazzesco.
    Basta, vado.
    Bye

  588. chiara
    23 gennaio 2014

    Walter in verità non l’ho più cercato, perchè ai miei nipoti nel frattempo hanno regalato il tablet 10′ e un 7′ ormai non lo guarderebbero nemmeno…Comunque di offerte single core ce n’erano a prezzi stracciati..avevo trovato anche un dual core ricondizionato 10′ che sembrava interessante, visto anche che aveva la stessa garanzia del nuovo, ma ormai non serviva più…

  589. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Chiara scusa se ti disturbo ma sei riuscita a trovare un tablettino in sostituzione di quello promesso da Italiacom?
    Mi è rimasta ‘sta curiosità dall’ anno scorso…..
    Perdonami Paoblog!!!

  590. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Beh Chiara,l’ avevo già scritto ma la mia bolletta del telefono era:
    € 30 al mese fra telefonate e canone
    € 10 ( o quasi non ricordo bene ) chiavetta che funzionava male
    € 5 telefonate con il cell. circa
    Italiacom € 26,90………

  591. paoblog
    23 gennaio 2014

    nel caso anche a italiacom dovesse accadere qualcosa di brutto, mi viene un dubbio: non sarò mica io a portare….?

    chi è causa del suo mal pianga se stesso … 😉

  592. chiara
    23 gennaio 2014

    Walter, anche io devo dire che da un po’ non posso lamentarmi di italiacom , sia per ADSL che per linea fissa.
    A parte i 100 euro, ovviamente.
    E a parte i 25 euro del tablet che ancora non si vedono: ma per questo concedo loro fino al 31 gennaio…
    Dopotutto la perfezione non esiste!
    Mi consolo quando vedo che continuano a prelevarmi 19.90 al mese per ADSL e telefonate a tutti i fissi…Che potrei volere di più? (….)

  593. chiara
    23 gennaio 2014

    Walter, lo dico piano, ma per ora Noverca va bene, sia in ufficio che a casa (a casa la BIP funzionava malissimo, comunicazioni che cadevano in continuazione al piano terra, benino al piano primo…). Anche per scegliere Noverca ho dovuto sorvolare su certi commenti nei forum…ma alla fine l’ho scelta per le tariffe eccezionali, come ho fatto con Italiacom e BIP…
    Walter e Paoblog, nel caso anche a italiacom dovesse accadere qualcosa di brutto, mi viene un dubbio: non sarò mica io a portare….?

  594. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Posso anche darti la mia autorizzazione , ma il mio caso non fa testo.
    Direi che , a parte i 100 euro, non mi posso lamentare.
    Anzi …….
    Una collega di mia moglie ( a proposito non credo mi sopporti più) ha fatto contratto con una compagnia, di cui ometto il nome, mooolto buona e grooooossa orbene è senza telefono da quasi un mese.
    Funziona a singhiozzo!!!
    Chiara come va Noverca?
    Se vuoi utilizzare il suffisso “rin” ci sono le royalty ricordatelo……… ti indico il mio IBAN…………

  595. paoblog
    23 gennaio 2014

    l’importante è che ti sopporti tua moglie 😉

    comunque si, lo ripeto sempre: il consumatore informato FA la differenza

  596. paoblog
    23 gennaio 2014

    e vabbè, benvenuta a Chiara Rin .. 😀

    per Bip ed Agcm, secondo me è meglio stargli addosso… forse ce la farai, forse no, ma perchè non provarci?

  597. paoblog
    23 gennaio 2014

    apperò… buono a sapersi,non avevo notato .. il gruppo SU FB è un’estensione del blog, ma come dicevo tempo fa i due spazi si sovrappongono, ma come avrai notato su FB, grazie anche alla velocità del mezzo, ci sono informazioni in pillole che non vanno necessariamente sul Blog che richiede maggior cura nella formattazione.

  598. Paoblog
    23 gennaio 2014

    Attenzione!

    Fatemi sapere chi è disponibile, nel caso, ad essere contattato da una giornalista di una nota trasmissione a tutela dei consumatori.

    potete darmi l’autorizzazione direttamente sul Blog, da dove pescherò io la vs. mail oppure inviarmi due righe via mail con Nome, Cognome e magari il numero di cellulare, per velocizzare il contatto.

    Va da sè che i dati non saranno diffusi a terzi se non previa una nuova richiesta di autorizzazione in tal senso.

    Non garantisco nulla, ma so per certo che qualcosa “bolle in pentola.”

  599. walter rin..
    23 gennaio 2014

    …… ma chi ti molla più caro Paoblog!
    Sempre se sopporti i logorroici ovviamente……
    Qua, in questa Italia, bisogna soltanto fare estrema attenzione a non essere raggirato.( potevo dire peggio)
    E questo dev’ essere fatto costantemente anche con il benefico apporto di tutti.

  600. chiara
    23 gennaio 2014

    Urca…PAOblog e non PAOLOblog!?! E dire che ti leggo da un pezzo….Mi sa che dovrò aggiungere anche io, come Walter, il suffisso “rin” al mio nome utente…
    Comunque, il credito residuo l’ho richiesto a Noverca contestualmente alla richiesta di nuova sim con portabilità. Sapevo che sarà quasi impossibile riottenerlo, data la situazione di BIP.
    A BIP dovrei chiedere il credito residuo e il risarcimento danni di 10 euro al giorno per ogni giorno di linea assente: sono certa che data la fermezza delle imposizioni AGCOM riavrò tutto il dovuto (….)

  601. Nicola
    23 gennaio 2014

    sono già un tuo fan del blog su fb, ricevo anche li interessanti news.

  602. paoblog
    23 gennaio 2014

    Paoblog non Paoloblog 😉

    Se come mi pare di aver capito, hai scritto a Bip per chiedere il credito residuo, nel caso della migrazione ad altro operatore e conseguente portabilità del numero e credito residuo, la situazione è diversa come sai, per la difficoltà di Bip ovvero:

    In condizioni di normalità quando si cambia operatore il credito residuo viene trasferito. In questo caso però nessuna compagnia è disposta ad accollarsi il credito di Bip. Un accordo siglato nel 2009 fra tutti gli operatori di telefonia mobile stabilisce che gli operatori mobili che acquisiscono clienti non sono tenuti a riconoscere il credito se la società di provenienza è in stato di insolvenza o in liquidazione. E Bip è sotto procedura di concordato.

    Per quanto riguarda la norma del 13 gennaio ne ha scritto Il Salvagente, ma di più non ne so: http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Bip%2C+60.000+utenti+senza+credito+residuo+e+linea&idSezione=23617

    .(acc….ci avessi guardato prima!)

    Walter docet ovvero se ti “abboni” al Blog ricevi tutti i post… certo, talvolta sarà pesante che pubblico molto, 😀 però sarai sempre sul pezzo ed aggiornata ..

  603. chiara
    23 gennaio 2014

    Per Paoloblog (in riferimento al post al 23.1 ore 7.57): io ho fatto richiesta di portabilità e di restituzione del credito il 7.1, quindi prima del 13, ma mi hanno scritto che non mi restituiranno il credito.

    Al call center dicono che bisogna attendere gli sviluppi, io mi sono già messa il cuore in pace, perchè le compagnie non sono tenute a restituire il credito se la compagnia di provenienza è in difficoltà.

    Comunque la portabilità l’ho ottenuta subito e senza problemi, sim richiesta il 7 e portabilità effettiva dal 17. Comunque è interessante la norma che sarebbero tenute alla restituzione se non hanno comunicato diversamente prima del 13 gennaio, dove l’hai trovata?

    Grazie per l’indicazione del link sul credito residuo, non lo avevo letto ma avevo letto tutte le informazioni su altri siti, devo dire che il tuo link è una summa di tutte….(acc….ci avessi guardato prima!)

  604. chiara
    23 gennaio 2014

    Risposta alla domanda di Francesco l’Indispettito del 22.1 ore 23.19 (scrivo qui perchè lì non c’è il link “replica”): per ora nessun rimborso, ma gennaio non è ancora finito…Attendo il 31, anzi i primi di febbraio perchè le notifiche sul mio conto Postepay arrivano in ritardo…Poi ovviamente vi aggiornerò in tempo reale

  605. paoblog
    23 gennaio 2014

    grazie, sarebbe ipocrita schermirsi …

    ogni tanto fa piacere essere apprezzati per l’impegno 🙂

    e Walter si ricorderà quello che gli raccontai in merito …

    P.S. Nel caso, ricorda anche che il Blog lo trovi anche su FB: Paoblog & i suoi Bloggers

  606. Nicola
    23 gennaio 2014

    grazie Paoblog per le interessanti news e info che tratti, questo blog per me in questi mesi che lo sto seguendo mi rende ogni giorno più consapevole dei tranelli e delle insidie esistenti nel mondo delle comunicazioni, ancora grazie

  607. Massy
    23 gennaio 2014

    …mah, ecco!! Adesso che ho adsl e telefonia funzionanti con questo nuovo operatore ho impressione sia iniziato il countdown verso il collasso stile bipmobile…cmq i 100 euro supplementari erano per l’acquisto della Ferrari del titolare, vabè mi chiedo come sia possibile che ad un privato cittadino sia data opportunità di creare “disagio” a tanti ingenui o ignari come noi….

  608. paoblog
    23 gennaio 2014

    che Castagna faccia ancora parte di Italiacom o no, vi invito a considerare il fatto che nella puntata di Striscia sentiamo di fornitori che non sono stati pagati.

    E Bip ha fatto lo stesso percorso…non vorrei gufare, ma la vicenda di quest’ultima compagnia dimostra che le cose in questa italietta non vanno comedevono.

    Walter è “abbonato” al Blog e le cose di cui parlo le sa, ma vi copio un passaggio tratto da uno dei post su Bip, a dimostrazione che le regole ci sono, ma sono totalmente disattese e, scusate l’eufemismo, indovinate chi lo prende in quel posto?

    La normativa imporrebbe all’operatore di dare agli utenti un preavviso di 30 giorni in caso di gravi problemi come questo, per consentire loro di migrare il numero verso altri gestori.

    La normativa imporrebbe una cosa che non è stata fatta.

    E poi: Una delibera Agcom di ottobre (l’autorità era al corrente della situazione) intimava ai soggetti coinvolti (Telogic in primis) di provvedere a garantire il servizio ai clienti almeno fino al 31 gennaio 2014, e di avvisarli con largo anticipo in caso di distacco imminente.

    La delibera intimava ed i soggetti l’hanno ignorata.

    E quando l’autorità interviene,lo fa sempre in tempi troppo lunghi che non bloccano sul nascere i comportamenti scorretti.

    A conferma del mio pensiero, leggo: l’Agcom deve però ancora far sapere quali provvedimenti prenderà in merito e quali potrebbero essere le vie d’uscita più indolore per i clienti.

    L’Agcom deve ancora decidere il da farsi… ma il problema, grave, è in corso da 16 giorni … mah.

    P.S. Resteranno senza linea e senza credito residuo (per un credito residuo di due milioni e mezzo di euro.) i 60.000 utenti di Bip Mobile che non hanno chiesto la portabilità del numero a un altro operatore.

    Innanzitutto perché la compagnia non è più in grado di offrire il servizio di portabilità perché non riesce più a pagare la società che svolge il servizio.

    In secondo luogo perché alcune compagnie si sono rifiutate di riconoscere il credito a chi ha chiesto la portabilità dopo il 13 gennaio.

    Gli operatori sono infatti obbligati a restituire il credito se non hanno avvisato gli utenti diversamente. E dal 13 gennaio hanno cominciato a farlo.

  609. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Paoblog buon giorno!!!
    Direi Bip e Paoblog insegna……
    Ora scappo.

  610. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Buon giorno,
    bene se qualcuno fa luce su questa vicenda , in ritardo ………
    Fabio mi fa piacere che tu sia riuscito nell’ impresa del codice di migrazione.
    Sembra che ‘sto codice sia una chimera .
    Speriamo bene.

  611. paoblog
    23 gennaio 2014

    Il codice di migrazione deve essere indicato in fattura. e se non c’è e/o fanno i difficili per fartelo avere. non epone affatto a favore di Italiacom, che ha già avuto modo di agire in maniera non troppo limpida.

    Pensando al cambio di gestore telefonico suggerisco la lettura di questa inchiesta: http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2013/10/25/news/se_cambio_gestore_telfonico-69429369/

    Se non hai ancora scelto il nuovo gestore, fai una ricerca approfondita per vedere se in rete ci sono lamentele ricorrenti, che prevenire è meglio che curare 😉

  612. walter rin..
    23 gennaio 2014

    Buongiorno Lele!
    Il buon Salvo Castagna non fa più parte di Italiacom:
    http://salvocastagna.it/
    Boh misteri……..

  613. Francesco l'indispettito
    22 gennaio 2014

    Chiara…per curiosità…hanno iniziato i rimborsi del mancato tablet? mi sembra che ti avessero detto due rate a partire da gennaio. Come dovranno fare con quelli come me che hanno ‘spinto’ alla disdetta senza penale per evitare i 100 euri?così come per gli 8 euri di portabilità…:)

  614. Francesco l'indispettito
    22 gennaio 2014

    Curiosa anche la vicenda di fabio…un po’ come nel film del grande Troisi: chi siete, dove andate…100 euro…
    Sembra una tariffa standard….

  615. fabio
    22 gennaio 2014

    grazie Walter,
    è andata come dici tu, la ragazza (gentilissima, ma lo sono tutti quando sottoscrivi qualcosa) mi ha creato un codice di migrazione per avviare la pratica. spero di salvare il mio vecchio numero, altrimenti chissene …
    grazie e saluti agli amici del blog
    fabio

  616. lele
    22 gennaio 2014

    colgo l’occasione per dire che il sito di italiacom é completamente offline speriamo bene :S

  617. lele
    22 gennaio 2014

    lo stavo per scrivere :), il buon castagna gira in ferrari beh…

  618. Nicola
    22 gennaio 2014

    ciao a tutti
    stasera nella puntata di striscia (22.1.2014) han parlato di italiacom, del suo fondatore e dei disservizi e mancati pagamenti ad altri fornitori da parte dell’azienda, penso seguiranno altri servizi, se volete dare un’occhiata.

  619. walter rin..
    22 gennaio 2014

    Ciao Fabio,
    ho cercato in rete notizie e il codice di migrazione può essere ricostruito dal nuovo gestore, a patto che il centralinista della nuova compagnia sia abile.
    A me è stato abilmente estrapolato da una ragazza gentile e sveglia di un’ altra compagnia telefonica da me contattata.
    Effettivamente dovrebbe essere indicato in bolletta ma…… siamo la repubblica delle banane.
    Ciao

  620. fabio
    22 gennaio 2014

    Ciao a tutti,
    io invece ho deciso di “lasciarVi”, ma solo da “compagno di sventura” quale cliente italiacom. Prima però vi racconto l’ultima loro:
    Dopo vari ticket per il pessimo servizio di telefonia (telefono sempre privo di segnale, e tono metallico inascoltabile), e vari loro interventi da remoto, hanno dato la colpa al mio modem e mi hanno proposto di comprare il loro alla modica cifra di 100 euretti (che avrebbero fatto il paio con quelli per il potenziamento della linea).
    Ho chiesto quindi il codice migrazione per passare ad altro gestore, ma loro non lo forniscono se prima non dai la disdetta (ma se la dai resti per un pò senza telefono, oppure ne paghi 2). Ho chiesto loro le fatture visto che il sito è inaccessibile. Me le hanno spedite per mail, ma il codice migrazione non c’è. Sembra invece che sia obbligatorio secondo il mio nuovo gestore.
    Spero di non cascare dalla padella nella brace.
    cmq siamo proprio la repubblica delle banane.
    grazie a tutti voi, continuerò a seguirvi con interesse.
    saluti Fabio

  621. walter rin..
    22 gennaio 2014

    Buon pomeriggio Paoblog!
    Sul fatto che sono logorroico credo tu abbia ragione, ma hai parlato con mia moglie per caso?
    Afferma la stessa cosa!
    Certo che ho letto tutte le tue news , compreso l’ articolo ad hoc, ma a tutt’ oggi non so che pesci pigliare!
    Sapessi quante mail , telefonate , contatti ho avuto ma complice la mia logorroicità ( si può dire ? ) non so che fare……..
    Pazienza.
    Intanto Italiacom sembra ( ma è meglio dirlo sottovoce ) funzioni.

  622. paoblog
    22 gennaio 2014

    è più facile che mi arrabbi se non scrive nessuno … fermo restando che tu sei logorroico 😀 (scherzo eh?)

  623. paoblog
    22 gennaio 2014

    niente scuse, l’escursione in Bip è pertinete, perchè leggendo le vs. note circa l’inacessivbilità del sito Italiacom ho proprio pensato a Bip

    In ogni caso, per quanto riguarda il credito residuo, hai letto questo? > https://paoblog.net/2014/01/15/utenze-bip-3/

  624. paoblog
    22 gennaio 2014

    ci sono, ci sono, ma oggi c’è parecchia carne sul fuoco del Blog, per cui…

    mi fa piacere che ancora una vota il Blog sia riuscito a prevenire (con Bip) la fregatura

    circa il gas/luce, se non erro ti avevo fatto avere un articolo ad hoc…

  625. walter rin..
    22 gennaio 2014

    Beh sembra che Paoblog non ci sia…. possiamo dire peste e corna di tutto
    A parte gli scherzi è veramente un disastro ovunque.
    Stò valutando di cambiare gestori corrente e gas ma ti posso assicurare che un ginepraio in confronto è nulla!
    Avevo intenzione anch’ io di passare a Bip , ma essendomi abbonato alla news di Paoblog ho fatto retromarcia.
    Da qui l’ importanza di questi luoghi.
    Mi fa piacere incontrarvi di nuovo!
    Ora vi lascio.
    Ciao e grazie di tutto!!!

  626. chiara
    22 gennaio 2014

    Walter, io avevo preso ben 3 (ripeto in lettere: tre) schede BIP!! una l’avevo regalata a mio nipote, che al momento della defaillance di BIP aveva finito il credito quindi non ci ha rimesso nulla. Le altre due, una aveva ancora circa 40 euro di credito, l’altra quasi nulla.

    Il credito di 40 euro credo ormai sia perso, ma devo dire che l’anno scorso ho telefonato spendendo proprio poco…Ho fatto portabilità a Noverca (sono una maga nel trovare e sperimentare compagnie sconosciute, eh?…vi faccio da apripista…) perchè usa rete TIM, per ora sembra funzionare..

    Io tutto sommato non ho avuto grossi danni perchè per fortuna non avevo portato il mio numero principale in BIP, mi dispiace solo per i dipendenti di BIP…Paoblog scusa la parentesi poco pertinente

  627. walter rin..
    22 gennaio 2014

    Carissimi buon pomeriggio!
    Spero per voi che Italiacom partecipi, ma spedire un rappresentante legale per le sedi Corecom è alquanto costoso…
    Caro Francesco hai visto Bip Mobile che fine ha fatto?
    Purtroppo chi ci rimette ( come ben tu sai ) siamo sempre e solo noi.
    Sembra di essere in una giungla in cui ognuno fa ciò che vuole e l’ unica regola è tentare di ………….
    Ma , se continuo a scrivere . Paoblog si arrabbia .
    Ciao a tutti.

  628. Francesco l'indispettito
    22 gennaio 2014

    Ciao Chiara,
    io sono uno di quelli che ha l’udienza al corecom il 17 febbraio (ore 14.30); vi prometto che vi terrò aggiornati appena concluso l’incontro.
    Speriamo che non i siano brutte sorprese per i fortunati come massy che hanno evitato il pagamento aggiuntivo….chissà magari Italiacom si sta rimettendo sulla retta via…
    Tra l’altro…al momento non ho più avuto notizie del modem rispedito…
    Un saluto a tutti

  629. chiara
    22 gennaio 2014

    Massy, non vorrei fare l’uccello del malaugurio, ma stai attento ad esultare, perchè ritirando le apparecchiature hai accettato il contratto con la famosa clausola dei 100 euro, che dice che potrebbero chiederteli in qualsiasi momento, anche se per una volta sola…Secondo me, Italiacom aspetta l’esito dei ricorsi ad Agcom e Corecom per decidere come muoversi con i nuovi clienti del dopo-salasso… Sono curiosissima di sapere come andranno i ricorsi, mi pare che alcuni abbiano l’udienza il 17 febbraio…(mi sono già scritta sull’agenza di guardare il blog il 18!!)

  630. Massy
    22 gennaio 2014

    Buon Giorno, aggiornamento della mia esperienza Italiacom:
    dopo quasi 4 mesi ricevo la mia prima chiamata in data 21 gennaio.
    Premetto che adsl mi funzionava già da una settimana e con ottime prestazioni (7 mega canonici ma quasi sempre presenti al 95%). Con l’avvenuta portabilità del numero ho riscontrato inoltre un miglioramento netto della qualità audio della telefonata che inizialmente, in contesto di sole chiamate in uscita, avevo denunciato essere di pessima qualità. Vediamo sulla distanza se questo operatore dimostrerà di saper conservare i propri abbonati evitando cadute di stile di cui abbiamo tanto discusso……(cmq i 100 euro li ho evitati yuppiiiiiiiiii)

  631. walter rin..
    22 gennaio 2014

    Buongiorno!
    L’ area personale è oramai in manutenzione da più di un mese.
    Speriamo bene………

  632. Nicola
    21 gennaio 2014

    Buona sera a tutti,
    vi chiedo se voi riuscite ad entrare nell’area personale di italiacom per consultare il dettaglio chiamate e lo stato delle fatturazioni, a me appare il messaggio Apache 2 test page e non riesco ad inserire username e password. Per il resto dopo le innumerevoli vicissitudini commerciali, economiche e di servizio, ora sia la telefonia che l’adsl fanno il loro dovere.

  633. walter rin..
    20 gennaio 2014

    Paoblogghisti buon pomeriggio!

    Io credo che la qualità delle telefonate Voip sia legata alla qualità della connessione ADSL. In Italia è piuttosto deprimente dover parlare di doppino telefonico in rame ma il mondo naviga con altre tecnologie.

    Il fatto che la voce sia bassa lo imputerei ad un settaggio del modem-router non perfettamente in linea con la tua linea o con i tuoi apparecchi. Se te la senti prova ad aprire un ticket .

    A casa mia , complice il fatto che in questo paesino padano-veneto (immerso nelle nebbie )siamo veramente in pochi abitanti e la Telecom ha appena installato l’ADSL,la qualità delle telefonate Voip.è molto alta, direi superiore alla vecchia cara linea telefonica.

    Ciao, grazie e tienici informati.( serve un pò a tutti )

  634. paoblog
    20 gennaio 2014

    facendo riferimento alla mia esperienza con Vodafone Rete Unica, posso dire che la qualità delle chiamate Voip è peggiore rispetto alla vecchia linea Telecom

  635. Massy
    20 gennaio 2014

    Ciao….aggiornamento italiacom:

    arrivato il modem (nuovo modello) , linea adsl da 7 gg sempre ok con minima banda intorno a 4.5 mega/sec, aspetto portabilità numero tuttavia le chiamate che ora faccio in uscita risultano ai terzi basse di audio e anche io sento il mio interlocutore a fatica.

    Strano, via voip le chiamate non dovevano avere una qualità audio migliore?

  636. Pingback: Il Blog dà i numeri | Paoblog

  637. paoblog
    2 gennaio 2014

    Succede anche questo… meglio saperlo, metti mai…

    Bip Mobile nei guai: 220.000 utenti senza più linea

    Vedi: https://paoblog.net/2014/01/02/utenze-bip/

  638. bruno C.
    2 gennaio 2014

    Ormai sono rassegnato

  639. chiara
    2 gennaio 2014

    Bruno, mica potevi aspettarti che un oggetto fosse recapitato il 31 dicembre e pure fosse funzionante…(e spedito da Italiacom…)

  640. bruno C.
    31 dicembre 2013

    Tanti auguri a tutti! Oggi mi è stato recapitato il modemmmmm, technicolor, non funziona. dopo aver aspettato 103 giorni, dovrò aspettare ancora; è il destino? Di nuovo tanti auguri.

  641. massimo
    24 dicembre 2013

    Grazie, mi hanno risolto egregiamente il problema, nel giro di una mezz’ora…sarà sicuramente l’aria natalizia, e, comunque, grazie ancora a Vittorio e auguri di un Natale sereno e di un anno ricco di noviytà, basta con le “una tantum”, abbiamo già dato !!! Massimo.Naturalmente GRAZIE a PAO…

  642. Francesco l'indispettito
    24 dicembre 2013

    vabbè…smetto di essere indispettito fino all’epifania…ragazzi, un caro augurio di buone festività a tutti voi e vostri cari…e speriamo in un nuovo anno più ricco di ‘correttezza’ tra tutti…

  643. walter rin..
    24 dicembre 2013

    …….area clienti è off limit!
    Li ho contattati telefonicamente e mi hanno risposto che il sito è in manutenzione.
    Speriamo non abbiano altre idee stravaganti……
    Bye
    P.S Vittorio ben arrivato a darci una mano!

  644. lele
    24 dicembre 2013

    Quasi dimenticavo auguri a tutti ^^, notizie sull’area clienti?

  645. massimo
    24 dicembre 2013

    Grazie e tanti auguri, ti farò sapere, Massimo

  646. vittorio
    24 dicembre 2013

    Ciao Massimo,
    chiama il supporto tecnico al numero 091 986 60 60
    gli devi dare l ip locale del tuo pc e le porte da aprire, fanno tutto loro…

  647. massimo
    24 dicembre 2013

    grazie, Vittorio, però mi dovresti dire come “aprirle sul router”. Il modem è il famigerato “philips-snv6520”.grazie ancora, Massimo

  648. vittorio
    24 dicembre 2013

    Le configurazioni sul modem vengono fatte dal supporto tecnico.

  649. lele
    24 dicembre 2013

    Vittorio le vorrei chiedere se conosce la password del modem e i dettagli del voip.
    Lele

  650. vittorio
    24 dicembre 2013

    Salve, le porte sono tcp 4661 4662 4711 udp 4672 4665.
    però bisogna aprirle sul router.
    non vengono aperte per un semplice motivo, mentre si scarica potrebbe non sentirsi bene la linea telefonica.

  651. massimo
    24 dicembre 2013

    … colgo al volo l’occasione: sai dirmi quali sono le “porte TCP e UDP aperte” per far funzionare emule (OS WIN7 64 bit). Grazie, Masssimo

  652. massimo
    24 dicembre 2013

    … finalmente una buona notizia … è Natale !!!!!!!!!!!!!!
    massimo

  653. vittorio
    24 dicembre 2013

    Salve,
    sono lieto di dare supporto tecnico sulla linea italiacom.

  654. Gianluca
    24 dicembre 2013

    Auguri a tutto il gruppo 🙂

  655. walter rin..
    24 dicembre 2013

    AUGURI A TUTTI!!!!
    Grazie Chiara!
    Prepariamoci…….

  656. chiara
    24 dicembre 2013

    non posso non fare gli auguri a tutti i partecipanti a questo blog,che mi ha fatto trovare qualcosa di divertente anche nella disavventura Italiacom…Non tutto il male vien per nuocere…Auguri a tutti!! prepariamoci alla prossima mossa di “quelli là”…(perchè ho la sensazione che ci sarà, una prossima mossa…)

  657. walter rin..
    21 dicembre 2013

    Paoblog buongiorno!
    Grazie della dritta per il nuovo modello!
    Lo eviterò come la peste!
    Un ‘ altra azienda telefonica stile ” Aderisci e sono cavoli tuoi !” , anche questa Bip!
    Bello…….

  658. paoblog
    21 dicembre 2013

    se Bip viaggia con la Tre hai detto tutto… e si torna comunque al solito problema ovvero operatori che arrivano sul “libero mercato” senza la capacità tecnica di darti quello per cui paghi.

  659. paoblog
    21 dicembre 2013

    il modello hardcore è meglio che non capiti nelle grifie di tua moglie 😉

  660. walter rin..
    20 dicembre 2013

    Chiara buona serata!
    Bip, purtroppo viaggia con segnale 3 e non è ben distribuita nel territorio italiano.
    Dove abito non ci arriva neanche di striscio.
    Nei posti dove non arriva Bip va in roaming con TIM ma non ti fa navigare.
    E’ un bel problema….

  661. chiara
    20 dicembre 2013

    Paoblog visto che ne hai parlato permettimi un fulmineo fuori-tema sulle tariffe cellulari, vi informo che (ormai è assodato che mi piace tentare la sorte con nuove compagnie che fanno balenare affari mirabolanti, cioè farmi del male…) ho fatto due schede telefoniche con la BIP, a tariffe per me molto convenienti, la 0cent e la 1cent.

    Problemi: ricezione difettosa quando sono a casa, inoltre non vengono tuttora notificate le chiamate perse, cioè ricevute a cellulare spento o non raggiungibile.

  662. walter rin..
    20 dicembre 2013

    Ho capito perfettamente che ci tieni d’occhio!
    Farei qualunque cosa per evitare il bel biondino……
    comunque di core dualcore e quadcore nei tablet ne avevo lontamente sentito parlare ma hardcore no .
    E’ un modello nuovo?
    Hai qualche suggerimento?

  663. paoblog
    20 dicembre 2013

    la coerenza con il nick è importante caro “Rin” 😀

    mi raccomando piuttosto che il tablet abbia una dualcore e non una hardcore 😉

    il tablet tutto sommato è un argomento pertinente, poi se ci si allarga, lo sai, ti mando il bel biondino

  664. walter rin..
    20 dicembre 2013

    ……. e ragazzi il suffisso rin… servirà a qualche cosa , o no!
    Portate pazienza ho una certa età……….
    Ma guarda Chiara anche le ciofeche possono andar bene, controlla almeno che abbiano un dualcore ( cioè un doppio processore ) così la velocità e discreta.
    Altra cosa importante è che il sistema operativo sia ( almeno) Android 4.1 così è abbastanza recente.
    Altro dato da non sottovalutare è la batteria, spesso i tablet economici montano batterie esigue che ti consentono un’ autonomia ridicola, nei casi peggiori ho visto batterie durare 40 minuti!!!!
    Scusa Paoblog non è la sede più opportuna per i tablet!

  665. chiara
    20 dicembre 2013

    Bruno meno male che anche tu non hai trovato il contratto fino a settembre..comunque come hai visto non avrebbe cambiato nulla, visto che il contratto pare la fotocopia della carta dei servizi…

    Secondo me il ritardo nel tuo caso è dovuto ai disservizi inevitabili durante il periodo natalizio, devi avere ancora pazienza.

    Walter, grazie per le dritte sul tablet, ma in verità immaginavo che un tablet a 25 euro non fosse un fulmine di guerra…per questo lo avevo considerato per i nipoti di 11 e 13 anni…e per questo ora considero le ciofeche da 50 euro…

  666. bruno C.
    20 dicembre 2013

    scusatemi, volevo solo dire che a settembre e cioè quando sono caduto nella trappola il contratto non c’era, c’erano solamente le condizioni di servizio che poi sono la stessa cosa. La grafica di italiacom era diversa e ad oggi hanno cambiato molte cose, infatti si trovano nella sezione modulistica molte possibilità. Ah dimenticavo anche questa settimana per me non c’è niente, sarà per la prossima???

  667. walter rin..
    20 dicembre 2013

    Bravo Paoblog!
    Hai colto nel segno, ci sono effettivamente notevoli differenze spendendo leggermente di più!
    Forse il tablet marchiato Italiacom non era ‘ sto grande affare…..

  668. paoblog
    20 dicembre 2013
  669. walter rin..
    20 dicembre 2013

    Buongiorno Paoblogghisti!
    Bello l’Italiacomiani sei stato fin troppo gentile.
    Per il tablet Chiara fai attenzione a quello che trovi!
    Se sono single core rischi veramente di tenere i nipoti davanti allo schermo una buona mezz’ ora per poter vedere qualche cosa.
    Se invece vengono adoperati per cose semplici ( giochini ,navigare in internet senza pretendere troppo,immagazzinare foto ect…) possono fare al tuo caso.
    Il prezzo basso, su questa tipologia di prodotti, indica oggetti di scarse prestazioni anche se destinati a ragazzi.
    Non ne era escluso neanche il tablet Italiacom , ho visto le foto ed era proprio un single core.

  670. Francesco l'indispettito
    20 dicembre 2013

    buon per voi italicomiani…stasera voglio andare a leggere il contratto per capire la postilla per chi come me ha pagto i 25 euro del tablet e poi ha dato disdetta..;)

  671. chiara
    20 dicembre 2013

    aggiornamento tablet, con notizie più precise sui tempi di rimborso: oggi mi hanno detto che rimborseranno 12.50 euro in gennaio e 12.50 in febbraio…Io per la verità lo avevo richiesto solo per regalarlo ai miei nipoti, ora forse ripiegherò sulle offerte che ho visto intorno ai 50 euro…

  672. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Certo che interessa!
    Altrimenti perchè mi sarei iscritto alle tue news.
    Thanks.
    ( Visto che inglese….altro che four whells)

  673. paoblog
    19 dicembre 2013

    Prosecco di Valdobbiadene che la Famiglia K consuma abitualmente 😉

  674. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Caro Paoblog hai ragione!
    Che io sia rin…. è un dato appurato!
    Che la grafica sia cambiata è vero, ma mi sono accorto che è il mio pc che ha leggermente cambiato la grafica.
    Me ne sono accorto ora……forse con l’ultimo aggiornamento che ha eseguito.
    Perdonami anche se un buon brindisi non farebbe male , magari con un prosecco che dalle parti di Valdobbiadene ( vicino a dove abito) è speciale.
    Grazie!

  675. paoblog
    19 dicembre 2013

    Caro Walter delle due lìuna: hai già iniziato i brindisi di fine anno oppure sei veramente Rin…?:-D

    Scherzo, ma in realtà non è stata cambiata una virgola nella grafica 😉

  676. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Ma figurati se me la prendo!!!!

    La mia era solo una battuta.

    Che sappiano i fatti loro non c’è dubbio ma che abbiano un’ organizzazione lacunosa e un altro fatto inconfutabile! Per quale motivo non spediscono i vari apparati con cui far connettere i propri clienti ?

    Son riusciti a fare talmente tanti contratti che sono andati letteralmente nel pallone più completo e sono riusciti anche a far arrabbiare molte persone!

    Che senso ha far contratti e non adempiere, solo per portarsi a casa un pò di soldi di attivazione e un sacco di denunce dai vari organi?

    A ragione di ciò le nostre tipologie contrattuali non esistono più , quelle nuove sono peggiorative a riprova che non sarebbero riusciti a tenerle in piedi.

    Ho fatto contratti con tantissime compagnie telefoniche ( per lavoro, per casa mia, per i miei genitori, per la mia compagna ect. ) Telecom ( in primis) , fastweb, teletu, wind ,vodafone e ti posso garantire che con ognuna di queste ho avuto dei problemi, magari con alcune piccoli ma con altre al limite dell’ avvocato!
    Che vuoi farci è così, come diceva Xcaosx speruma…..

    P.S.Oggi la telefonia va molto bene!

    N.B. Paoblog ma hai sistemato la grafica del sito, mi sembra più bella o sbaglio?

  677. chiara
    19 dicembre 2013

    Walter, perchè te la prendi?

    credo di aver letto tutto – anche se talora qualche post mi sfugge sicuramente – cioè che tu avevi problemi diversi, cioè solo in ricezione, e comunque lo avevo letto qualche giorno fa, speravo tutto fosse risolto, invece ieri ho avuto il problema che ho detto, cioè cadeva la linea su telefonate inviate, e come tu stesso chiedevi in precedenza, ho ritenuto utile segnalare il fatto.

    Ho trovato il contratto dove tu hai detto, cioè in Area clienti, non ricordo di averlo visto in luglio quando richiesi l’attivazione, ma se tu dici di averlo visto prima di luglio probabilmente mi è sfuggito – allora comunque la Carta dei servizi non era nella stessa area del contratto, avrebbe potuto sfuggire a me ma dubito a quelli di Altroconsumo…

    In ogni caso, anche nel contratto è riportata la stessa dicitura che si trova nella Carta dei servizi, cioè un obiettivo di attivazione nel 99% dei casi, e non una condizione tassativa valida per tutti.

    Le sanno fare, le cose a loro vantaggio, non c’è dubbio…

  678. paoblog
    19 dicembre 2013

    strano che non abbiano chiesto 99 € e non scherzo, dato che il trucchetto della cifra che si ferma un attimo prima del 100 lo insegnavano ai corsi di marketing della camera di Commercio…

  679. paoblog
    19 dicembre 2013

    ah, ecco… bè si, è plausibile…

    come dicevo l’altro giorno nel post su Vodafone, dove un lettore ha usato con leggerezza la solita parola che Massy conosce, 🙂 i rischi di complicazioni legali per chi gestisce un Blog oppure posta su FB, sono alti.

    molti pensano di poter scrivere quello che vogliono, ma non è così, tanto meno sul web dove resta sempre traccia di ciò che si dice…

    ad esempio qualche settimana fa su FB hanno postato una foto con delle accuse agli zingari e questi li hanno denunciati per diffamazione… se poi si pensa la moltitudine ci persone che avranno letto, condiviso e diffuso, va da sè che le ragioni per sentirsi diffamati ci sono.

    e quindi se io mi smazzo in prima persona le rogne eventuali per quel che scrivo, è ovvio che non voglio guai causa terzi. Va da sè che chi pubblica con leggerezza oggi, dovrà darsi da fare domani per limitare i danni.

  680. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Ma allora Chiara leggi quello che vuoi!
    Ho telefonato io anche per voi dicendo che la telefonia non andava e mi hanno detto che stavano cambiando i sistemi operativi.
    Ho fatto presente che la telefonia in varie parti d’ Italia non andava e non era solo un problema della mia linea!

  681. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Boh non lo so ma è ben visibile anche adesso. Va a vedere, non sono meticoloso, ma basta ravanare e lo trovi. Area clienti – modulistica- e trovi tutto quello che ti serve.

    Ma sai tutte queste aziende nascono per fare i loro interessi non certo i nostri , la fregatura c’è sempre in qualsiasi tipologia di contratto!

    Ti posso garantire che ne so abbastanza di raggiri di ogni tipo, Italiacom ha aggiunto la variabile della loro organizzazione un pò …….

    Come ho sempre sostenuto ” bisogna tenere sempre alta la guardia”

    Quando feci il contratto con Italiacom caricavo la postepay solo con lo stretto necessario e non un euro di più.

    Pensa quanto mi fidavo!

  682. Francesco l'indispettito
    19 dicembre 2013

    Sono perfettamente allineato con te Chiara….tutto studiato a tavolino nei minimi dettaglii…

  683. chiara
    19 dicembre 2013

    Francesco L’indispettito, non avrebbero certo potuto chiedere qualsiasi cifra, l’importo di 100 euro è stato calcolato con diabolica accuratezza, in modo che la maggior parte degli utenti (me compresa) propendessero per rinunciare alla questione di principio considerando che è comunque apparentemente l’offerta migliore sul mercato..

    Comunque, ieri sera dopo le 20 ho fatto due telefonate ed in entrambi i casi la linea è caduta più volte, è successo anche a voi?

  684. Francesco l'indispettito
    19 dicembre 2013

    Scusa Paolo,
    mi riferivo ad altri spazi su facebook o altri forum…

  685. chiara
    19 dicembre 2013

    Francesco l’indispettito, in realtà lo hanno dettagliato, il perché dell’importo, scrivendo “importo forfettario per adeguamento rete ADSL”: con il termine “forfettario” hanno risolto il problema di dover dettagliare i costi.

    E circa i criteri di applicazione, perché mai avrebbero dovuto precisarli? In questo modo, possono fare ciò che vogliono. Ma non farti ingannare dal fatto che a Francesco L. sia stata riattivata la linea senza la rapina dei 100 euro: non è affatto escluso che tale rapina sia solo posticipata…

    Walter, nel loro sito il contratto non l’ho trovato, come anche gli operatori di Altroconsumo, vedi l’articolo a inizio blog: “ Sul sito dell’operatore non è stato possibile trovare le condizioni contrattuali, ma è presente la carta dei servizi”: accidenti, sei stato più meticoloso di Altroconsumo???

  686. paoblog
    19 dicembre 2013

    a che spazi ti riferisci, “Indispettito”?

    I commenti li gestisco io e non vi sono state eliminazioni ovvero se un commento ha dei contenuti inappropriati non viene pubblicato da subito oppure viene parzialmente censurato, ma di certo non pubblico prima per cancellare dopo…

  687. Francesco l'indispettito
    19 dicembre 2013

    paolo ha fatto bene a controllare le nostre esternazioni..;) da quello che ho visto alcuni spazi dove alcuni utenti si erano spinti con commenti ‘pesanti’, da qualche girono non sono più disponibili….magari è un caso, ma meglio fare attenzione…

  688. walter rin..
    19 dicembre 2013

    No Chiara non è andata così.

    Quando io telefonai a metà Luglio il call center mi indicò da subito i vari passaggi con le varie scadenze ed effettivamente furono rispettate tutte anche la data di distacco dal mio vecchio operatore.

    Il contratto, poi, era ben visibile nel loro sito e io e la mia compagna siamo andati subito a leggerlo, non abbiamo aspettato certo che me lo inviassero per prenderne visione, vabbè rin…. ma non fino in fondo!

    Anzi la mia tipologia contrattuale prevedeva solo ed unicamente il box ( malefico ) DVG 5121 che mi è stato sostituito dal modem-Voip ( non previsto), il ritiro dell’aggeggio ( che non ha mai funzionato se non per pochi giorni ) è stato effettuato da un corriere venuto a casa mia senza che io facessi nulla.

  689. paoblog
    19 dicembre 2013

    non ti sposa, perchè ha ragione lei, infatti il dizionario dice a proposito di saccenza: “si dice di chi presume di sapere e non sa” il che non è il modo migliore per iniziare un corteggiamento, tanto più che Chiara ha dimostrato più volte di essere Fonte di informazioni precise ed attendibili

    Massy, riprova con un altro approccio 😉

  690. chiara
    19 dicembre 2013

    Massy: saccenza??? che brutto termine…spero tu non volessi intendere quello (cioè “ostentare una sapienza superiore a quella realmente posseduta”…), e in tal caso grazie, prendo atto del tuo impegno, ho i testimoni…

    Walter, questi sono delle volpi: il contratto lo hai ricevuto ad attivazione già avvenuta, insieme con il modem, giusto?

    Quindi quando hai richiesto l’attivazione, hai potuto leggere solo la Carta dei Servizi, e lì è precisata la storia del 99% dei casi, quindi dubito che in un eventuale contenzioso ci si possa appellare ad un contratto che si è letto – per forza! – DOPO l’attivazione.

    Comunque, vedo di recuperarlo e di leggerlo bene, non l’ho ancora firmato perchè attendevo l’evoluzione della faccenda dei 100 euro…

  691. Francesco l'indispettito
    19 dicembre 2013

    Ciao Chiara,

    certo che lanciare una offerta a fine luglio per creare un parco clienti corposo e poi applicare una modifica unilaterale dopo due mesi senza dettagliare il perchè dell’importo ( avrebbero potuto cheidere qualsiasi cifra?) e i criteri di apllicazione (a chi viene applicata?), mi sembra alquanto sospettto; ma ce lo siamo detti più volte…hanno fatto una furbata legalmente…
    In merito al tablet?

    Io ho aderito all’offerta perchè stavo pensando di acquistare un tablet..e il fatto di avere un tablet del valore di comemrciale di 80 euro a 25 mi ha convinto della validità dell’offerta; quindi a mio avviso loro dovrebbero non restituire i 25 euro (ve lo storenranno già a gennaio?), bensì un importo coerente; se fossero più attenti al rapporto con il consumatore, basterebbe un ‘gentile cliente purtroppo per problemi contrattuali non siamo in grado di fornirle il tablet da lei acquistato; scusandoci pensiamo di farle cosa gradita non farle pagare i prossimi 3 mesi di abbonamento’.

    Che ingenuo che sono…

  692. Massy
    19 dicembre 2013

    Ciao Chiara, tutto vero quello che dici….adoro la tua saccenza, se vuoi ti sposo, e Paolo ti voglio come testimone!! )))

  693. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Chiara buongiorno,
    ma i tempi di attivazione io li ho letti nel mio contratto e non nella carta dei servizi e io quello ho firmato e a quello mi devo attenere o tu ne hai uno diverso con tempi di attivazione diversi?
    Non mi stupirei conoscendo Italiacom……..

  694. chiara
    19 dicembre 2013

    Per Bruno e Massy: prima di tutto, la Carta dei Servizi non vale come contratto, anzi, tale documento è previsto solo per le pubbliche amministrazioni, e Italiacom non lo è: quindi di fatto tale Carta per un’azienda privata ha un valore estremamente ridotto, per non dire nullo ai fini legali.

    Inoltre, a leggere bene, la Carta di italiacom non prevede 90 giorni per l’attivazione, ma prevede come “obiettivo l’attivazione in 90 giorni nel 99% dei casi”: quindi, anche se valesse come contratto, nemmeno lì è garantita l’attivazione in 90 giorni nel totale dei casi, quindi comunque non ci si può appellare ad essa per reclamare in caso di ritardo.

    Per quanto riguarda il tablet, ho detto che alcuni lo hanno ricevuto solo per rispondere a massy che riteneva che l’offerta tablet fosse un’esca – e il fatto che alcuni lo abbiano ricevuto dimostra che non lo era -, e che credo francamente che abbiano fatto errori di valutazione nella stima delle richieste a cui ora non riescono a fare fronte, ma ciò non significa che il loro comportamento sia giustificabile, anzi, certamente il mancato invio del tablet è un’argomentazione a favore del recesso senza penali e con rimborso del costo di attivazione, certamente più solida e inattaccabile della famigerata “modifica unilaterale del contratto”.

  695. paoblog
    19 dicembre 2013

    mi hai capito… 😉 … tuttavia il termine mi piace, se usato nel giusto contesto

  696. Massy
    19 dicembre 2013

    Ciao Bruno, guarda siamo nelle medesime condizioni con tanto di sms con data invio modem 1 dicembre.

    Ho contattato lunedì appena passato Italiacom chiedendo che fine avesse fatto il modem e riferiscono che in consegna venerdì questo. Sinceramente al telefono avevano assicurato tempi rapidi….addirittura 20gg per ingolosirmi, e qui diranno ,,,, la carta dei servizi prevede 90gg etc etc ma resta il fatto che l’inganno c’è sia nei tempi indicati dall operatore sia nel promesso tablet….si lo so alcuni lo hanno ricevuto, ma quanti ? 100 su 10000.

    Allora ormai ho investito 200 euro praticamente da metà settembre, siamo a fine anno….spero che le autorità competenti mettano fine a questa presa in giro….per non dire quel termine che a Paolo non piace 😉

  697. walter rin..
    19 dicembre 2013

    Bruno C. buongiorno.
    Ma se hai aspettato così tanto perchè non ricevere il materiale e telefonare e navigare a 19,90 ( visto che quella tariffa non c’è più )?
    E’ ovvio, da tutti gli interventi in Paoblog, che ti trovi di fronte ad una azienda in seria difficoltà per quanto riguarda il materiale e non solo.
    L’ importante è che non ti abbiano preso denari ( vedi 100 euri una tantum) prima dell’ effettiva presa in consegna del materiale o qualche altro addebito, come a Francesco l’indispettito,.
    Secondo me rischi veramente di perdere del denaro, fai due conti vedi se rientrano nei tempi corretti e se ciò non è hai tutte le tue buone ragioni per andare nelle sedi opportune.
    Ciao e tienici informati serve a tutti noi
    Grazie!!!!

  698. Bruno C.
    18 dicembre 2013

    salve a tutti, è da parecchio tempo che vi seguo, e logicamente pensavo che in genere le code negative di una cosa sono ben evidenziate, mentre le cose positive visto che vanno bene, che senso ha renderle pubbliche per cui credevo che ogni tanto a qualcuno va male.

    bene adesso vi racconto come sta andando a me: 20 settembre aderisco all’offerta incredibile 19,90 al mese telefonate locali senza scatto alla risposta telefonate a cellulari 5 cents al minuto internet 7 mega illimitato opzione tablet 7″ 25 € costo attivazione 149 € totale €193,90 , con l’assicurazione (verbale) ce il tutto si sarebbe risolto in 30 giorni lavorativi; il giorno 3 ottobre è venuto un tecnico Telecom a verificare la linea e fino ad adesso il nulla!

    Ho provato a telefonare ripetutamente e ogni qualvolta l’operatore mi assicura che il modem arriverà la settimana ventura, ah! dimenticavo, per quanto riguarda il tablet devo scordarmelo, per motivi che non ho ben capito non c’è più ma mi assicurano che i soldi che ho versato in anticipo saranno stornati.

    Il 20 novembre mi arriva un sms che la spedizione delle mie apparecchiature è prevista per il 1 dicembre, ritelefono per chiedere spiegazioni (visto che il 1 dicembre cade di domenica ) e l’operatore di turno mi dice che la spedizione arriverà entro il 1 dicembre….

    Ho ritelefonato, con una cadenza di circa una decina di giorni e ripetutamente, come quasi stessero leggendo un copione, mi veniva risposto di avere pazienza che il tutto sarebbe arrivato la settimana prossima.

    L’ultima telefonata che ho fatto, il 12 dicembre, ho chiesto che mi venisse detto dove si trovava la mia apparecchiatura e cioè se era stata spedita o se si trovava ancora in magazzino (per essere configurata) e se così pregavo l’operatore di informare l’azienda che potevano tenersela l’apparecchiatura perché avrei esercitato il diritto di recesso; con prontezza mi veniva risposto che non erano passati 90 giorni e che comunque avrei rimesso la quota di attivazione, alle mie ragioni mi veniva detto che potevo informarmi presso un avvocato perché comunque quei soldi li avrei persi?!

    Mi sono informato e adesso mi rivolgerò al Corecom: scusatemi per la lungaggine.

  699. Francesco
    17 dicembre 2013

    Sito Italicom -> Area Clienti -> Apparecchiature

  700. walter rin..
    17 dicembre 2013

    Buongiorno !
    Il router in questione credo faccia parte della nuova dotazione Italiacom, noi Paoblogghisti della prima era abbiamo il buon caro vecchio philips ( credo).
    Le linee telefoniche hanno qualche disservizio perchè stanno cambiando tutte le piattaforme .
    Così mi è stato raccontato da un tecnico che mi ha contattato stamani , per verificare con lui che tutto avesse ripreso a funzionare.
    Ho fatto presente che il disservizio non coinvolge la mia utenza ma tutte le utenze .
    Gli ho fatto altresì capire che siamo in comunicazione via mail ed ognuno di noi si lamenta della medesima cosa.
    Speriamo bene…..

  701. Massy
    17 dicembre 2013

    Ciao Francesco ….dove hai letto di questo router (Technicolor TG784n v3)?

  702. Francesco
    17 dicembre 2013

    Technicolor TG784n v3. Questo router da dove è sbucato?

    Francesco L

  703. walter rin..
    16 dicembre 2013

    ……. immaginavo!
    Comunque sotto la canoa non c’è acqua ma ……….
    Speriamo solo di non rovesciarci!
    Ciao e grazie mille.
    P.S.Proprio in questo momento sembra che tutto abbia ripreso…….
    Speruma

  704. Nicola
    16 dicembre 2013

    ciao Walter, non riesco a ricevere telefonate..siamo sulla stessa canoa.

  705. walter rin..
    16 dicembre 2013

    Ciao Nicola,
    ma tu riesci a ricevere telefonate?
    Perchè mi sono accorto che da oggi pomeriggio posso effettuarne ma in ricezione non va.
    Grazie!

  706. Nicola
    16 dicembre 2013

    Grazie Walter,
    Nicola

  707. walter rin..
    16 dicembre 2013

    Buon pomeriggio,
    ho appena parlato con Italiacom ,il sito è in manutenzione.
    Speriamo bene!

  708. lele
    16 dicembre 2013

    Anche a me o è in manutenzione o peggio….

  709. Nicola
    16 dicembre 2013

    Buongiorno a tutti,
    ma voi riuscite oggi ad accedere alla vostra area riservata.
    A me appare il messaggio “Apache 2 Test Page
    powered by CentOS”
    e non riesco ad inserire username e password

  710. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Faccio incetta di frutti di bosco surgelati!!!

  711. paoblog
    13 dicembre 2013

    per il tuo fegato puoi provare i frutti di bosco surgelati 😉

  712. Nicola
    13 dicembre 2013

    Caro Francesco l’indispettito, ti do pianamente ragione e condivido i tuoi pensieri.
    Grazie

  713. Francesco l'indispettito
    13 dicembre 2013

    Chiara, grazie per il sostegno….
    Sai, quello che mi fa veramente imbestialire è questo modo di fare…dove sembra che possano decidere di fare quello che vogliono…e tu ti devi adeguare e basta…
    Io sono tra i fortunati, che tra un po’ di tempo sbollirà e i 200 euro che si sono incassati rimarranno tra gli spiacevoli ricordi che fanno esperienza; ma tanti magari hanno fatto sacrifici per cercare di risparmiare qualcosa magari nel lungo termine…diversi saranno magari andati in difficoltà per i 100 euri aggiuntivi..
    E mi fa imbestialire il fatto che ci sia qualche furbetto che gioca a fare il supermanager…magari dando 4 soldi ad un gruppo di ragazzi a cui sono state date un paio di istruzioni e che si barcamenano pur di guadagnare la gironata..
    Almeno voglio che qualcuno leggendo questo blog faccia attenzione…e rifletta….leggendo la storia di sto tizio che sta vivendo questa vicenda.

  714. Francesco l'indispettito
    13 dicembre 2013

    walter rin…,
    la tua idea è fin troppo sensata per una azienda che applica politiche di customer satisfaction; sarebbe bastato mi avessero dato quello che ho pagato regolarmente; sarebbe bastato arogomentare magari in maniera più intelligente la richiesta di denaro per l’adeguamento rete, mandando una comunicazione con qualche dettaglio; sarebbe bastato avere risposte e supporto mai ricevuto…
    Ma noi parliamo da imprenditori seri, che vogliono creare una vera alternativa seria…
    La mia posizione ormai la conoscete; tanti soldi, sporchi e subito…;)

  715. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Leggo il tuo blog…… ma lentamente!
    Sennò mi finisce subito il Maalox!
    Ciao !

  716. paoblog
    13 dicembre 2013

    per quel che so e che ho vissuto in prima persona o tramite i racconti di lettori ed amici, la maggior parte delle aziende di servizi ed utenze sono così, scorrette e poco collaborative

    poche le mosche bianche, ma ad esempio nella telefonia finora l’unico gestore che mi abbia dato costi certi, trasparenza è stato CoopVoce – Vedi: https://paoblog.net/2011/05/27/vodafone-2/

    aspetto ora di vedere se il cambio di fornitore Gas, da Eni ad Alma sia un passo avanti come sembra essere sulla carta…

    per la luce devo dire che in azienda ho Lifegate Energy e gli unici problemi in realtà sono causati dalle letture che fa A2A – Vedi: https://paoblog.net/2012/03/28/utenze-18/

    per le assicurazioni ho raccontato qui il risultato di una verifica del premio Rca – Vedi: https://paoblog.net/2013/05/09/assicurazione-61/

    d’altro canto la furbizia (io la chiamo scorrettezza) con annessi & connessi, lo saprai bene, è insita nel Dna aziendale di troppi… basta che vai a leggere i miei racconti aziendali nella Categoria “Il mondo del lavoro” …

    La mia natura mi spinge a bacchettare senza tregua chi non comporta correttamente e, nel contempo, lodare chi si comporta con professionalità e correttezza… tu sei “abbonato” al Blog, per cui se capiterà, leggerai 🙂

  717. walter rin..
    13 dicembre 2013

    …….. scusa Chiara grazie!!!

  718. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Ecco credo sia proprio questo quello che mi ha detto!
    Vista la mia poca propensione a districarmi su ‘ste robe era inevitabile una mia defaillance neuronale.
    Mi era rimasta impressa comunque la clausola.
    Certo che queste aziende io non le capisco ( parlo in generale ,di qualsiasi azienda che offrono servizi di questo tenore )
    Non sarebbe meglio cercare di venir incontro al cliente piuttosto di trovarsi muro contro muro?
    Se a Francesco l’ indispettito avessero abbonato qualche mese ( SOLO COME ESEMPIO) non si sarebbero tenuti , forse, un cliente e fatto più bella figura?
    Paoblog ( ora ti chiamo in causa ) ma sono tutte così?
    Perchè dalla mia , breve , esperienza posso tranquillamente affermare di sì, ma spero di sbagliarmi.

  719. chiara
    13 dicembre 2013

    Walter, ecco il motivo per cui il foro competente non può essere Palermo:
    tra le clausole che si presumono vessatorie rientrano quelle che stabiliscono come sede delle controversie giudiziarie un luogo diverso da quello di residenza o domicilio elettivo del consumatore.

    Sull’interpretazione di questa disposizione e’ intervenuta la Corte di Cassazione (sentenza n.14669/2003), chiarendo che essa va intesa nel senso che, nelle controversie tra consumatore e professionista, e’ competente per territorio esclusivamente il giudice del luogo della sede o del domicilio elettivo del consumatore; sicche’ e’ da ritenere vessatoria la clausola che individui come sede del foro competente una diversa localita’, anche se si tratti di uno dei fori gia’ previsti dal codice di procedura civile.

    Però questo vale per un’eventuale causa legale, mentre se ti rivolgi al Corecom la sede credo sia sempre nel capoluogo di regione

  720. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Risposta telegrafica.
    Ciao Nicola, i ticket sono disattivati e si fanno solo al telefono . ( I tempi di attesa ora sono umani ).
    Il problema dei minuti residui l’ ho sollevato anch’io ma ( secondo me ) non sanno come risolverlo.
    Comunque sulla tua area personale ( devi cliccare sull’area clienti , lascia stare il menù a tendina che scende, e registrarti) non compaiono i minuti residui ma le telefonate fatte il mese precedente.
    Spero di esserti stato di aiuto.
    Fammi sapere

  721. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Qui il contenzioso è , per certi versi , poca cosa e, sicuramente fanno leva su questo aspetto!
    Come ha detto Paoblog si cammina tappandoci il naso e cercando di non affogare……
    Effettivamente ieri sera si riusciva a telefonare , ma durante il giorno funzionava a singhiozzo
    Grazie e buona giornata!

  722. nicola
    13 dicembre 2013

    Ciao a tutti, sto seguendo le varie vicissitudini e anche io come tanti ho inviato la domanda al corecom della mia regione tramite il modello G per l’addebito dei 100 euro, ancora però nessuna risposta. Devo dire che il servizio dei ticket ora e’ disattivato e ad oggi io ancora non visualizzo il mio dettaglio delle chiamate cosi come i minuti residui verso i cellulari, nonostante abbia continuamente segnalato il problema.
    Per Walter, io ieri ho telefonato senza alcun problema, due giorni fa continuava a cadere in continuazione la linea. Buona giornata a tutti

  723. chiara
    13 dicembre 2013

    Walter, ieri riuscivo a telefonare, ma non ho provato prima delle 20.30. Devo dire che negli ultimi tempi non ho avuto problemi.

    Francesco l’indispettito, se non ti avvali di un legale, non spenderai nulla anche se il giudice stabilisce che le spese siano compensate (cioè che ognuno paghi le proprie spese legali).

    Se vinci, la parte soccombente deve rimborsarti il contributo unificato sulla base della legge 148 del 14.9.11 art. 2 comma 35 bis lettera e) : “L’onere relativo al pagamento dei suddetti contributi è dovuto in ogni caso dalla parte soccombente, anche nel caso di compensazione giudiziale delle spese”: a me lo hanno rimborsato.

    Devo dire che ti ammiro per esserti rivolto al Corecom pur avendo esercitato il recesso, io ci sto ancora pensando, non so se valga la pena appunto perdere un giorno di ferie e andare fino a Bologna per 100 euro…anche se mi brucia dargliela vinta su una questione di principio…

    Certamente loro contano anche su questo

  724. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Fermi tutti!
    Il foro competente non può essere Palermo.
    E’ assolutamente inesatto quanto scritto in contratto, me lo sono fatto spiegare da un legale ma non mi ricordo il motivo ( perdonatemi, da qui il suffisso rin..)

  725. chiara
    13 dicembre 2013

    Walter, comunque il fatto che ritirino o meno le raccomandate è ininfluente al fine di un comportamento corretto se la società è poco seria. Quindi, se si vuole difendere i propri diritti, è necessario seguire le vie legali o perlomeno rivolgersi alle autorità preposte: tali modalità sono gratuite (a parte il contributo unificato per il giudice di pace), ma occorre valutare il rapporto costo-beneficio, visto che in ogni caso si perderà un giorno di ferie, e molti anche il costo del viaggio fino alla sede del contenzioso, oltre al tempo impiegato per la stesura dell’istanza. Ma le questioni di principio comportano sempre qualche svantaggio.

  726. paoblog
    13 dicembre 2013

    dopo la mia esperienza, seppur come testimone, da un Giudice di Pace … 😉

    comunque sia credo che se lo scopo è cercare un appiglio per andarsene da Italiacom, limitando al massimo i danni economici, quella del tablet possa essere una possibilità (da verificare con un’associazione), sennò visto che gli ridanno i soldi, tanto vale abbozzare, come molti hanno fatto con la rapina da 100 €

    d’altro canto ci siamo specializzati a tirare avanti tappandoci il naso…

  727. Francesco l'indispettito
    13 dicembre 2013

    Buongiorno a tutti,
    io ho già chiesto alcune info per un intervento legale relativo al mio caso; in pratica l’avvio della pratica (il foro competente è Palermo) porta subito al pagamento del contributo unico; mi hanno parlato di circa 100 euro; se poi vinci c’è il rimborso delle spese legali, ma mi hanno dettoi che in genere puntano ad un fifty/fifty…..come se mi avessero detto “dato l’importo in questione…lascia perdere”.
    Insomma…vedrò cosa succede dopo l’udienza corecom del 17 febbraio…sempre che non mi citino prima loro in giudizio..

  728. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Scusami Chiara ,
    ma tu riuscivi a telefonare ieri con ‘sta benedetta compagnia o era un problema solo mio?

  729. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Purtroppo la cifra del contendere è bassa ( non per le nostre tasche ovviamente ) anche se si ha ragione.
    Forse la via del giudice di pace è molto tortuosa e irta di incognite, potrei anche sbagliare, ma i giudici di pace mi fanno un pò paura . ( non la figura in sè ma le loro sentenze ).
    Potrebbe essere un’ idea i vari apparati corecom in primis ma i tempi di attesa per Massy sono troppo lunghi.
    Un bel problema….

  730. paoblog
    13 dicembre 2013

    allora come detto, contrattualmente hai ragione, ma per sapere il da farsi devi rivolgerti agli “addetti ai lavori”, d’altro canto visto che il call center (come tutti) fornisce risposte spesso inattendibili e che, verba volant, l’unica sarebbe scrivere, ma se tornano indietro le raccomandate, a quanto leggo, che vuoi fare?

    Ovviamente non ti invito alla rassegnazione, fai quello che puoi e credi, semplicemente non ti aspettare troppo. La determinazione è una bella cosa, ma allo stato in cui siamo, serve anche la consapevolezza di quanto siano spuntate learmi a nostra disposizione.

    E puoi andare da un legale per lamancata consegna di un tablet del quale peraltro ti rimborsano la spesa? Il gioco non valel a candela, ritengo…poi come detto, io ha fatto anche battaglie “per principio”, (qualcuna vinta, qualcuna pareggiata) per cui figuratevi se voglio tagliare la gambe a voi 🙂

  731. chiara
    13 dicembre 2013

    Secondo me le strade alternative, che non richiedono un legale, sono due: giudice di pace e agcom/corecom. Il mancato invio del tablet, oltre al recesso senza penali, determina il diritto al rimborso dei costi di attivazione.

  732. Massy
    13 dicembre 2013

    Grazie per la risposta Paolo, mi sembra di capire che, considerata l’inadempiaenza di Italiacom nella consegna del promesso Tablet, ho dal punto di vista giuridico, la possibilita di rescindere il contratto e/o chiedere uno sconto aggiuntivo. Posto che avrei preferito ricevere il tablet e stop, a questo punto…è in arrivo il modem!! , non so quale sia la decisione più appropriata. Chiamare Italiacom e chiedere sconto aggiuntivo?? Mi darebbero retta?? …

  733. walter rin..
    13 dicembre 2013

    Paoblogghisti buongiorno,
    quindi Paoblog se il tablet non arriva per inadempienza di chi lo propone come offerta, si può richiedere la rescissione del contratto senza penali.( Se ho interpretato bene le tue parole)
    Ma a questo punto, visto che non ritirano le raccomandate , ci si deve rivolgere ad un legale per far valere i propri diritti o ci sono altre strade?
    Grazie dell’ eventuale risposta.

  734. paoblog
    13 dicembre 2013

    circa il tablet, anche se l’ambito è diverso, è come quando acquisti un’automobile e la tua decisione è vincolata alla presenza di certi accessori, per te vincolanti. Se l’auto che arriva non li ha, ci sono le basi per rescindere il contratto e/o chiedere uno sconto aggiuntivo.

    Nello specifico, scrive Maurizio Caprino: “Bisogna prendere l’abitudine di annotare nel contratto di acquisto gli elementi del prodotto che si ritengono essenziali nella sua scelta, in modo che poi, in caso di contenzioso, il giudice abbia una prova certa per prendere le decisioni più “drastiche”. Che sono ammesse appunto quando la “non conformità” del prodotto investe un aspetto che il consumatore ha ritenuto essenziale quando ha deciso l’acquisto.”

    Fatti i debiti distinguo, pertanto, ritengo che vi siano le basi per contestare il mancato invio del tablet, ma ulteriori informazioni, va da sè, te le può dare solo un’associazione di consumatori.

  735. paoblog
    13 dicembre 2013

    E’ confermata la mia ipotesi sul fatto che il tablet fosse parte integrante dell’offerta e fattore di scelta per decidere di aderire all’offerta.

    Ho ricevuto la risposta dell’amica Barbara, giornalista che a Mi Manda Rai 3 si occupa per l’appunto delle utenze: Sul tablet hai perfettamente ragione!!

    Ed ha poi aggiunto che: Mi sa che Italiacom prima o poi ci tocca. Considera che il nostro telespettatore medio non è giovanissimo e quindi forse Italiacom non la conosce, o se l’ha sentita dire la scambia con Telecom. Ciò non toglie che prima o poi ci tocca.

  736. Francesco l'indispettito
    12 dicembre 2013

    La novità? oggi mia moglie ha appena ritirato la raccomandata A/R che avevo inviato per recesso; scaduti i tempi di giacenza….insomma, italiacom non vuole proprio perdere un cliente come me…;)
    Ora aspettiamo che torni pure il modem…

  737. chiara
    12 dicembre 2013

    Massy, non credo che l’offerta del tablet fosse farlocca,gm412 più sopra diceva di averlo ricevuto e che funziona bene, però è possibile che le richieste abbiano superato le loro previsioni e adesso non sappiano come uscirne se non restituendo i 25 euro. E’ ovvio che è un ulteriore elemento a loro sfavore in un contenzioso.

  738. paoblog
    12 dicembre 2013

    come detto poco fa, sulla storia del tablet “ci sto lavorando” nei tempi morti del blog e del mio vero lavoro

  739. lele
    12 dicembre 2013

    Massy non credo sia stato un trucco ho visto il tablet, anche se solo delle foto quindi anche modificabili…

  740. Massy
    12 dicembre 2013

    Ciao, in merito al tablet, a detta di Italiacom non mi sarà consegnato (rimborso dei 25 euro spesi) come ho già qui comunicato. Sono in attesa di Paoblog (ne approfitto Paolo dove sei?) il quale doveva informarsi … se ci penso mi sembra proprio una presa in giro pazzesca, anzi mi chideo come io, di solito timoroso e previdente, sia caduto vittima di tali subdoli trucchetti.

  741. paoblog
    12 dicembre 2013

    sulla storia del tablet “ci sto lavorando” nei tempi morti del blog e del mio vero lavoro 😉

  742. Francesco l'indispettito
    12 dicembre 2013

    Chiara, l’azione di massa sarebbe stata fantastica…mi sarebbe piaciuto vedere la reazione quando nessun prelievo fosse andato a buon fine; come dici tu portroppo non abbiamo avuto il tempo necessario….ma quello che ancora mi infastidisce è l’imprevedibilità degli eventi riguardanti questi soggetti; ed è la cosa che ho temuto di più quando ho deciso di staccare la spina; adesso mi incurioscisce la faccenda dei 25 euro del tablet..

  743. chiara
    12 dicembre 2013

    Francesco L’indispettito, anche quello “non indispettito” non ha pagato i 100 euro! la differenza fra voi è che a lui hanno riattivato la linea…magari se tu non avessi restituito il modem lo avrebbero fatto anche con te..e chissà, forse anche con noi se in massa non avessimo pagato i 100 euro..se avessimo avuto più tempo avremmo potuto concordare un’azione di forza!!

  744. Francesco
    12 dicembre 2013

    Si si, sono l’altro Francesco quello che, per ora, non ha pagato i 100 euro, da ora Francesco L.

  745. chiara
    12 dicembre 2013

    allora era un altro il Francesco a cui hanno riattivato la linea senza sottragli i 100 euro! su questo pc non appare il logo che identifica ogni partecipante, inoltre lo stile mi sembrava simile, per cui avevo pensato che foste la stessa persona. Se siete due diversi allora il conto torna…Comunque l’aggettivazione toglie ogni dubbio!

  746. walter rin..
    12 dicembre 2013

    Paoblog buongiorno!
    Hai ragione…. d’ora in poi sarò Walter rin..
    A proposito di Italiacom , ieri non riuscivo a ricevere telefonate.
    E’ successo anche a voi?
    Ho prontamente chiamato e mi hanno risposto che ci stavano lavorando.
    Per fortuna che da qualche tempo rispondono con solerzia.

  747. paoblog
    12 dicembre 2013

    in effetti vista la mole di commenti, suggerisco ai lettori di mettere anche l’iniziale del cognome oltre che il nome oppure, come simpaticamente ha fatto Francesco, di aggiungere un qualcosache li identifichi facilmente.

  748. Francesco l'indispettito
    12 dicembre 2013

    Ciao Chiara,

    poichè il nome Francesco è un po inflazionato, da ora in poi sarò Francesco l’indispettito 😉

    E sono quel Francesco che non ha gradito nulla di questa vicenda e che ha restituito il tutto; anche se non ho ancora ricevuto ricevuta della racomandata e del modem restituito.

    E sono quel Francesco che il 17 febbraio ho l’udienza fissata al corecom; e la cui linea è stata oggetto di ‘adeguamento’ a pagamento..

    Buona giornata a tutti

  749. chiara
    12 dicembre 2013

    Francesco non ho capito la sequenza degli eventi:mi sembrava che tu avessi restituito il modem a metà novembre, come è possibile che tutto sia tornato a funzionare senza quello? e se il messaggio di riattivazione linea ti è arrivato il 30 novembre, come mai fino al 10 dicembre scrivevi post rassegnati?

  750. Francesco
    10 dicembre 2013

    Cmq a mio avviso se chiamiamo il call center 4 volte avremo 4 risposte differenti…

  751. Francesco
    10 dicembre 2013

    Grandissimi….con la prossima offerta verrà proposta una attivazione a 1000 euro e 2000 di una tantum per avere una bmw station wagon; fanno su 6 milioni di clienti… poi…purtroppo non abbiamo raggiunto l’accordo con la bmw…ma non c’è problema vi restituiamo i 2000 euro.
    Spettacolo…i geni del male…;)

  752. paoblog
    10 dicembre 2013

    ho chiesto lumi ad Altroconsumo e se domani ho tempo cerco quella cosa che mi frulla in testa…

  753. Massy
    10 dicembre 2013

    Mi attaglio a Paolo confermando che il tablet offerto a 25 euro ha condizionato e non poco la mia decisione di aderire all offerta dell operatore in questione, infatti ho pensato che per un tablet cinese quad core minimo 100 euro li avrei dovuti investire, ora a 25 euro la differenza andava in parte a sanare gli assurdi costi di attivazione a 149 euro….mi appello a te per capire come comportarmi di fronte a questa ennesima beffa.

  754. walter
    10 dicembre 2013

    Ok!
    Massy niente tablet e niente premio, speriamo solo niente sms con i fantomatici 100 bei euri!

  755. chiara
    10 dicembre 2013

    Massy, al call center hanno semplicemente ripetuto quanto dicevano anche prima, ma il fatto che lo dicano più volte non li rende più attendibili, perchè pensi che sia attendibile il call center e non la risposta scritta dell’ufficio reclami? Per il tablet penso però che sia proprio così…

    Francesco, poichè a pensar male si fa peccato ma non si sbaglia, ho il dubbio che PER ORA ti abbiano abbuonato il salasso, per disincentivarti dal recesso, ma che prima o poi il fantomatico adeguamento lo faranno anche sul tuo abbonamento…

  756. paoblog
    10 dicembre 2013

    in realtà Massy fa la cavia per voi di Italiacom… 😉

  757. walter
    10 dicembre 2013

    Bravo Paoblog puntuale come sempre!
    Ma se Massy fa da cavia per il Paoblog non merita un bel premio?

  758. paoblog
    10 dicembre 2013

    quindi in pratica hanno “rapinato” di 100 € tutti quelli che hanno creduto in loro fin dalla prima ora e graziano quelli che arrivano dopo? Bello…

    circa il tablet, si può anche pensare che avessero previsto un numero X di pezzi con il produttore e ci sia stata un’adesione superiore al previsto che di fatto li ha messi in difficoltà. Una cosa simile era successo anni fa con una raccolta punti di una compagnia petrolifera.

    Vado a memoria, potrei anche sbagliare, ma credo che non possano recedere dal darti il tablet, in quanto si tratta di un aspetto che tu hai sicuramente considerato per scegliere di aderire all’offerta. Sento Altroconsumo e se mi rispondono, poi ti aggiorno…

    Anzi dammi i dettagli dell’offerta, costi ecc.così ho tutti gli elementi…

  759. Massy
    10 dicembre 2013

    Rispondo a Chiara e Francesco, contattata ora Italiacom, call center ineccepibile come ieri, risposta in meno di 60 secondi. Sulle nuove attivazioni non è previsto il pagamento degli ormai famosi 100 euro.

    Quindi le tracce scritte che avete conservato non sono attendibili, cmq per conferma, mi riservo di fare da cavia aq questo punto. Altro punto, il tablet, mi dicono che non mi arriverà e che mi rimborseranno i 25 euro perchè non hanno raggiunto accordo con casa produttrice…che ne pensate?? Era una banale esca?

  760. walter
    10 dicembre 2013

    PERFETTO!
    Vedi che ti è andata bene!
    Ma dì la verità che è anche grazie anche al Paoblog o no?
    Anche le formiche ogni tanto…..

  761. Francesco
    10 dicembre 2013

    per usare un eufemismo…INCREDIBILE…a questo punto sarebbe interessante capire i criteri che sono stati adottati per adeguare la rete; modifica unilaterale solo per alcuni…bah..

  762. paoblog
    10 dicembre 2013

    forte questa

  763. Francesco
    10 dicembre 2013

    Scommetto che questa vi manca:
    – mi arriva il noto messagino dei 100 euro;
    – alla data del 15 novembre non trovano soldi sulla prepagata;
    – pochi giorni dopo mi staccano tutto ma io non provo neanche di contattarli;
    – il 30 novembre mi arriva questo messagino: “Gentile Cliente, il suo abbonamento non è soggetto all’adeguamento rete. La sua linea è stata riattivata. Le ricordiamo di effettuare la ricarica per il mensidel del 1 Dicembre 2013” e tutto torna a funzionare senza i 100 euro.

    Saluti

  764. walter
    10 dicembre 2013

    Caro Francesco potrei scrivere pagine intere sui disservizi di compagnie telefoniche buone!
    A titolo di esempio a pochi km da qui un mio carissimo amico paga BEN 90 euri al bimestre + le telefonate per avere 7 mega di navigazione!!!
    Ebbene è tanto se viaggia a ( udite udite ) 2 mega come velocità massima!!!!
    In alcuni momenti della giornata non raggiunge 1 mega.
    Telefonata al call center con cui lo informavano che effettivamente quella era la velocità massima causa intasamento centralina!
    Come si può definire tale strategia commerciale?
    A proposito buongiorno Paoblog!

  765. Francesco
    10 dicembre 2013

    Ciao Chiara,
    a differenza tua purtroppo la carta dei servizi l’ho letta solo qualche giorno dopo il contratto telefonico; se fossi stato un po’ più sttento avrei capito subito che i tempi di attivazione indicati dall’operatore (20 gg) erano molto distanti da quelli scritti; così come il punto di modifica unilaterala che offre troppo il fianco…e che può essere sfruttato da aziende dicaimo ‘maliziose’.
    Tutto sommato mi ritendo un fortunato perchè non mi erano mai capiate in passato situazioni analoghe…mettiamola così…ho fatto esperienza…

  766. paoblog
    10 dicembre 2013

    Oggi ho ricevuta la richista di firmare le Condizioni d’acquisto di un cliente, pena l”impossibilità di acquisire altri ordini. (ovviamente si attacca al tram)

    Come dice Chiara, le condizioni/contratti sono studiati per annullare i diritti della controparte ed infatti nel mio caso vengono stabiliti termini precisi per i miei obblighi contrattuali e termini vaghi per quelli altrui. Che vuole dire “in un tempo ragionevole” Ragionevole per chi? Per me no…

    Non siamo ingenui, ma siamo messi nell’impossibilità di agire per il meglio. La cosa infatti si applica per Italiacom come per ogni altro contratto di società telefoniche, banche ed assicurazioni.L’unico modo per tutelarsi sarebbe quello di non avere il telefono, l’auto ed il conto in banca.

    Siamo sudditi in una repubblica delle banane 😉 … e le aziende che operano sul mercato si adeguano, nella maggior parte dei casi.

  767. chiara
    10 dicembre 2013

    Francesco, perchè pensi di essere stato ingenuo in merito agli aspetti contrattuali della vicenda?

    I contratti di qualsiasi società sono studiati e formulati in modo da tutelarle pressochè completamente rispetto agli utenti, i quali hanno ben poche possibilità di difesa (e, soprattutto, non hanno possibilità di inserire modifiche contrattuali…).

    Io ho letto credo attentamente la Carta dei servizi prima di richiedere l’attivazione, e francamente non vi ho trovato nulla di più vincolante rispetto ai contratti di altre società.

    Qualche rischio purtroppo c’è sempre, ma in qualche caso ci si può difendere, come forse in questo.

  768. chiara
    10 dicembre 2013

    Francesco, perchè pensi di essere stato ingenuo in merito agli aspetti contrattuali della vicenda?

    I contratti di qualsiasi società sono studiati e formulati in modo da tutelarle pressochè completamente rispetto agli utenti, i quali hanno ben poche possibilità di difesa (e, soprattutto, non hanno possibilità di inserire modifiche contrattuali…).

    Io ho letto credo attentamente la Carta dei servizi prima di richiedere l’attivazione, e francamente non vi ho trovato nulla di più vincolante rispetto ai contratti di altre società. Qualche rischio purtroppo c’è sempre, ma in qualche caso ci si può difendere, come forse in questo.

  769. paoblog
    10 dicembre 2013

    Purtroppo in questa vicenda ci sono diversi aspetti da considerare:

    1 – la qualità tecnica del servizio che, a quanto leggo, ogni tanto presenta dei buchi.
    2 – la serietà commerciale dell’azienda che mi sembre perlomeno discutibile
    3 – i costi ovvero come diceva uno di voi tempo fa, anche con i 100 € aggiuntivi (una rapina, di fatto) il prezzo resta buono rispetto ad altri gestori. Questo è ovviamente un calcolo soggettivo, ma alla portata di tutti.

    Detto questo, un timore potrebbe essere l’emorragia di clienti a seguito dell’atteggiamento di Italiacom e quindi minori introiti rispetto a quanto poteva far pensare il boom iniziale.
    E questo potrebbe portare ad un decadimento generale della qualità dell’offerta…

  770. paoblog
    10 dicembre 2013

    Chiara mi ha battuto sul tempo ovvero è logico pensare che chi commenta in orari d’ufficio, sia utente Italiacom (a casa) ed utilizzi ad esempio la connessione aziendale per inserire i commenti.

    Circa il modem e l’eventuale recupero delle spese di attivazione suggerisco di andare sulla pagina FB di Altroconsumo e scrivere la domanda, senza dilungarsi troppo; in genere rispondono in giornata. Nel caso, pregasi copiare qua sul Blog la risposta.

  771. Francesco
    10 dicembre 2013

    Ciao Massy,
    scusami ma mi sono espresso male; diciamo che data la mia vicenda travagliata, oggi non affronterei più questo percorso…e se tornassi al 22 ottobre non ritirerei più le apparecchiature; pur di svincolarmi da questa storia avrei accettato il rischio di perdere subito l’importo di attivazione…ma ribadisco che si tratta di considerazioni fatte con il senno di poi; e che si fondano su atteggiamenti che non mi sono piaciuti.

    Come hai visto sul blog diversi utenti sono stati più fortunati e nonostante la spesa imprevista dei 100 euro sono soddisfatti del servizio.

    I tuoi pensieri sono stati esattamenti quelli che ho avuto io quando ero in procinto di ricevere dopo molto tempo il modem ( e che speravo fosse accompagnato dal tablet).

    Ti auguro miglior fortuna…anche se come dice Chiara non penso che scriveranno mai che tu sia escluso dalle spese di ‘adeguamento rete’

    Un saluto a tutti

  772. chiara
    10 dicembre 2013

    Walter e Gianluca: ho Italiacom, pagati i 100 euro, ma se non sempre mi connetto da casa, quindi un mio post non implica che a quell’ora abbia utilizzato la connessione italiacom, di cui peraltro sono soddisfatta.

    Massy: se chiedi telefonicamente che ti confermino per iscritto che non devi pagare i 100 euro, non lo faranno. E vedrai, non lo faranno neanche se lo chiedi per isccritto. Proprio per questo hanno inserito la famigerata modifica contrattuale nella Carta dei servizi, perchè appunto sia valida per tutti i clienti, vecchi e nuovi.

    Se non vuoi ritirare il modem, non devi alcuna spiegazione al corriere, non lo ritiri e basta. Però devi comunicare il recesso con raccomandata, così avrai legalmente il diritto di recuperare il costo di attivazione (anche se probabilmente sarà un’impresa), in quanto non eri informato della sorpresa dei 100 euro nel momento in cui hai richiesto l’attivazione.

    Questo è un parere personale, ma credo sia fondato anche se non sono un legale.

  773. Massy
    10 dicembre 2013

    Ciao Francesco, quindi la mia strategia potrebbe essere, chiamo Italiacom, chiedo rassicurazione scritta per scongiurare definitivamente i 100 famigerati euro. In caso di risposta negativa, quando arriva il corriere con il modem, non volendo ritirarlo come mi giustifico? a quel punto però perdo i 149 euro di attivazione ma ti ricordo che ne ho pagati 204 tra tablet portabilità etc…se mi restituiscono la differenza avrei perso 149 euro da questa fallimentare operazione…

  774. walter
    10 dicembre 2013

    Buongiorno a tutti!
    Caro Gianluca Chiara ha Italiacom perchè aveva pagato i 100 €. ( o almeno mi sembrava ).

  775. Francesco
    10 dicembre 2013

    Massy, premetto che parlo da ‘uomo ferito’ 😉
    la mia storia italiacom è nata male e probabilmente qualche strascico me lo porterò dietro ancora un po’; e quello che mi fa più incavolare è stata la mia ingenuità sugli aspetti contrattuali di questa vicenda….
    Cmq, se fossi io al tuo posto in questo momento?Non ritirerei le apparecchiature; accompagnate da un foglio che recita ‘dalla consegna delle apparecchiature inizia il tuo abbonamento’.
    Il ritiro del modem (non voglio neanche parlare del tablet immaginario) è un punto cruciale del tuo rapporto con italiacom; perchè da quel momento non è più attaccabile; il servizio buono,cattivo,efficiente,inefficiente ti è stato dato come da contratto; e da quel momento qualsiasi insoddisfazione potrà essere risolta con un tuo recesso che ti costerà 100 euro.
    Pensa solo alla portabilità; in uno dei rari contatti di qualche tempo fa mi è stato detto che la prassi aziendale prevede l’avviamento della pratica ad apparecchiature consegnate; se loro avviassero le pratiche nel momento della stipula telefonica, il veccho gestore potrebbe fare retention con delle offerte che potrebbero farti desistere; e non avendo ricevuto le apparecchiature non avresti le penali da pagare per il servizio mai attivato; e probabilmente potresti anche agire per recuperare le spese di attivazione
    L’ho già detto in altre occasioni, i ragazzi hanno studiato ed è tutto incastrato alla perfezione; tempi e metodi, lasciando pochi spazi ad eventuali attacchi legali.
    Non so come mai, ma temo che dopo che avranno la conferma del ritiro delle apparecchiature, si avvererà l’ipotesi di Chiara…e potresti ricevere un antipatico sms.

    Buonanotte a tutti

  776. Gianluca
    9 dicembre 2013

    walter come fai ad avere la certezza che Chiara sia connessa con Italiacom?

  777. walter
    9 dicembre 2013

    Ciao Chiara !
    Se ci sei vuol dire che riesci a navigare con Italiacom , spero anche a telefonare……….
    Buona serata

  778. walter
    9 dicembre 2013

    Ok grazie Nicola!
    Credo sia normale , probabilmente la conversione fra Voip e linea normale crea qualche ritardo.
    Il fatto è che ho sempre un pò di apprensione sentendo questo buco e ogni volta che telefono,ho l’impressione di essere tornato indietro di qualche mese !
    Ciao

  779. Nicola
    9 dicembre 2013

    ciao Walter, effettivamente ho notato anche io questo ritardo nel prendere la linea, però non ti saprei dire se c’è una differenza tra linea fissa e cellulari.
    Nicola

  780. chiara
    9 dicembre 2013

    Massy, a te lo hanno detto, a me lo hanno scritto. Sanno bene che dicendo del pagamento dei 100 euro riceverebbero disdette e mancate attivazioni. Ti inoltro la risposta del 25 novembre al mio reclamo :
    Gentilissima sig.ra,
    la contatto in merito alla Modifica unilaterale della Carta dei Servizi
    ai sensi della clausola 2.3 della stessa;
    le confermo che tutti i clienti,anche attivi dopo il 15/11 dovranno
    adeguarsi alla modifica della carta dei servizi;
    le allego la comunicazione che abbiamo inviato a tutti i clienti e che
    invieremo anche a quelli nuovi;
    rimango a sua disposizione;
    cordiali saluti.
    Ufficio reclami ITALIACOM

  781. walter
    9 dicembre 2013

    Cari Paoblogghisti buonasera !
    Spero vivamente che tu possa risolvere Massy!
    Una curiosità : ” Con la linea Voip ci si impiega un pò di più a prendere la linea , siamo sui 10- 14 secondi , dipende se chiami linea fissa o cellulari”
    Avete anche voi questi tempi?

  782. Massy
    9 dicembre 2013

    Ciao Chiara, io contattato 2 volte assistenza italiacom e mi hanno detto chiaramente che i 100 euro sarebbero stati prelevati solo ai già clienti e non alle nuove attivazioni, giù la maschera Chiara, per chi lavori?

  783. Massy
    9 dicembre 2013

    Ciao walter, chiamato assistenza pochi minuti fa, risposta operatore in circa 20 secondi, da record!! mi comunica che la spediazione avverrà il prossimo venerdì…addendiamo, ora son più tranquillo. Grazie.

  784. chiara
    9 dicembre 2013

    Massy,come ti ho già scritto il 15 novembre, non possono prelevarti i 100 euro finchè non attivi il servizio, cioè finchè non ritiri le apparecchiature.Ho inviato un ticket chiedendo se i 100 euro saranno prelevati anche ai nuovi clienti e mi hanno risposto che saranno prelevati a tutti i clienti, vecchi e nuovi. A me non è ancora arrivato il tablet pagato il 1 agosto..

  785. walter
    9 dicembre 2013

    Caro Massy buon pomeriggio!
    La telefonia è da diverso tempo che funziona egregiamente, anzi direi in maniera ottima ma, come tu ben sai , è Voip ed è soggetta a tutti i problemi che affliggono le nostre connessioni internet essendo veicolata con l’ADSL.
    Basta che da qualche parte vi sia un calo di tensione che tutto ne risente.
    Vi è da dire , comunque, che a casa mia non ho più avuto nessuna interruzione .
    Se sei riuscito a schivare i 100 euro ti conviene veramente tener duro e vedere come mai non hai ancora il tuo modem-Voip.
    Tienici informati.
    Bye
    P.S. Sei fortunato che Italiacom ora risponde , hanno tolto anche i ticket on line e si fa tutto per telefono !

  786. Massy
    9 dicembre 2013

    Ciao Walter, ti ringrazio per la solerzia, nel pomeriggio chiamo l’assistenza, l ho già fatto il mese passato 2 volte, ho Ultratutto a 19.90, ho scansato i 100 euro ulteriori per fortuna, diciamo che sono un pò sconsolato, più che altro è l incertezza sull affidabilità della gestione Italiacom a preoccuparmi, la possibilità che la mia linea voce sia soggetta spesso a malfunzionamenti….

  787. walter
    9 dicembre 2013

    Massy buongiorno,
    secondo me avevi tempo 10 giorni dalla stipula del contratto telefonico.
    Trascorso tale periodo rientri nella tempistica di attivazione.
    Ma io credo che la cosa più semplice sia telefonare ad Italiacom e chiedere come mai non ti è arrivato nulla.
    Ora l ‘ assistenza telefonica funziona abbastanza bene.
    Non so che contratto hai fatto , ma se rientri nei vecchi contratti non erano poi così male.
    Ciao.

  788. Massy
    9 dicembre 2013

    Buon giorno, chiedo il vs. competente aiuto: in data 14 settembre ho pagato italiacom per attivazione servizio. 15gg dopo il tecnico è venuto a casa mia e ha creato linea parallela. Mi è arrivato sms successivamente dove si comunicava che il 1 dicembre avrebbero inviato il modem. Oggi 9 dicembre nulla mi è arrivato. La mia è domanda è: quando raggiungo i termini per chiedere rescissione del contratto virtuale in essere visto che non sono ancora attivo??

  789. walter
    8 dicembre 2013

    Gianni buona domenica,
    dal tuo commento non si capisce molto.
    Per quanto riguarda Italiacom cerca notizie in internet e puoi avere tutti i dati che ti servono per farti un ‘idea precisa della società, dalla data di nascita, ai fatturati ,alla sua sede.
    Spero di averti aiutato.
    Ciao

  790. paoblog
    8 dicembre 2013

    Come già detto più volte è necessario porre attenzione nell’accusare di truffa se non si hanno in mano elememnti certi, perchè si rischia un’accusa di diffamazione. Il lettore pertanto, come detto alla voce “Responsabilità” si assume la resposabilità di quanto scritto.

    A prescindere da ciò, affermazioni del tipo “dovrebbe eessersi trasformata…credo di conoscere i titolari… i dati in mio possesso meritano di essere verificati…” fanno capire che di fatti certi non ce ne sono.

    Non sono il difensore d’ufficio di Italiacom, ma amo essere preciso, per cui c’ da capire anche l’affermazione “non è di Milano come vorrebbe far intendere”, dato che sul sito Italiacom cliccando su “Chi è Italiacom si legge”: La sede dell’azienda è a Palermo in Via Ugo La Malfa, 44.

    P.S. l’idea di pubblicare la mail non la trovo saggia. Su richiesta è possibile rimuoverla.

  791. Pinotto Gianni
    7 dicembre 2013

    Alcuni anni fa ho subito una truffa (anche se di poche centinaia di euro) da parte di una ditta che poi dovrebbe essersi trasformata in ITALIACOM…. Questa ditta non è di Milano come vorrebbe far intendere, ma di ben altro posto d’Italia…credo di conoscere i titolari….

    Questi dati in mio possesso meriterebbero comunque di essere verificati se veritiere, incrociando i vostri.

    Non è giusto che persone del genere continuino a fare danni…da una visura camerare si potrebbero otteneri diversi dati….

    Siccome la cosa ancora mi rode…. magari contattatemi … vi lascio una mia mail: pinotto.gianni94@gmail.com

  792. paoblog
    29 novembre 2013

    cari Paoblogghisti ecco qua: : https://paoblog.net/2013/11/29/utenze-telefonia-7/

    cerchiamo di tenere alta l’attenzione

  793. Pingback: Gli utenti Italiacom si scontrano con un Muro di gomma | Paoblog

  794. Gianluca
    29 novembre 2013

    D’accordo fai pure e grazie 🙂

  795. paoblog
    29 novembre 2013

    se per te va bene, userei il tuo commento per un post che tenga alta l’attenzione sul problema.

  796. paoblog
    29 novembre 2013

    sto sponsorizzando la vs. vicenda con il mio contatto a Mi Manda Rai 3 … di certo non saranno le mie mail a far pendere la bilancia da una parte o dall’altra, ma visto che un paio di lettori sono già finiti in onda… metti mai… vedremo…

  797. walter
    28 novembre 2013

    Ciao Francesco,
    spero proprio anch’io che vengano, ma i costi per mandare un legale in ogni sede Corecom sarebbero così alti che…..
    Effettivamente è una situazione paradossale.
    E come dice il buon Xcaosx speruma!!!

  798. walter
    28 novembre 2013

    Ciao Gianluca,
    avevo chiesto ad un ‘ altra compagnia telefonica di farmi un altro contratto telefonico e l’ operatrice ( con molta pazienza ) è riuscita a tirarmi fuori il codice di migrazione.
    Non so come abbia fatto , quindi secondo me se trovi una compagnia telefonica con un call center di ottimo livello riesce ad estrapolare il tuo codice.
    Fai un pò di telefonate a qualche compagnia e vedi cosa succede.
    Tienici informati , perchè questi consigli sono preziosi!
    Bye

  799. Francesco
    28 novembre 2013

    Ciao Gianluca,
    temo che a breve mi troverò in una situazione simile alla tua; la mia raccomandata non ha ancora avuto ricevuta di ritorno; così come la spedizione del modem; insomma, non vogliono ricevere la posta…
    Mi aspetto come ho letto in altre situazione la lettera del loro avvocato dove verrà richiesto 300 euro del modem + 100 disattivazione + 60 per la scrittura lettera.
    Cmq il 17 febbraio è prevista la mia udienza al corecom…vediamo come va a finire…sempre che decidano di presenziare.

  800. Gianluca
    28 novembre 2013

    Buonasera Paoloblogghisti 🙂 Vi aggiorno sulla mia disdetta.

    Ho fatto presente al servizio clienti giusto una settimana fa, dopo che il 16 c.m. mi è stata staccata la linea, che non ero tenuto a pagare i 100 euro in quanto avevo inviato disdetta nei termini e che il distacco era ingiustificato. Mi hanno allora detto di inviargli per fax la raccomandata e la ricevuta in mio possesso perché a loro non era pervenuta.

    Inviato il fax dopo poco li richiamo per chiedere i codici di migrazione e sapete la risposta quale è stata? “Salve sig. … ho da poco registrato proprio il suo fax” ed io bene allora mi può comunicare i miei codici di migrazione e l’operatrice “deve pagare 100 euro per la disdetta prima”.

    Cosa? Prima dissero che dovevo attendere la ricevuta di ritorno della raccomandata per comunicarmeli (direttive aziendali) ed ora rivengono nuovamente a bussare a soldi, come la metti e la giri sempre 100 euro chiedono!

    Ho fatto presente che non sono tenuto a pagarli in quanto:

    A) il recesso è stato fatto a seguito di loro modifica unilaterale del contratto;

    B) che la loro carta dei servizi al punto 2.8 riporta testualmente “Nel caso in cui – ex artt. 2.3 e 2.4 della presente carta dei servizi – il Cliente receda dal contratto oppure ITALIACOM risolve il medesimo per inadempimento del Cliente, senza che quest’ultimo restituisca le apparecchiature concesse in comodato d’uso da ITALIACOM, nel termine di 30 giorni dalla comunicazione del recesso o della risoluzione, il Cliente riconosce fin da ora il diritto di credito a favore di Italiacom – a titolo di risarcimento forfettariamente calcolato – la somma di €300. Anche nel caso in cui non ci siano da recuperare le apparecchiature concesse in comodato d’uso, il Cliente riconosce fin da ora anche il diritto di credito a favore di Italiacom della somma di €100,00 – a titolo di costi amministrativi per la disattivazione del servizio – nel caso di inadempimento o ritardo adempimento da parte Sua.” e quindi non sono tenuto a pagare questi costi in quanto non rientro “nel caso di inadempimento o ritardo adempimento da parte Sua”.

    Vedendo il muro di gomma ho chiesto di riallacciarmi per il momento la linea dato che il mese di novembre l’ho pagato ed anche in anticipo. Nuovamente mi è stato risposto che devo prima pagare i 100 euro della disdetta. Ho ribattuto che ne avremmo parlato a fine mese e che DOVEVANO immediatamente riattivarmi la linea e che del pagamento avremmo riparlato a fine mese. Nuovamente mi è stato controbattuto che avendo fatto disdetta devo pagare quanto prima O.O

    Allucinato da questo atteggiamento sarcasticamente ho attaccato dicendo che i soldi sulla carta erano lì che aspettavano proprio loro…

    Ora vi sto scrivendo grazie alla connessione fornitami da un altro operatore che fintanto non mi allaccerà l’ADSL mi consente di collegarmi e telefonare in 3G. Per esperienza personale sulla telefonia mobile, è affidabile ed ha un ottimo servizio clienti. Pago poco di più ma volete mettere!!

    Il peccato è l’aver perso il numero telefonico di casa che ho dal 1970 😦

    Secondo voi posso rivolgermi al CORECON o all’AGCOM per riottenere il mio vecchio numero?

    PS @Paoloblog: vedi bene fu Golia a finire senza testa 😉

  801. walter
    27 novembre 2013

    Salve Gm412,
    oggi ho avuto un momentaneo disservizio sia ADSL che VOIP, durato circa 15 minuti.
    Quando si è ripristinata la linea ho fatto uno speedtest e mi sono accorto che l’ indirizzo della linea telecom ( che su speed test si trova in basso a sx) era cambiato.
    Sicuramente hanno staccato da una parte e riattaccato.
    Ho notato la nuova voce nell ‘area clienti , ma non si capisce a cosa serva.
    E come dice Xcaosx speruma….
    Buona serata!

  802. gm412
    27 novembre 2013

    buongiorno ……. pare che dopo l’adeguamento delle linee adsl italiacom non abbia più problemi……….
    infatti non ci sono piu notizie da commentare……:-/
    se qualcuno è entrato nella propria area clienti avrà notato una nuova voce……. “stato servizio” e che cos’è? booo comunque ancora in allestimento

  803. walter
    27 novembre 2013

    Io credo di essere messo peggio!
    Grazie comunque, mi tieni sempre bello sveglio!
    Buona giornata!

  804. paoblog
    27 novembre 2013

    il commento è già stato cancellato, avevo fatto confusione tra due informazioni che mi erano arrivate….troppa carne sul fuoco… alla fine il mononeurone collassa.

  805. walter
    27 novembre 2013

    Buongiorno!
    Perchè Aeeg?
    Non si occupa di energia et similia ?

  806. walter
    26 novembre 2013

    …….Paoblogghisti tutto ok?

  807. walter
    25 novembre 2013

    Ma per il mal di fegato mi hai consigliato dei farmaci……..
    Buon pomeriggio.

  808. paoblog
    25 novembre 2013

    bello sveglio per il mal di fegato che ti viene a leggere come gira (male) il mondo…

  809. walter
    25 novembre 2013

    Bellissimo commento!
    Anni fa lavoraravo in un negozio che vendeva un pò di tutto.
    E’ entrata una nonnina che , con italiano incerto, mi ha chiesto un oggetto.
    Ebbene la nonnina era francese e si è letta tutto dico tutto il libretto delle istruzioni, solo a fine lettura ha deciso di acquistarlo, non si fidava della mia descrizione!
    Purtroppo noi consumatori ci fidiamo troppo delle parole ma un foglio vale molto di più.
    Grazie ancora.

  810. Francesco
    25 novembre 2013

    Buon pomeriggio anche a te walter,
    hai perfettamente ragione, io stesso mi sono reso conto che in alcuni casi i contratti li ho letti con superficialità (come nel caso italiacom); e le aziende approfittano di questa situazione inserendo clausole e postille studiate apposta per renderle difficilmente comprensibili

  811. walter
    25 novembre 2013

    CIAO PAOBLOG ,
    come va?
    Belle le tue newsletter, mi tengono bello sveglio …….

  812. walter
    25 novembre 2013

    Francesco buon pomeriggio!
    Di storie così ne trovi a bizzeffe in internet e di qualsiasi azienda.
    E’ una giungla e se non si è accorti sei rovinato .
    Bisognerebbe leggere con ESTREMA ATTENZIONE TUTTO , contratti compresi!!!
    Pensa che in questi giorni mi ha telefonato una nota azienda per l’ energia chiedendomi di onorare il contratto che avevo posto in essere con una semplice telefonata che avevo avuto mesi fa con loro…
    Ho risposto con tono seccato che (omissis. il resto lo puoi ben immaginare ).
    Ciao e grazie del link!

  813. paoblog
    25 novembre 2013

    vero e quanto raccontate voi utenti conferma molte opinioni lette in giro, tuttavia quello che vale per Tripadvisor vale anche per certi siti/forum (sottolineo: certi, non tutti) dove gli utenti scrivono in forma anonima e/o senza troppo controllo.

    Non è per tirare l’acqua al mio mulino oppure per sviolinare i lettori più attivi che argomentano ogni virgola, ma serve un minimo di vigilanza su quello che si pubblica.

    Su Ciao.it, mi pare, ho letto la parola truffa che qui è bandita, anche per tutelare chi la scrive con leggerezza.

    Sicuramente si può parlare di disservizi e forse di scorrettezza commerciale (penso ai 100 € arrivati dopo con la forma: o paghi o ti stacco la linea)

    Così come è vero che le opinioni/valutazioni sono personali, è anche vero che non è possibile che la setssa società sia pessime ed ottima… uno dei due sbaglia valutazione oppure… 😉

    Ricordiamoci infatti che ci sono singoli & agenzie che vendono recensioni positive, ma anche negative sui concorrenti.

  814. Francesco
    25 novembre 2013

    Buongiorno a tutti,
    cmq se ne leggono di storie INCREDIBILI
    http://www.ciao.it/Italiacom__Opinione_1598898/SortOrder/2

  815. walter
    25 novembre 2013

    ……. e sì effettivamente ‘sta Italiacom non ci lascia in pace!Il fine settimana è stato contrassegnato da qualche problema e , avendoli chiamati ho fatto loro presente che il PROBLEMA non è solo mio ma un pò di tutti . ( facendomi portavoce anche di voi ! ).

    Hai ragione Gm412 , la qualità della voce e la velocità con cui prendo la linea è notevolmente migliorata, riesco a telefonare ai cell ( avendo io Incredibile 300 che non c’è più) con la stessa facilità con cui telefono ai fissi.

    Notavo ,i listini degli operatori telefonici , che molti hanno adeguato le tariffe in wholesale, alzandole.

    A Guido apri un ticket , come ti ha consigliato l’ottimo Lele, chiedendo l’attivazione del servizio.
    Non mandare decine di mail perchè il sistema ticket che hanno messo in moto quelli di Italiacom blocca l’eccesso degli stessi! ( mi è stato confermato stamani)

    Ho fatto loro presente che le fatture nel loro sito sono ILLEGGIBILI! ( almeno per me ).

    A tutti dico che i ticket devono essere ricchi di particolari e precisi indicando ( se volete !!!) un numero di cellulare , perchè se siete fuori casa vi possono raggiungere per problematiche inerenti alla vostra linea!

    Scusatemi ma mi sembravano notizie utili un pò a tutti.
    Bye!

  816. gm412
    25 novembre 2013

    ciao a tutti anche io sabato nel pomeriggio ho avuto problemi al voip però verso sera il tutto funzionava comunque mi sono accorto che la qualità della voce è migliorata parecchio.

    ho fatto anche alcuni controlli sulla velocità dell’adsl bene con 2 pc collegati in wireless + 2 telefonini e 2 tablet (sempre in wireless) ho toccato punte di quasi 5 mega in dowload

  817. Guido
    25 novembre 2013

    Grazie Lele e Walter per avermi risposto Lele con il tiket hanno attivato l’identificativo di chiamata? (Sabato sono stato senza potere chiamare e ricevere e internet inesistente…….. praticamente isolato )

  818. walter
    25 novembre 2013

    Bungiorno Paoblogghisti !

    Ho appena chiamato Italiacom facendo presente il problema telefonia Voip che investe non un singolo utente ma intere regioni.

    Per quanto riguarda i ticket effettivamente hanno un numero oltre il quale il sistema li blocca, è stato fatto su misura perchè la quantità eccessiva di ticket manda nel pallone il sistema, comunque dopo qualche giorno si possono reinserire.

    Altro problema fatture , lo sanno e ci stanno lavorando.
    Speruma BASTA……..

  819. walter
    24 novembre 2013

    ……. carissimi Paoblogghisti non funziona in entrata ma riesco a chiamare!

    A me i ticket funzionano.

  820. nicola
    24 novembre 2013

    Xcaosx, anche a me e’ capitato che il sistema non mi facesse aprire altri ticket per superamento max dei ticket aperti, ma perche’ esiste il limite dei ticket di assistenza?

  821. xcaosx
    24 novembre 2013

    Ciao a tutti
    oggi il voip a me non funziona, e cercando di aprire in ticket mi dico numero massimo raggiunto, succede anche a voi?
    ciao
    xcaosx

  822. nicola
    24 novembre 2013

    Grazie xcaosx, però e’ una situazione che si sta ripresebtando spesso.
    Comunque anche io domani inviero’ il modulo G al corecom e poi vediamo.

  823. xcaosx
    24 novembre 2013

    Ciao Nicola,
    anche qui da me non sta funzionando

  824. nicola
    24 novembre 2013

    Buonasera a tutti,
    Domanda domenicale: vi funziona la telefonia? A me no, il telefono squilla per qualche secondo e poi cade la linea.
    Attendo i vosyri riscontri
    Grazie

  825. lele
    23 novembre 2013

    Io ho dovuto richiedere l’attivazione via ticket

  826. walter
    22 novembre 2013

    Guido buonasera,
    l ‘ identificativo del chiamante dovrebbe arrivarti in automatico, ma fai attenzione perchè non sempre i telefoni ci riescono.
    Infatti io ho 2 telefoni predisposti a tale funzione e solo 1 ce la fa.
    Che il tecnico ci impieghi una settimana è normale in Italiacom, stai attento che non ti facciano pagare l’ intervento!

  827. Guido
    22 novembre 2013

    Qualcuno sa in italiacom come si attiva l’identificativo delle chiamate il chi è ? al call Center italiacom mi hanno detto che mi faranno chiamare dal tecnico ancora aspetto la chiamata dopo piu di una settimana…….

  828. lele
    22 novembre 2013

    A me hanno scritto cosí per scrivere..

    Attivazione Hiperlan 10 Mesi – 14.90
    Hiperlan SILVER Family – 12.00
    Comodato d’uso Box VoIP – 3.00
    1000 Flat Fisse-Scatto Risp – 0.00
    Numeri Verdi – 0.00
    PAGATO:
    IMPONIBILE €81.97
    IVA 22% €18.03
    TOTALE €100.00

  829. gm412
    22 novembre 2013

    caro walter che sia una compagnia che ci tiene belli svegli questo è sicuro………
    speriamo solo che non tirino fuori qualche altra spesa imprevista
    altrimenti…………… lascio di sicuro!!

  830. gm412
    22 novembre 2013

    comunque confermo!! la mia è la numero 00001 sono stato il primo!! 🙂 (a pagare naturalmente)

  831. gm412
    22 novembre 2013

    allora …… proprio poco fa…… mi sono collegato sul sito di italiacom…….. sono entrato (con la mia password) sul dettaglio fatture……….Strano è la prima volta che posso consultarle…..

    Adesso mi chiedo a che servivano i 100,00 €?
    sulla fattura è riportato così:

    Ricarica account VoIP 100.00

    PAGATO

    IMPONIBILE € 81.97

    IVA 22% € 18.03

    TOTALE €100.00

  832. walter
    22 novembre 2013

    Buongiorno!
    Caro Gm412 il sito delle fatture è completamente nel pallone, un pò come la telefonia ieri.
    Diciamo che è un ‘ azienda telefonica che ci tiene belli svegli, non ci si può addormentare!
    Ieri comunque non funzionava solo la parte relativa al Voip, internet funziona sempre . ( Almeno quello….)
    Ah a proposito uno degli ideatori di Italiacom e precisamente Salvo Castagna sembra abbia cambiato mestiere.
    Era l’ amministratore delegato, ora a quanto si capisce dall Web pare faccia il cantante…..
    http://salvocastagna.it/
    http://livesicilia.it/2013/09/15/salvo-castagna-cantante-palermo_372719/
    Boh, chi capisce qualche cosa è bravo….
    Ciao

  833. gm412
    22 novembre 2013

    ciao a tutti io sinceramente non mi sono accorto se la linea adsl o il voip ieri avesse avuto dei problemi…….. oggi sicuramente controllerò
    per quanto riguardano la visualizzazione delle fatture pagate onestamente non le ho mai viste a parte la prima (quando ho pagato per l’attivazione)
    con il loro nuovo sito mi sono iscritto……… ma quando vado anzi andavo (perchè è già da un paio di giorni che appare una scritta assenza di collegamento) nell’area clienti riservata,
    vedo l’elenco delle fatture pagate con l’importo
    ma quando cercavo di visualizzarle nel dettaglio mi dava sempre la medesima, cioè la prima fattura che italiacom mi ha mandato tramite mail al pagamento dell’attivazione.
    piccola curiosità nel dettaglio fatture ovviamente appariva anche quella famigerata dei 100,00 € il numero progressivo era 0001
    anche a voi visualizzava lo stesso numero? o sono stato io il primo a prenderlo in quel posto? 🙂

  834. chiara
    21 novembre 2013

    Francesco, la tua risposta è stupenda!! mi hai messo di buonumore nonostante il contenuto non poi così inverosimile…

  835. Nicola
    21 novembre 2013

    ciao Chiara, anche io ho ricevuto il messaggio, superato il numero max di ticket!..e quindi devo far riferimento ad un ticket chiuso in precedenza..anche se non risolvono i problemi di visualzzazione delle fatture e dettaglio chiamate, ma loro li chiudono!!

  836. Francesco
    21 novembre 2013

    Gentile cliente, causa ampliamento database ticket verranno addebitati 100 euro. cordiali saluti

  837. paoblog
    21 novembre 2013

    più vi leggo e più mi tornano in mente i primi due anni con Vodafone Rete Unica… 😉 … spero per voi che i problemi si risovano prima…

  838. paoblog
    21 novembre 2013

    buona questa 😀

  839. chiara
    21 novembre 2013

    udite udite!! altra novità! ho tentato di inviare un ticket per la linea voip assente di ieri sera, è comparso messaggio di blocco che diceva che ho superato il numero massimo di ticket a mia disposizione…Come dire: “sei proprio una rompiscatole!!” A questo punto dovrò riaprire un ticket già aperto e aggiornarlo..

  840. Nicola
    21 novembre 2013

    Anche a me Chiara ieri sera è capitata la stessa cosa, il led del telefono si è spento e stamattina era lampeggiante. Ora provo a chiamare a casa e vediamo se il problema è stato risolto.

  841. Nicola
    21 novembre 2013

    ciao A tutti,
    anche io da ieri sera non ho linea, stamattina li ho contattati e ho ricevuto la stessa risposta di Massimo, stanno facendo manutenzione sulla parte voip e provvederanno alla visualizzazione delle fatture e dettaglio chiamate.

  842. walter
    21 novembre 2013

    Verrebbe la tentazione di ringraziare…..
    Ma… più che altro verrebbe in mente un’ altra tentazione ma è bene trattenersi!
    Pena l’ ira funesta del buon Paoblog.

  843. massimo
    21 novembre 2013

    … si è verificata anche x me assenza linea telefonica, ieri sera e stamani, ma sempre in maniera altalenante; ho chiamato assistenza e la risposta è stata che ne erano pienamente al corrente e che erano in corso lavori di manutenzione ed ottimizzazione della linea, operazioni che giustificano, secondo loro, l’una tantum richiesta dei famigerati 100 €. In meno di mezz’ora tutto è tornato a funzionare regolarmente, mentre stanno lavorando anche al problema fatture…verrebbe la tentazione di ringraziare !!!

  844. walter
    21 novembre 2013

    Ciao Chiara e a tutti i Paoblogghisti!
    E’ vero la linea Voip zoppica.
    Son riuscito a contattarli e mi hanno detto che stanno facendo migliorie proprio alla linea Voip.
    E’ da un ‘ ora che a casa mia il telefono a ripreso a funzionare ed effettivamente la voce ha subito un salto di qualità, così anche la velocità con cui riesco a prendere la linea.
    Speruma….

  845. chiara
    21 novembre 2013

    nel frattempo, ieri sera assenza di linea per il telefono fisso dalle 21 alle 23. Il led relativo era spento. La stessa cosa si verifica una volta ogni tanto, vi capita lo stesso? Apro un ticket, ma non posso nemmeno invocare l’adeguamento per cui ci hanno sottratto i 100 euro, dato che è precisato “per la rete ADSL”…

  846. Francesco
    20 novembre 2013

    Ciao Denis,

    il modulo è quello scaricato dal corecom della mia zona di competenza (nel mio caso il piemonte); si tratta del formulario UG
    http://www.cr.piemonte.it/cms/organismi/corecom/cosa-facciamo/item/101-conciliazioni.html
    Ho compilato il tutto con gli allegati richiesti e inviati tramite PEC

    La dritta l’ho ricevuta dalla federconsumatori, che comunque si era mostrata disponibile a darmi assistenza

  847. Denis
    20 novembre 2013

    ciao Francesco tu hai inviato il modulo quello sul sito di corecom?
    l’hai inviato tramite posta elettronica giusto?
    grazie

  848. walter
    20 novembre 2013

    Bene!
    Così è perfetto , BRAVI.
    Ma la maglietta di Paoblog io la indosserei……..

  849. paoblog
    20 novembre 2013

    allora indossate la maglietta di Paoblog.net .. 😀

    …scherzo,questa è una battuta che capisce solo il mio amico Francesco di Roma…

  850. xcaosx
    20 novembre 2013

    Esatto 🙂

  851. Francesco
    20 novembre 2013

    Beh..comunque vadano le cose almeno avremo il piacere di conoscerci di persona..;)

  852. xcaosx
    20 novembre 2013

    Ciao Francesco, anche io sono stato convocato il 17/02/2014 ore 15 presso il corecom piemonte, mi sa che saremo parecchi per giorno 🙂

  853. Francesco
    20 novembre 2013

    Buongiorno a tutti,
    la coreccom ha fissato la data del 17 febbraio 2014 per il mio tentativo di conciliazione con italiacom ; vediamo cosa succede nel frattempo

    Un saluto

  854. walter
    18 novembre 2013

    Bene!
    Rafforzi le mie paure.
    Altre notizie più belle?
    Ah scusa me lo avevi già detto che ” Se sono belle sono inventate….”

  855. Francesco
    18 novembre 2013

    Buongiorno a tutti,
    la federconsumatori mi ha invitato ad aprire la pratica alla corecom della mia zona
    http://www.cr.piemonte.it/cms/organismi/corecom/cosa-facciamo/item/101-conciliazioni.html

    io ho già inoltrato il tutto…vediamo cosa succede; almeno qualcuno inizierà a farsi qualche domanda
    Cmq leggevo su altro forum…quante storie tutte uguali, che strano..
    Un saluto

  856. paoblog
    18 novembre 2013

    la mia esperienza con un giudice di Pace mi ha dato da pensare: https://paoblog.net/2012/06/12/sicurezza-stradale-111/

    così come quelle raccontate da Maurizio Caprino: https://paoblog.net/2012/09/17/sicurezza-stradale-142/

    va bene che la legge si può intepretare, ma … riscrivere il Codice della Strada con una sentenza creativa? 😉

  857. walter
    18 novembre 2013

    “Ravanando” nel sito AGCOM ho scoperto che Italiacom era già stata multata nel 2012.
    Questo il link http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=9158&Search=italiacom

  858. walter
    18 novembre 2013

    ……. e brava Chiara , grazie!
    Solo che i giudici di pace mi spaventano!
    Comunque credo che mail ai vari organi ne siano arrivate un bel pò.
    Mah ,staremo a vedere cosa succede!
    Ciao e buon pomeriggio!

  859. chiara
    18 novembre 2013

    Al giudice di pace puoi rivolgerti anche solo per 5 euro. Nel nostro caso, singolarmente sono 100 a testa, ma se ci unissimo il valore complessivo della causa aumenterebbe. Bisogna pagare il contributo unificato di circa 40 euro, non so se sia a carico di ogni partecipante o sia collettivo. Se fosse a carico del singolo, occorre considerare il rischio di perdere anche quelli nel caso di insuccesso. Ma, in caso di successo, è possibile farsi restituire il contributo, in base ad una legge che ho ravanato nel web – sono riuscita a farmelo restituire avendo vinto una causa contro la Prefettura

  860. walter
    18 novembre 2013

    Buongiorno Paoblogghisti!
    Come al solito Paoblog ogni tanto si defila……….
    Secondo me son tutte scuse per non tener d’ occhio ‘sto blog.
    Attenta Chiara con le tigelle che ti prendiamo in parola!
    Che l’ esborso di euri sia avvenuto in maniera a dir poco discutibile è oramai cosa nota!
    Il problema è che ce li restituiscano, per poter mangiare le tigelle!!!
    Tu , Chiara, che alternative vedi? ( se non ci ascoltassero AGCOM ect ) ?
    Perchè un giudice di pace per 100 bei euri la vedo difficile…

  861. Paoblog
    18 novembre 2013

    vista l’attività di questo post…

    Comunicazione di servizio: domani installazione nuovo PC ed aggiornamento programmi, per cui è facile pensare che non sarò connesso se non a sprazzi…

    Va da sè che i commenti dei “nuovi” lettori saranno approvati e pubblicati quando possibile.

  862. paoblog
    18 novembre 2013

    Bbone le tigelle … 😉

  863. chiara
    18 novembre 2013

    grazie Walter!! sapete cosa vi dico?

    se ci restituiranno i famigerati 100 euro, invito tutti i più assidui del blog (preciso, i più assidui fino ad oggi!! vedi mai che ce li restituiscano sul serio…) a casa mia mangiare le tigelle!! abito a Ravenna

  864. gm412
    18 novembre 2013

    buongiorno a tutti anche a me hanno addebitato i famosi 100 euri……
    vabbè…..comunque la soluzione di xcaosx credo sia la migliore anche io come voi mi stò muovendo in questo senso

  865. walter
    17 novembre 2013

    Paoblog buongiorno.
    Effettivamente seguire altre strade è rischioso.
    Ricordo un conoscente il quale rimase per mesi senza linea telefonica ( serviva per lavoro ) e andato davanti al giudice non solo ha perso ma ha dovuto pagare spese legali di parte avversa.
    Quindi Paobbloghisti fate attenzione!
    A proposito buongiorno a tutti!

  866. paoblog
    17 novembre 2013

    Uno di voi ha parlato di denuncia, di truffa, di polizia e carabinieri. A prescindere che secondo me non vi sono i presupposti e si rischia pure la controcausa per diffamazione, ricordatevi che una causa, che sia civile o penale, in Italia va avanti per anni se non decenni, con conseguenti costi, inutili perchè non si va da nessuna parte e, non ultimo, si ingolfano inutilmente i tribunali.

    Siate meno litigiosi e più concreti. Meglio fare quello che stanno facendo molti di voi; andare al cuore del problema. Esiste un’Autorità per le telecomunicazioni? Esiste il Corecom? Allora è quella la strada da percorrere.

    E come detto, resto dell’idea che se le segnalazioni diventano migliaia, il problema dovrà per forza di cose affrontato da chi di dovere, Italiacom inclusa.

  867. Francesco
    17 novembre 2013

    E per chi ha mandato raccomandata per recesso: occhio ai 30 gg di restituzione apparati; già i vedo sms: ‘gentile cliente come indicato nel punto 2.3 della carta servizi stiamo provvedendo ad addebitare 300 euro…’; sento di un sacco di raccomadate con ricevuta di ritorno dispersr; sta a vedere che da lunedì iniziano a recuperarle per beccare quelli che non hanno rispettato i tempi…

  868. Francesco
    17 novembre 2013

    sono per la linea di walter; a mio avviso se si riesce a creare una buona massa criticica la cosa non può passare inosservata alle autorità competenti.

  869. Francesco
    17 novembre 2013

    perfettamenta in linea con te paoblog…

  870. Francesco
    16 novembre 2013

    Migazione di massa…sarebbe una figata…; recesso e del contratto e blocco carta immediato; finito il cash….game over..

  871. walter
    16 novembre 2013

    Paoblogghisti buonasera!
    Io credo che le sedi più opportune in questo momento siano quelle già citate da Xcaosx.
    In seconda battuta partire con altri mezzi che sicuramente sono più onerosi e quindi, vista la cifra in questione, vanno tenuti come extrema ratio.
    Sicuramente il movimento di più persone ha maggior peso, da parte mia provvederò lunedì ad inviare mail indicando con precisione l’accaduto agli organi competenti .

  872. paoblog
    16 novembre 2013

    Se vai a leggere i commenti degli ulimi giorni vedrai che molti si sono attivati con il Corecom e/o per segnalare a chi di dovere la vicenda…

    E’ sicuramente una condotta commerciale che appare scorretta, ma attento alle parole; evita di scrivere quando sei arrabbiato, che usare il termine Truffa a sproposito può causare rogne, se le scrivi in pubblico.

    E’ un consiglio da uno che ha già ricevuto un tot di diffide legali per aver raccontato fatti o diffuso dati non contestabili, eppure … 😉

  873. paoblog
    16 novembre 2013

    ho estrapolato una frase e l’ho evidenziata in un post sul Gruppo Facebook, (Pablog & i suoi Bloggers) con l’invito ad approfondire questa storia dei 100 € (ed implicito ricatto), primadi aderire all’offerta…

    e la domanda sorge spontanea: Potremo mai avere la possibilità che il “Libero mercato” offra ai consumatori dei reali vantaggi e non solo delle rogne?

  874. Pietro de santis
    16 novembre 2013

    Un ricatto vero e io direi che ci sono le motivazioni per fare una denuncia di truffa non solo nelle associazioni per la difesa dei consumatori ma anche nelle sedi predisposte a ciò.(carabinieri o polizia di stato)Andiamo in massa e poi vediamo cosa succede….

  875. paoblog
    16 novembre 2013

    credo che Gianluca si confonda con l’obbligo di Telecom di “portare” la linea telefonica, così come raccontato nel corso di una puntata di Mi Manda Rai 3…

  876. paoblog
    16 novembre 2013

    Mi par di ricordare che Davide a Golia gliel’ha messo in quel posto… 😉

    Comunque sia, stavo cercando il numero dei clienti di Italiaconm ( e non ho trovato il dato), e su un Forum mi sono imbattuto in questo commento del dicembre 2012:

    ciao ragazzi stavo un pò navigando sui siti dei gestori virtuali e mi è tornato in mente ITALIACOM, operatore siciliano, che ha lanciato il servizio mobile a marzo 2012. sono tornato sul loro sito e con grande sorpresa ho notato che hanno completamente rinnovato il loro sito… peccato però che è sparita qualsiasi traccia alla parte MOBILE… hanno già chiuso i battenti?? è presente solo la carta servizi mobile… tutto tace…

    Vien da pensare che come diceva Francesco vi sia una strategia imprenditoriale che però punta ad infinocchiare i clienti acquisiti, piuttosto che a durare nel tempo.

    Ho letto spesso commenti ottimistici, che attribuivano ad Italiacom una serie di peccati di gioventù che, certo ci possono essere, ma nel momento in cui uno gli paga quello che dchiedono, loro devono poi fare la loro parte. E se incontrano spese maggiori e/o intoppi tecnici, bè rientrano nel rischio d’impresa. Se a me si rompe un macchinario durante una fase produttiva, mica aumento il prezzo al cliente, anzi, è più facile che per scusarmi del ritardo gli faccia uno sconto… 😉

  877. paoblog
    16 novembre 2013

    strategia imprenditoriale?

    penso ad esempio ad Eni che non fattura il gas per 2, 3, 4 anni ed il cliente alla fine si stufa ed emigra verso un altro gestore … ed intanto loro non incassano in tempo reale quello che tu effettivamente consumi, ed intanto prendono multe su multe da parte dell’autorità, e non ultimo devono pagare al consumatore le penali (a me 240 € per le mancate bollette ed altre decine di euro per la pessima gestione dei reclami).. eppure, perseverano.

    Ed allora avranno il loro bel tornaconto…

    e non ultimo penso al fatto che spesso i consumatori, sia per evitare ulteriori rogne (che spesso passi dalla padella alla brace…) o per pigrizia pura o perchè, effettivamente, nonostante tutto l’offerta è conveniente*, restano e sopportano, mugugnando un pò, ma che gli frega ad Italiacom? Un volta che scattano di addebiti sulla carta… 😉

    tuttavia, come racconto in un altro post, E se imparassimo a boicottare i furbetti?

    Io Vodafone bye bye cito questa compagnia telefonica, ma quanti clienti ha raccolto Italiacom? E se ci fosse una migrazione di massa?

    Quanti clienti ha Vodafone? Secondo le ultime ricerche si parla di 30.600.000 utenze.

    Quanti saranno arrabbiati per la loro condotta commerciale? Facciamo il 5%? Sarebbero ben 1,530.000 persone …

    Fatevi due conti, se tutti quelli che hanno subito un’ingiustizia se ne andassero…

    In questo caso applausi per tutti quelli tra voi che stanno inviando le segnalazioni all’autorità ed attivandosi con il corecom …

  878. pietro desantis
    16 novembre 2013

    Caro Paolo io fino a oggi mi ritenevo fortunato dato che la linea mi stata data nei tempi promessi, ora pero mi stanno chiedendo dei soldi per potenziamento della rete, con il ricatto che se non pago mi verra staccato il servizio.

    Pura pazzia dato che non e l’utente che deve pagare il loro potenziamento, dopo che da contratto pubblicizzato la tariffa e per sempre.

    Faccio presente che non chiedono 10 euro ma 100 euro che sommati al costo di attivazione diventano oltre 265 euro + tre mesi di canone pagati sono 325 euro forse loro pensano che con il fatto che si e pagato il costo dell’attivazione si cede a questo ricatto non pensando che ci sono tutte le aggravanti per fare una denuncia non in associazioni a difesa del consumatore ma direttamente dai organi predisposti per fare denuncia di truffa.(carabinieri o polizia di stato)

    Spero di esser stato utile dato che io mi sto recando a fare il mio dovere di cittadino che non vuole cedere a questi ricatti………

    cordiali saluti pietro.

  879. Francesco
    16 novembre 2013

    Mi sto muovendo anche io su più fronti (agcom/federconsumatori/..); ieri avevo già espresso il mio pensiero;temo che questa mossa sia stata studiata a tavolino prima di lanciare tra luglio e agosto le ‘incredibili’ offerte italiacom; un parco clienti che improvvisamente è esploso, che nella stragrande maggioranza di casi ha ricevuto (i fortunati) il materiale per l’attivazione dopo la fine di settembre; e dopo un paio di settimane ti propongono una modifica unilaterale che ti lascia due scelte; paghi 100 euro in più o rescindi perdendo una quota di attivazione di circa 150 (nel mio caso con il tablet fantasma saliamo a 200); senza contare che se non fai attenzione alla restituzione degli apparati in tempi utili (30gg) dovrai dargli 300 euro…semplicemente geniali, startegia curata con dettagli e tempi giusti.

    L’unico dubbio che ho avuto….il senso di questa strategia imprenditoriale; così facendo rischi di perdere immediatamente parte del parco clienti che stavi creando…che avrebbe portato profitti nel medio/lungo periodo; a meno che la prossima mossa non sia la messa in liquidazione dell’azienda….

    Un saluto a tutti

  880. Denis
    16 novembre 2013

    io ci sono,ho gia fatto la segnalazione a corecom,non è difficile
    questo è il link (fornito da xcaosx)
    http://www.agcom.it/default.aspx?message=contenuto&DCId=200
    facciamolo tutti denunciamo questo prelievo di 100 euro ingiusto

  881. xcaosx
    16 novembre 2013

    Ciao Cerios,
    No non ho visto nessun addebito nelle fatture relativo a questa voce, e non penso neppure che lo facciano altrimenti. In fattura trovo la voce Ultratutto 20mb, quindi anche questa è legata al contratto ultratutto “per sempre”….
    ciao

  882. cerios
    15 novembre 2013

    Ciao a tutti.
    Continuo a seguirvi ma attualmente non ho ancora sottoscritto nessun contratto con italiacom.
    XCAOX volevo chiederti una cosa. Tu hai fatto il contratto ultratutto a 19,90 più 4 euro per i 20MB mi chiedevo, visto che il PER SEMPRE è sull’offerta ULTRATUTTO (19,90 mese) non è che adesso ti stanno facendo pagare 10 euro e non più 4 per i 20MB?

  883. Francesco
    15 novembre 2013

    Però non mi hanno ancora sospeso il servizio…questa volta non hanno evidenziato la precisione e puntualità che li contraddistingue 😉

  884. chiara
    15 novembre 2013

    Gianluca, ti rispondo qui al tuo post delle 16.59.La telefonia non è un diritto costituzionale, nè un servizio pubblico come ad esempio l’assistenza sanitaria, al telefono hai diritto solo se lo paghi a parte.

    E’ certamente un tuo diritto se lo hai pagato, e dubito che possano cessarti il servizio nel mese di novembre se hai inviato la disdetta, è un problema loro se non hanno ritirato la raccomandata, Comunque, più tardi la ritirano, meglio è per te, perchè nella Carta dei Servizi mi pare sia scritto che il recesso avrà effetto 30 giorni dopo il ricevimento (e non l’invio) della disdetta.

    Quindi, a rigore , potresti usufruire del servizio anche in dicembre, ovviamente pagando i giorni di utilizzo…

  885. xcaosx
    15 novembre 2013

    Mi sa che hanno addebitato tutti… a me hanno addebitato, attendevo solo questo per inviare la denuncia al corecom e integrare la degnazione all’AGCOM
    ciao

  886. xcaosx
    15 novembre 2013

    Ciao,
    Agcom http://www.agcom.it/default.aspx?message=contenuto&DCId=200
    Corecom vai su google e cerca “Corecom XX” doce xx è la tua regione, qui troverai il modulo da scaricare e le regole per invialo o dove consegnarlo.
    ciao

  887. carmine
    15 novembre 2013

    Amici ci hanno fregato “onestamente” 100 euro! Proviamo tutti insieme un ricorso…

  888. Denis
    15 novembre 2013

    13 nov 23.48 non esiste dove dici?

  889. Denis
    15 novembre 2013

    scusa ok ho visto

  890. Denis
    15 novembre 2013

    scusa xcaosx qui dove?

  891. Francesco
    15 novembre 2013

    Arrivato l’sms di effettuare il pagamento per ripristinare la linea…avevo fatto bloccare la carta amex

  892. walter
    15 novembre 2013

    Grazie Nicola mi stavo preoccupando…..
    Il loro sito è un pò … come dire da sistemare ,forse un pò sguarnito!
    Ma mi hanno assicurato che ci stanno lavorando

  893. Gianluca
    15 novembre 2013

    Ma come sono svizzeri questi di Italiacom, oggi alle 15:34 mi è arrivato un secondo sms recitante “Gentile cliente Vi ricordiamo di ricaricare di 100.00 EURO per la fattura del mese di 11/2013 per consentire il pagamento e la riattivazione del servizio Italiacom”.
    Chiara la raccomandata ho controllato ed è in giacenza da 5/11 al centro postale quindi non hanno nè firmato la ricevuta A/R ne tantomeno l’hanno ritirata al centro postale.
    Per quanto riguarda invece la questione dei 100€ io non sono tenuto a pagarli in quanto non ho accettato la modifica unilaterale delle condizioni contrattuali avendo inviato la raccomandata per tempo ed il servizio non possono cessarlo in quanto io sono in regola con i pagamenti avendo pagato come tutti il mese di novembre in anticipo.
    Se lo faranno limiteranno un mio diritto costituzionale perche ingiustamente cesseranno un pubblico servizio in questo caso la telefonia.. e non è poco.
    I €99 dell’attivazione li ho persi già mi ero rassegnato ma ora è guerra.
    Davide contro Golia

  894. walter
    15 novembre 2013

    Effettivamente Paoblog ‘sto problema è annoso.
    Ammiro la chiarezza espositiva di Chiara!
    Secondo me è un altro ottimo complemento per il blog!
    Ma la mia domanda è : ” Abbiamo pagato ( ingiustamente ) solo io e
    Denis ?”

  895. Nicola
    15 novembre 2013

    ciao prelievo dei 100 euro eseguito, ore 16:00 e 58 secondi..che tempismo. Inoltre ai vari ticket che ho aperto per visualizzare correttamente dettaglio chiamate e fatturazioni, mi rispondono di accedere all’area riservata e registrarmi (cosa tra l’altro già fatta) ma tutto come prima dettaglio chiamate incomprensibile e fatture con la stessa data. Chiudono i ticket di assistenza come risolti e invece nulla di fatto, capita anche a voi?

  896. paoblog
    15 novembre 2013

    ops, ho contravvenuto alla regola ed ho commentato qui 😦

  897. chiara
    15 novembre 2013

    Massy, se ancora non hai ricevuto nè modem nè alcuna apparecchiatura, allora di fatto non hai ancora attivato il servizio, quindi è come se non avessi ancora sottoscritto il contratto e di conseguenza non hai accettato la clausola dei 100 euro, e non possono assolutamente prelevarteli. Nel caso di noi (poveri…) già clienti la questione sarà eventualmente da discutere nelle opportune sedi, ma nel tuo caso sarebbe del tutto illegittimo.

  898. paoblog
    15 novembre 2013

    seguila con attenzione, più che apprensione.. ovvio che devi vigilare sui consumi dei familiari, tuttavia l’infomazione ci rende consapevoli…

    e ricorda che, ad esempio, gli yogurt non hanno problemi dato che la frutta viene pastorizzata…

    dal mio punto di vista sono alcuni mesi che a scanso di equivoci non mangio nè surgelati nè freschi… ma ovviamente è un eccesso di prudenza personale…

  899. xcaosx
    15 novembre 2013

    Ciao Denis le trovi qui
    xcaosx scrive:
    13 novembre 2013 alle 23:48
    ciao

  900. walter
    15 novembre 2013

    Non essendo l’ autore . editore.proprietario del blog vi posso confermare che mi hanno prelevatoi i 100 euri !
    P.S. Grazie Paoblog sto seguendo la faccenda con una certa apprensione…..

  901. Denis
    15 novembre 2013

    ciao a tutti,
    qualcuno ha gia fatto un ricorso con agcom? se si può spiegare come ha fatto?
    oggi mi hanno prelevato i 100 euro. azz….

  902. paoblog
    15 novembre 2013

    come detto io non sono utente Italiacom per cui non sono pratico delle modalità di contatto, tuttavia ho visto che Xcaosx ha posto una domanda precisa via mail ricevendo una risposta evasiva… che serve a poco, ma attesta che come minimo non sono collaborativi verso i clienti che gli hanno dato fiducia ed in cambio stanno ricevendo un trattamento che “è tutto dire”…

    quindi secondo me in prima batuta prova a scrivergli se è fattibile ed in seconda battuta registra la telefonata …

    tristezza, si…

    d’altro canto le vediamo ogni giorno…Le liberalizzazioni e la teorica possibilità di scelta che ci viene offerta, si scontra con la realtà dei fatti ovvero scarso rispetto dell’utente, scarsa tutela da parte dell’Autorità ed una colpevole inefficienza da parte delle società che promettono tanto e mantengono poco.

  903. Paoblog
    15 novembre 2013

    Essendo “l’autore-editore-proprietario” del Blog mi permetto di uscire un attimo dal seminato per portare alla vs. attenzione un’allerta alimentare sottovalutata da molti, in primis proprio dal Ministero della Salute: https://paoblog.net/2013/11/15/sa-epatite-a-6/

    Eventuali commenti in merito, ovviamente, devono essere lasciati nei post dedicati alla vicenda.

  904. Massy
    15 novembre 2013

    si Paolo hai ragione, io infatti ho detto all’operatrice di scrivermi via email quanto mi diceva ma si è rifuitata. A questo punto richiamo Italiacom e registro la conversazione? Che tristezza però….

  905. paoblog
    15 novembre 2013

    Non voglio fare il disfattista e/o l’allarmista, ma “dicono” non fa testo… verba volant … se è così, che te lo scrivano.

    Giusto l’altro giorno a Mi Manda Rai 3 un utente era tranquillo dopo che il call center gli aveva detto chela bolletta da 10.000 € (di gas) era un errore … infatti adesso gli arrivano le raccomandate minacciando la chiusura della fornitura se non paga.

    Scrivigli una mail e chiedi una conferma scritta a quello che ti hanno detto a voce.

  906. paoblog
    15 novembre 2013

    scrivo in “risposta” perchè faccio prima; state dimostrando di essere informati e giustamente determinati a far valere le vs. ragioni, ma in ogni caso vi lascio qualche info che magari potrebbe servire.

    Se in un contratto è inserita una clausola che prevede una modifica unilaterale delle spese collegate a un servizio, non sono indicate le modalità di calcolo e il consumatore non può recedere, la clausola è abusiva. I giudici nazionali, se la legislazione nazionale lo prevede, possono stabilire che detta clausola non vincola i consumatori anche se quest’ultimi non hanno agito nel procedimento collettivo avviato nei confronti del professionista

    Qui puoi scaricare “Le clausuole inique dei contratti di telefonia” a cura della Camera di Commercio di Padova

    Vedi anche QUI

  907. Massy
    15 novembre 2013

    Chiamato ora Italiacom, dicono che se non ho ricevuto sms o email non riceverò nessun addebito di 100 euro. Io sono tranquillo per ora visto che sono ancora senza modem.

  908. chiara
    15 novembre 2013

    Francesco, più sopra ho scritto che l’importo UNA TANTUM testualmente signfica UNA VOLTA SOLA e non “una volta ogni tanto”. Insieme poi con l’aggettivo FORFETTARIO ne viene rafforzata la natura di prelievo unico e non ripetibile. Altrimenti, sarebbero certamente in torto in una eventuale causa per reiterate richieste (che sono di fatto imposizioni, dati gli enormi svantaggi derivanti dalla disdetta) di questo genere. Riguardo poi all’eccessivo importo anche in relazione alla difficile congiuntura economica, il punto è il prelievo in sè, indipendetemente dall’importo, cioè sarebbe stato scorretto anche un prelievo di 1 centesimo.

  909. paoblog
    15 novembre 2013

    tranquillo, meglio una doppia informazione che nessuna ..

  910. Lolavi
    15 novembre 2013

    uppss, mi dispiace.
    non so perche’ me l’hanno mandato ieri…

  911. Francesco
    15 novembre 2013

    Grazie per l’info…quando il gioco si fa duro..

  912. Francesco
    15 novembre 2013

    Chiara, hai ragione…come di tu le loro obiezioni saranno legittimate; il concetto rimane comunque quello di pratiche commerciali scorrette. In ogni caso stasera controllo il contratto datato 17 ottobre e che al momento non ho ancora inviato firmato

  913. chiara
    15 novembre 2013

    Francesco, non sono tenuti ad inviare la comunicazione di modifica del contratto a chi non è ancora cliente e quindi non ha ancora di fatto sottoscritto il contratto, anche se ha già pagato i costi di attivazione, che eventualmente possono essergli restituiti in caso non ritiri le apparecchiature. Nel momento in cui si ritrano le apparecchiature si intende attivato il servizio, e si intende che tu abbia letto il contratto che riporta già le modifiche. Sia chiaro che non prendo le difese della compagnia, ho già scritto che sono molto seccata per l’accaduto, faccio queste precisazioni solo perchè siamo preparati a tutte le le loro possibili legittime obiezioni

  914. xcaosx
    15 novembre 2013

    Ho sentito l’AGCOM stanno ricevendo molte segnalazioni e vogliono che siano inviate all’indirizzo pec agcom@cert.agcom.it.
    Si stanno attivando nei confronti della compagnia, scivete scrivete e scrivete!

  915. chiara
    15 novembre 2013

    Gianluca, il prelievo sarà effettuato oggi alle 16, come risulta dalla risposta di Italiacom a Xcaosx. Inoltre non hanno indicato quando sarà sospeso il servizio, può darsi che attendano il tempo previsto per le disdette, cioè 30 giorni dal ricevimento (non dall’invio) della disdetta…Inoltre può darsi che abbiano già ricevuto la tua disdetta, e che tu non abbia ancora ricevuto l’avviso di ricevimento, è frequente che tali avvisi impieghino tempi lunghissimi a ritornare.

  916. Francesco
    15 novembre 2013

    Ciao Lele,
    io non ho ricevuto mail, ma in compenso l’sms si…; mi s che l’unica cosa che puoi fare è fare contestare l’addebito, purtroppo dopo averlo pagato

  917. Francesco
    15 novembre 2013

    Ciao walter,
    hai ragione, l’offerta italiacom (immagino che molti di noi abbiano sottoscritto l’ultrattutto) ERA aasolutamente la più competitiva; dirò di più: a mio avviso èstata una sorta di ‘sottocosto’ per garantirsi un ampio parco clienti; e amio avviso non erano strutturati per ripondere alle richieste di attivazioni, e questo spiega i ritardi, le non risposte ai ticket; e ora stanno provando a riallineare i costi chiedendo questi importi una tantum; ebbene, per me qui si tratta di politiche commerciali scorrette. In questo momento storico chiedere una una tantum di 100 euro alle persone che cercavano risparmi di 5/10 euro mensili mi sembra un po’ troppo; senza poi sapere esattamente da cosa deriva questo importo; come si fa a sapere che effettivamente ci sia stato un ampliamento della rete? se domani questi devono fare altri investimenti possono rivalersi nuovamente sui clienti? così è troppo facile fare gli imprenditori. Per quanto riguarda la connessione, niente da dire la mia 20mb viaggia a 14, quindi niente male.
    Ma ribadisco, questo non è il modo di fare azienda

  918. lele
    15 novembre 2013

    Appena chiamato servizio clienti procederanno al pagamento oggi pomeriggio alle 16:00 e dato che mi avrebbero inviato email e messaggi 30 gg fa(che non é assolutamente vero) non posso nemmeno non pagarli (dato che é una carta collegata al conto corrente non posso nemmeno azzerarla per rescindere subito il servizio)